Convenzioni di denominazione DNS

13 / 100
()

Gli standard di denominazione DNS vengono utilizzati in Active Directory per fornire supporto per la mappatura standardizzata del settore dei nomi di dominio DNS agli indirizzi IP dei computer. Quando a un server DNS viene assegnato un nome di computer, risolve il nome in un indirizzo IP in modo che le applicazioni basate su TCP/IP (Transmission Control Protocol/Internet Protocol) possano comunicare con il computer tramite il suo indirizzo IP.

Oltre a essere identificati dal nome del computer in DNS, i controller di dominio di Active Directory sono identificati da servizi specifici che forniscono, come server LDAP (Lightweight Directory Access Protocol), controller di dominio e server di catalogo globale. Pertanto, quando viene fornito il nome di un dominio e una specifica del servizio, un server DNS può individuare un controller di dominio di quel tipo all’interno di quel dominio. (Per ulteriori informazioni sulla posizione dei controller di dominio, vedere “Risoluzione dei nomi in Active Directory” in questo manuale.)

Una gerarchia DNS è imposta dai seguenti requisiti:

  • Un dominio figlio può avere esattamente un dominio padre.
  • Due figli dello stesso genitore non possono avere lo stesso nome.

Poiché i domini Active Directory utilizzano nomi DNS, questi due standard si applicano ai domini Active Directory.

Nella struttura dei nomi DNS, ogni parte di un nome DNS separata da un punto ( . ) rappresenta un nodo nella struttura ad albero gerarchica DNS e un nome di dominio di Active Directory nella struttura ad albero gerarchica del dominio di Windows 2000.

nota-iconaNota

In DNS, un nodo nella gerarchia può essere un dominio o un computer.

Quando visualizzi un nome DNS, un dominio è una singola porzione del nome DNS separata da altre parti del nome DNS da un punto. Ad esempio, nel nome di dominio DNS calif.noam.reskit.com, “calif”, “noam”, “reskit” e “com” corrispondono ciascuno a un dominio DNS. Come illustrato nella Figura 1.2, in Active Directory, il nome di dominio calif.noam.reskit.com rappresenta una gerarchia in cui reskit.com è il dominio principale (più in alto), noam è un dominio figlio di reskit.com (noam.reskit. com) e calif è un dominio figlio di noam.reskit.com.

Cc978006.DSBB02(it-it,TechNet.10).gif

Figura 1.2 Esempio di una gerarchia di Active Directory con nomi DNS

nota-iconaNota

In realtà, il dominio .com è esterno ad Active Directory, sebbene appaia come parte del nome di dominio. Domini come .com, .org e .edu, solo per citarne alcuni, sono chiamati domini di primo livello e vengono utilizzati su Internet per classificare le organizzazioni per tipo. (Per ulteriori informazioni sui domini DNS di primo livello, vedere la Guida di Windows 2000 Server.)

La gerarchia dei domini viene creata come risultato della denominazione contigua, in cui ogni livello subordinato include e si aggiunge al livello precedente.

In DNS, il nome che precede un punto è chiamato etichetta. Leggendo il nome di dominio da destra a sinistra, le applicazioni possono interpretare correttamente l’ordine della gerarchia per ciascuna etichetta. E poiché due figli dello stesso genitore non possono avere lo stesso nome, un nome di dominio è sempre univoco nella gerarchia. Ogni dominio nella gerarchia definisce la propria porzione dello spazio dei nomi generale.

Mentre l’albero di Active Directory contiene domini, l’albero DNS contiene sia domini che computer. Pertanto, la parte più a sinistra di un nome DNS può anche essere un nome di computer.

How useful was this post?

Click on a star to rate it!

Average rating / 5. Vote count:

No votes so far! Be the first to rate this post.

As you found this post useful...

Follow us on social media!

We are sorry that this post was not useful for you!

Let us improve this post!

Tell us how we can improve this post?