Autorizzazioni del registro di Windows 10/11

12 / 100
()

Come correggere le autorizzazioni del registro su Windows 10?


  1. Assicurati che gruppi specifici abbiano accesso a questa chiave
  2. Crea un nuovo account amministratore
  3. Abilita l’account amministratore nascosto
  4. Avvia Windows in modalità provvisoria
  5. Usa lo strumento SubInACL

Soluzione 1: assicurarsi che gruppi specifici abbiano accesso a questa chiave

I problemi di autorizzazione del registro di solito si verificano se determinati gruppi non hanno accesso a una chiave del registro. Ciò può causare molti problemi e può persino impedirti di installare determinate applicazioni.

Tuttavia, puoi sempre aggiungere manualmente gruppi specifici e modificare le autorizzazioni. Dobbiamo avvisarti che questa è una procedura avanzata, quindi ti consigliamo di eseguire il backup del registro e creare un punto di ripristino del sistema . Modificando alcune chiavi di registro potresti causare l’interruzione di alcune funzionalità, quindi è sempre una buona idea avere un backup pronto.

Per modificare le autorizzazioni del registro, procedi come segue:

  1. Premi il tasto Windows + R e inserisci regedit . Premere Invio o fare clic su OK .
  2. Individua la chiave problematica nel riquadro di sinistra, fai clic con il pulsante destro del mouse e scegli Autorizzazioni .
  3. Fare clic sul pulsante Avanzate .
  4. Seleziona Creator Owner e fai clic su Disabilita ereditarietà .
  5. Ora seleziona Rimuovi tutte le autorizzazioni ereditate da questo oggetto .
  6. Salva le modifiche e torna alla finestra Autorizzazioni .
  7. Seleziona PROPRIETARIO CREATORE e fai clic su Rimuovi .
  8. Fare clic sul pulsante Aggiungi .
  9. Immettere il nome dell’account utente, fare clic su Verifica nomi e quindi su OK .
  10. Seleziona il tuo account utente e seleziona Controllo completo nella colonna Consenti .
  11. Ora ripeti i passaggi 8-10, ma invece del tuo account utente inserisci Utenti autenticati .

Dopo aver assegnato il controllo completo al tuo account utente e al gruppo Utenti autenticati, il problema dovrebbe essere risolto in modo permanente. Questa è una soluzione avanzata e, se non stai attento, puoi causare problemi con il tuo sistema, quindi assicurati di creare un backup per ogni evenienza.

Ancora una volta, questa soluzione potrebbe causare problemi con il tuo PC se non stai attento, quindi tieni presente che la stai usando a tuo rischio


Soluzione 2: creare un nuovo account amministratore

In caso di problemi con le autorizzazioni del registro, potrebbe essere necessario utilizzare un account amministratore per modificarle. Per creare un nuovo account amministratore, procedi come segue:

  1. Apri l’ app Impostazioni . Per farlo rapidamente, usa semplicemente la scorciatoia Tasto Windows + I.
  2. Nell’app Impostazioni , vai alla sezione Account .
  3. Seleziona Famiglia e altre persone dal menu a sinistra. Ora fai clic sul pulsante Aggiungi qualcun altro a questo PC nel riquadro di destra.
  4. Scegli Non ho le informazioni di accesso di questa persona .
  5. Seleziona Aggiungi un utente senza un account Microsoft .
  6. Immettere il nome utente desiderato e fare clic su Avanti .

Dopo aver creato un nuovo account utente, è necessario convertirlo nell’account amministratore. Per farlo, segui questi passaggi:

  1. Nell’app Impostazioni vai su Account > Famiglia e altre persone .
  2. Individua l’account appena creato e scegli Cambia tipo di account .
  3. Imposta Tipo di account su Amministratore e fai clic su OK .

Dopo averlo fatto, passa al nuovo account e controlla se il problema persiste.


Soluzione 3: abilitare l’account amministratore nascosto

Se continui ad avere problemi con le autorizzazioni del registro, potresti essere in grado di risolverli utilizzando l’account amministratore nascosto. Nel caso non lo sapessi, Windows ha un account amministratore nascosto che ti consente di apportare varie modifiche.

Per accedere a questo account, devi solo fare quanto segue:

  1. Premi il tasto Windows + X per aprire il menu Win + X. Ora scegli 
  2. Prompt dei comandi (amministratore) o Powershell (amministratore) .
  3. Quando si apre il prompt dei comandi, eseguire il comando Net user administrator /active:yes .

Dopo averlo fatto, esci dal tuo account corrente e vai al nuovo account amministratore. Una volta inserito questo account, dovresti essere in grado di eseguire le modifiche necessarie nel registro.

Al termine, torna al tuo account, avvia il prompt dei comandi come amministratore ed esegui Net user administrator /active:no comando per disabilitare l’account amministratore.


Soluzione 4: avviare Windows in modalità provvisoria

Windows 10 ha un segmento speciale chiamato Modalità provvisoria che viene eseguito con le impostazioni predefinite. Questo segmento è abbastanza utile per la risoluzione dei problemi e, in caso di problemi con le autorizzazioni del registro, potresti provare a risolverli dalla modalità provvisoria. Per entrare in modalità provvisoria, devi fare quanto segue:

  1. Apri l’ app Impostazioni . Vai alla sezione Aggiornamento e sicurezza .
  2. Seleziona Recupero dal menu e fai clic sul pulsante Riavvia ora .
  3. Dovrebbe apparire un elenco di opzioni. Scegli Risoluzione dei problemi > Opzioni avanzate > Impostazioni di avvio .
  4. Ora fai clic sul pulsante Riavvia per riavviare il PC.
  5. Ora vedrai un elenco di opzioni. Premere il tasto appropriato per selezionare la versione desiderata della modalità provvisoria.

Una volta entrato in modalità provvisoria, prova ad apportare le modifiche al registro e controlla se ciò risolve il problema con le autorizzazioni del registro.


Soluzione 5: utilizzare lo strumento SubInACL

Se riscontri problemi con le autorizzazioni del registro in Windows 10, potresti essere in grado di risolvere questo problema semplicemente utilizzando lo strumento SubInACL per reimpostare le autorizzazioni.

Prima di eseguire questo strumento, è fondamentale creare un backup del registro e del punto di ripristino del sistema. Questa procedura potrebbe essere pericolosa e creare problemi con il tuo sistema, quindi tieni presente che la stai usando a tuo rischio.

Per reimpostare le autorizzazioni del registro, è necessario effettuare le seguenti operazioni:

  1. Scarica lo strumento SubInACL . Questo strumento proviene da Microsoft ed è perfettamente sicuro da usare, quindi non devi preoccuparti.
  2. Eseguire l’installazione e installare lo strumento SubInACL.
  3. Dopo averlo fatto, vai alla directory C:\Programmi (x86)\Windows Resource Kits\Tools\ .
  4. Crea un nuovo file Blocco note lì e incolla il codice seguente:
  • subincl /subkeyreg HKEY_LOCAL_MACHINE /grant=amministratori=f
  • subincl /sottochiavereg HKEY_CURRENT_USER /grant=amministratori=f
  • subinacl /subkeyreg HKEY_CLASSES_ROOT /grant=amministratori=f
  • subincl /sottodirectory %SystemDrive% /grant=administrators=f
  • subincl /sottochiavereg HKEY_LOCAL_MACHINE /grant=sistema=f
  • subincl /sottochiavereg HKEY_CURRENT_USER /grant=sistema=f
  • subinacl /sottochiavereg HKEY_CLASSES_ROOT /grant=sistema=f
  • subincl /sottodirectory %SystemDrive% /grant=system=f
  1. Fare clic su File > Salva con nome in Blocco note.
  2. Ora imposta il percorso di salvataggio su C:\Programmi (x86)\Windows Resource Kits\Tools\ . Imposta Salva come tipo su Tutti i file . Immettere reg_fix.bat come nome del file. Ora fai clic sul pulsante Salva .
  3. Ora avvia il prompt dei comandi come amministratore ed esegui il comando cd  C:\Program Files (x86)\Windows Resource Kits\Tools\ .
  4. Dopo essere passati alla directory Strumenti , immettere reg_fix.bat e premere Invio .

Il processo verrà ora avviato e ripristinerà le tue autorizzazioni ai valori predefiniti. Una volta terminato il processo, il problema con le autorizzazioni del registro dovrebbe essere risolto. Tieni presente che questa è una soluzione complessa e, se non la esegui correttamente, puoi causare problemi con il tuo sistema.

Per evitare potenziali problemi, sii estremamente cauto e crea un backup prima di provare questa soluzione.

La correzione delle autorizzazioni del registro non è un compito semplice, ma dovresti essere in grado di risolvere questo problema utilizzando una delle nostre soluzioni.

How useful was this post?

Click on a star to rate it!

Average rating / 5. Vote count:

No votes so far! Be the first to rate this post.

As you found this post useful...

Follow us on social media!

We are sorry that this post was not useful for you!

Let us improve this post!

Tell us how we can improve this post?