Chiavi di registro (regedit), correggere errori e migliorare le prestazioni su Windows

6 / 100
()

Le chiavi di registro sono visualizzabili su Windows andando su Start–>Esegui Programma Run e scrivere Regedit; la finestra che appare somiglia molto all’esplora risorse e la navigazione delle cartelle classica ma tutti gli oggetti lì presenti non sono cartelle ma file e gruppi di file con estensione .reg e cioè, appunto, sono chiavi di registro o regkey.

Sostanzialmente le chiavi di registro sono le variabili di configurazione di Windows e i valori rappresentano tutto cio che viene caricato, il perchè viene caricato, il come, le opzioni che si impostano sulle varie finestre guidate, configurazioni di tutti i programmi, configurazioni sulle policy e la sicurezza del pc e tantissimo altro ancora e tutto racchiuso in questo sistema centralizzato che sta alla base del sistema operativo Windows (Sui sistemi Unix/Linux, non esistono e per queste informazioni ci sono semplici file editabili che contengono le variabili).

All’inizio di questo articolo ho detto “famigerate” ebbene, Windows si basa sulle chiavi di registro fin dalla sua nascita 15 anni fa e tutte le sue versioni hanno la costante invariata di questo sistema di chiavi rimasto inalterato come qualità e ingigantito come quantità nel tempo.

La gestione automatica di queste chiavi è poi uno dei più grandi difetti di Windows perchè rimane sempre molta spazzatura di vecchi programmi disinstallati, di riferimenti e percorsi invalidi e di file non più presenti sul computer e bisogna agire manualmente.

Attenzione: le modifiche ai valori di registro sono immediate e si salvano senza richiesta di conferma quindi bisogna sempre fare un backup della chiave di registro prima di modificarla perchè non c’è una opzione per tornare indietro se non rimodificandola a mano.

Per fare un backup completo delle chiavi di registro si deve posizionarsi e cliccare su risorse del computer( in alto all’alberatura)–>file–>Esporta ; per un backup solo di una chiave o di una cartella di chiavi è lo stesso ma bisogna cliccare sulla cartella o sulla singola chiave desiderata.

In caso di difficoltà, conviene usare altri programmi per modificare le chiavi di registro, farne il backup e il defrag

In ogni caso si possono sempre riportare chiavi di registro e servizi Windows allo stato originale.

Per continuare il discorso delle chiavi di registro e per i più smaliziati ed esperti vediamo alcune delle modifiche più interessanti che si possono fare per ottimizzare le prestazioni del pc Windows.

N.B. i trucchi scritti di seguiti sono stati tutti testati per lungo tempo con successo, molti di essi sono attuabili tramite software come Glary Utilities con interfaccia grafica facilitata e veloce.

Bisogna stare molto attenti a cio che si modifica, non modificare cose diverse e fare un backup prima di mettersi a lavoro.

1) Velocizzare l’avvio del sistema e delle applicazioni verificando le impostazioni relative alla funzione di Prefetch in:

HKEY_LOCAL_MACHINE\SYSTEM\CurrentControlSet\Control\Session Manager\Memory Management\PrefetchParameters\EnablePrefetcher

0: disabilitato

1: solo avvio del sistema velocizzato

2: solo avvio delle applicazioni velocizzato

3: velocizzato l’avvio di sistema ed applicazioni

Valore consigliato: 3

2) Velocizzare lo spegnimento del PC

3) Ottimizzazione dei file di boot

Controllare che vi sia il valore Y nella chiave Enable, nel percorso:

HKEY_LOCAL_MACHINE\SOFTWARE\Microsoft\Dfrg\BootOptimizeFunction

4) Scaricare le librerie DLL non utilizzate per liberare memoria

Creare un valore DWORD chiamato AlwaysUnloadDll ed assegnargli il valore 1 in:

HKEY_LOCAL_MACHINE\SOFTWARE\Microsoft\Windows\CurrentVersion\Explorer

5) Disabilitare il servizio di indicizzazione (se non s’intende usarlo)

Cambiare in 4 il valore della chiave Start in:

HKEY_LOCAL_MACHINE\SYSTEM\CurrentControlSet\Services\CiSvc

6) Disabilitare il riavvio automatico del PC dopo un BSOD

Impostare a 0 il valore della chiave AutoReboot in:

HKEY_LOCAL_MACHINE\SYSTEM\CurrentControlSet\Control\CrashControl

7) Aumentare le performance del file system NTFS

Creare un valore DWORD chiamandolo NtfsDisableLastAccessUpdate ed impostargli come valore 1, nel percorso:

HKEY_LOCAL_MACHINE\SYSTEM\CurrentControlSet\Control\FileSystem

8) Chiudere automaticamente le applicazioni che non rispondono

Impostare ad 1 il valore della stringa AutoEndTasks in:

HKEY_CURRENT_USER\Control Panel\Desktop

9) Velocizzare i menu

Cambiare in 200 il valore della chiave MenuShowDelay in:

HKEY_CURRENT_USER \ Control Panel \ Desktop

10) Aumentare la priorità dell’orologio CMOS a tempo reale

Creare il valore DWORD IRQ8Priority ed assegnargli 1, nel percorso:

HKEY_LOCAL_MACHINE\System\CurrentControlSet\Control\PriorityControl

11) Aumentare la cache del disco e migliorare le performance della memoria

Creare un nuovo valore DWORD chiamato IoPageLockLimit ed impostargli un valore pari al 50% o al 75% della propria RAM. Ad esempio, con 1 GB di RAM, l’impostazione migliore è quella che si ottiene inserendo il valore C0000 in modalità esadecimale. Tutto ciò va fatto nel percorso:

HKEY_LOCAL_MACHINE\SYSTEM\CurrentControlSet\Control\Session Manager\Memory Management

12) Migliorare le performance del disco fisso manipolando la Master File Table

Creare un valore DWORD chiamato NtfsMftZoneReservation ed assegnargli 1, nel percorso:

HKEY_LOCAL_MACHINE\System\CurrentControlSet\Control\FileSystem

13) Aumentare le prestazioni del disco fisso abilitando UDMA/66 sui canali IDE

Creare la chiave DWORD EnableUDMA66 ed assegnargli 1, nel percorso:

HKEY_LOCAL_MACHINE\System\CurrentControlSet\Control\Class\ {4D36E96A-E325-11CE-BFC1-08002BE10318}\0000

14) Dove trovare ed eventualmente modificare le impostazioni del proprio account

HKEY_CURRENT_USER\Software\Microsoft\Windows\CurrentVersion\Explorer\Shell Folders\Personal: tutte le informazioni circa i percorsi delle cartelle personali con i documenti (immagini, video, musica, documenti ecc.)

HKEY_CURRENT_USER\Volatile Environment\HOMEDRIVE: tutte le informazioni circa i percorsi delle cartelle personali con le impostazioni dei programmi (application data, documents and settings ecc.)

HKEY_CURRENT_USER\SessionInformation\ProgramCount: numero di programmi attualmente aperti

15) Cambiare l’allineamento delle scritte del menu start

Cambiare il valore di MenuDropAlignment in 1 per allineare il testo a destra o riportarlo a 0 per allineare il testo a sinistra. Ciò va fatto nel percorso:

HKEY_CURRENT_USER\Control Panel\Desktop

16) Visualizza tutti i dettagli dei file selezionati nell’esplora risorse

Creare il valore DWORD ShowAttribCol ed assegnargli 1, nel percorso:

HKEY_CURRENT_USER\Software\Microsoft\Windows\CurrentVersion\ Explorer\Advanced

17) Visualizzare l’account “administrator” nella schermata di login

Creare un valore DWORD dal nome Administrator ed assegnargli il valore 1, nel percorso seguente:

HKEY_LOCAL_MACHINE\SOFTWARE\Microsoft\Windows NT\CurrentVersion\Winlogon\

SpecialAccounts\UserList

18) Eliminare i programmi indesiderati dall’avvio automatico

Cancellando tutti i loro valori dal registro, nei seguenti percorsi:

HKEY_LOCAL_MACHINE\Software\Microsoft\Windows\CurrentVersion\Run

HKEY_CURRENT_USER\Software\Microsoft\Windows\CurrentVersion\Run

HKEY_LOCAL_MACHINE\Software\Microsoft\Windows\CurrentVersion\RunOnce

HKEY_CURRENT_USER\Software\Microsoft\Windows\CurrentVersion\RunOnce19) Eliminare un programma dalla lista “Aggiungi/Rimuovi Programmi” del Pannello di controllo Recarsi nel percorso HKEY_LOCAL_MACHINE / SOFTWARE / Microsoft / Windows / CurrentVersion / Uninstall e cancellare le applicazioni indesiderate.

How useful was this post?

Click on a star to rate it!

Average rating / 5. Vote count:

No votes so far! Be the first to rate this post.

As you found this post useful...

Follow us on social media!

We are sorry that this post was not useful for you!

Let us improve this post!

Tell us how we can improve this post?