Crea sito
27 Settembre 2020

Officine Informatiche Roma

ICT SERVICES ROMA – BAZAAR

Comando: traceroute

3 min read
È possibile tenere traccia e stampare il percorso che un pacchetto impiega per raggiungere l'host tramite questo comando. Se vuoi controllare il percorso e tutti gli hop che un pacchetto prende, puoi usare il comando traceroute.

Comando traceroute

È possibile tenere traccia e stampare il percorso che un pacchetto impiega per raggiungere l’host tramite questo comando. Se vuoi controllare il percorso e tutti gli hop che un pacchetto prende, puoi usare il comando traceroute.

Il comando traceroute viene eseguito in base al tempo (TTL) Time To Live. Al termine del periodo Time To Live, i dati vengono restituiti se non raggiungono l’host desiderato.

L’uso del comando traceroute è il seguente.

I sistemi operativi Linux e Mac OS X si basano su Unix e hanno una riga di comando grazie alla quale gli utenti possono regolare il sistema tramite terminale ad immissione dei comandi. Le nuove versioni hanno raggruppato i principali strumenti di diagnosi della riga di comando, come Traceroute, in un servizio di rete con un’interfaccia utente grafica dove si può scegliere tra diversi programmi. La via più facile per il servizio di rete (Utiliity Network) è attraverso la funzione di ricerca Spotlight, che dopo l’inserimento del comando “Utility Network” appare tra le prime scelte. Traceroute si avvia tramite il seguente comando:

traceroute www.indirizzo-dell-host-di-destinazione.it
Chi lavora direttamente sul terminale ha, anche sui sistemi operativi Linux, la possibilità di configurare le opzioni di Traceroute:

Gli indirizzi non devono risolversi nei nomi host:
traceroute -n www.indirizzo-dell-host-di-destinazione.it

Stabilire il numero massimo di hops (passaggi)
traceroute -m NUMERO www.indirizzo-dell-host-di-destinazione.it

Stabilire il numero di pacchetti test per numero di hop
traceroute -q NUMERO www.indirizzo-dell-host-di-destinazione.it

Tempo massimo di risposta espresso in secondi
traceroute -w NUMERO www.indirizzo-dell-host-di-destinazione.it

Stabilire con cosa comincia il TTL
traceroute -f NUMERO www.indirizzo-dell-host-di-destinazione.it

Utilizzare ICMP Echo per i pacchetti
traceroute -I www.indirizzo-dell-host-di-destinazione.it

Obbligare ad utilizzare solo IPv4
traceroute -4 www.indirizzo-dell-host-di-destinazione.it

Obbligare ad utilizzare solo IPv6
traceroute -6 www.indirizzo-dell-host-di-destinazione.it

Come su Windows, le opzioni possono essere combinate a scelta.

Sui sistemi Linux e Unix sono inoltre possibili molte altre configurazioni che possono essere lette anche sulla pagina americana computerhope.com.

Utilizzare Traceroute per un primo controllo in caso di problemi di rete
Traceroute per Linux/Mac e Tracert per Windows offrono un primo aiuto per la risoluzione dei problemi di rete. Ad esempio lo strumento con un’interfaccia a riga di comando può fornire informazioni sul percorso dei pacchetti inviati e sull’arrivo a giusta destinazione. Percorsi complicati dei dati o una mancata risposta vengono spesso associati ad un guasto del router. Grazie a Tracert si può spesso stabilire quale sia il passaggio che rallenta il processo. Anche nodi al routing, che si verificano per via di tabelle di instradamento errate, vengono scoperti perché lo stesso router è presente più volte all’interno del protocollo del Traceroute.

Utilizzando Traceroute o Tracert si deve fare attenzione alla presenza di fattori, quali Firewall o modifiche del percorso durante i sovraccarichi di rete, che influenzano il risultato del tracciamento dei pacchetti; così a volte non viene mostrato sempre il percorso reale e il risultato è falsato.

Translate »
×

Benvenuto !

Fai clic su uno dei nostri specialisti elencati di seguito per avviare una chat di supporto su WhatsApp o inviaci un'e-mail a helpdesk [email protected]

You are Wellcome !

Click one of our helpdesk specialist below to start a chat on WhatsApp or send us an email to [email protected]

 

× HELPDESK