Crea sito

Assembliamo un PC passo passo: 6 Scheda Video e HDD

18 / 100

Un disco rigido o disco fisso – nonché denominati con le locuzioni inglesi hard disk driv(abbreviato comunemente in hard disk e con le sigle HDDHD), o raramente fixed disk drive – in elettronica e informatica indica un dispositivo di memoria di massa di tipo magnetico che utilizza uno o più dischi magnetizzati per l’archiviazione di dati e applicazioni (file, programmi e sistemi operativi).

Il disco rigido è un dispositivo di archiviazione del computer ed è uno dei tipi di dispositivi di memoria di massa attualmente più utilizzati essendo presente nella maggior parte dei computer ed anche in altri dispositivi elettronici, come per esempio il PVR]. È stato per lungo tempo l’unica scelta sui personal computer, ma sta conoscendo una perdita di quote di mercato a favore delle più recenti, più veloci ma assolutamente meno affidabili unità a stato solido (SSD, Solid State Drive).

Per prima cosa, è necessario smontare il pannello laterale del case per accedere all’interno del PC. Poi devi inserire il drive all’interno degli appositi vani da 3.5″, fissandolo con i braccetti di supporto ai lati dell’hard disk. Di solito ci sono delle viti oppure un sistema ad incastro, dipende dal modello del case.

Una volta posizionato e fissato perfettamente il disco rigido all’intero del case, puoi collegare il cavo di alimentazione SATA proveniente dall’alimentatore. Infine puoi collegare il cavo dati SATA, un’estremità va inserita sulla scheda madre e l’altra estremità al drive.

installare hard disk ssd

Assicurati di scegliere il giusto attacco SATA sulla scheda madre, in modo da impostare l’hard disk come hard disk primario a secondario delle tue esigenze.

Montare un SSD SATA da 2.5″

Nel caso dell’SSD, se utilizzi un case moderno avrai sicuramente uno o più alloggi per montare senza problemi l’SSD da 2.5″.

In caso contrario, se il case non ha alloggi da 2.5″ devi utilizzare un adattatore per renderlo compatibile con lo slot da 3.5″. Su Amazon trovi diversi kit che comprendono l’adattatore da 2.5″ a 3.5″ ed i cavi SATA dati e di alimentazione.

Una volta fissato l’adattatore con le viti, inseriscilo nell’apposito alloggio del case. Collega il cavo dati SATA alla scheda madre e all’SSD, ed infine il cavo dell’alimentazione SATA che parte dall’alimentatore.

Anche in questo caso, se vuoi rendere l’SSD primario accertati di collegarlo al giusto connettore SATA dati presente sulla scheda madre. Consulta il libretto della scheda madre per stabilire la porta SATA principale.

Translate »