Come eseguire un aggiornamento di riparazione di Windows 10

9 / 100
()

 

1. Crea un backup

Prima di apportare qualsiasi modifica al tuo sistema, è essenziale creare un backup . Sono disponibili strumenti di backup di Windows integrati e programmi di backup di terze parti che possono aiutarti a creare un backup completo dei dati di sistema, inclusi file personali e supporti.

 Strumenti di terze parti come Macrium Reflect sono un’eccellente soluzione di backup per creare un backup completo dell’immagine. È possibile utilizzare il backup dell’immagine per ripristinare il normale funzionamento del computer.

Una volta pronto il backup, iniziamo con le soluzioni di riparazione di Windows 10.

2. Usa Controllo file di sistema e DISM per la riparazione del sistema 

Se conosci il processore dei comandi (prompt dei comandi), Microsoft offre due utilità di scansione e riparazione del sistema: System File Checker (SFC) e Deployment Image Servicing and Management (DISM). 

DISM utilizza Windows Update per fornire i file necessari per correggere il danneggiamento dei file. Detto questo, se il client Windows Update è danneggiato, dovrai fornire una fonte di riparazione per fornire i file richiesti da un dispositivo di archiviazione avviabile o da una cartella side-by-side di Windows da una condivisione di rete. 

Lo strumento Controllo file di sistema viene distribuito con il comando sfc /scannow nel prompt dei comandi. Esegue la scansione del sistema alla ricerca di file di sistema mancanti o corrotti e li ripristina.

Ecco come utilizzare lo strumento Controllo file di sistema per riparare file di sistema mancanti o danneggiati.

  1. Apri il prompt dei comandi come amministratore. Per fare ciò, premi il tasto Windows , digita cmd , fai clic con il pulsante destro del mouse sul prompt dei comandi e scegli Esegui come amministratore . In alternativa, fai clic con il pulsante destro del mouse su Start e scegli Prompt dei comandi (admin).
  2. Quindi, esegui lo strumento Controllo file di sistema con il seguente comando:
    sfc /scannow 
  3. Il completamento di questo comando richiederà alcuni minuti a seconda dell’hardware del computer. Assicurati di attendere il completamento della verifica al 100% prima di chiudere la finestra del prompt dei comandi.
  4. Se il Controllo file di sistema determina che un file di sistema protetto richiede la riparazione, ripristinerà il file da una copia memorizzata nella cache situata in system32.

Se SFC non è riuscito a riparare il file di sistema e il problema persiste, puoi utilizzare lo strumento DISM. È più avanzato di SFC e rileva e risolve problemi che SFC non può.

  1. Come con SFC, apri il prompt dei comandi come amministratore.
  2. Nel prompt dei comandi, immettere il comando seguente per eseguire lo strumento Gestione e manutenzione immagini distribuzione.
    DISM.exe /Online /Cleanup-image /Restorehealth
  3. Come discusso in precedenza, se il client Windows Update è danneggiato, è possibile utilizzare un’unità di avvio come fonte di riparazione. Per fare ciò, esegui il seguente comando:
    DISM.exe /Online /Cleanup-Image /RestoreHealth /Source:C:\RepairSource\Windows /LimitAccess
  4. Nel comando precedente, sostituisci il segnaposto C:\RepairSource\Windows con la posizione dell’origine di riparazione.

Se viene rilevato un problema, ti verrà chiesto di procedere con il processo di riparazione. Premi Y sulla tastiera per continuare e applicare le modifiche. Una volta applicate le correzioni, riavviare il computer e verificare eventuali miglioramenti.

3. Usa un punto di ripristino

Windows 10, per impostazione predefinita, crea e salva istantanee dell’immagine del tuo sistema note come punti di ripristino. È possibile utilizzare questi punti di ripristino se qualcosa va storto con il computer e ripristinare le normali condizioni di lavoro del PC.

  1. Premi il tasto Windows + R per aprire Esegui. 
  2. Digita crea un punto di ripristino . Quindi, fai clic sull’opzione Crea un punto di ripristino dal risultato della ricerca.
  3. Nella finestra Proprietà del sistema, fare clic sul pulsante Ripristino configurazione di sistema .
  4. Fare clic su Avanti . Windows popolerà lo schermo con i punti di ripristino disponibili. Seleziona la casella Mostra più punti di ripristino, se disponibile, per visualizzare i punti di ripristino nascosti.
  5. Scegli il punto di ripristino creato più di recente e fai clic sull’opzione Cerca programmi interessati . Scorri l’elenco delle app che potrebbero essere disinstallate se procedi con l’istantanea selezionata.
  6. Fare clic su Avanti . 
  7. Leggi la descrizione e fai clic sul pulsante Fine per avviare il processo di ripristino. 

Il computer si spegnerà e si riavvierà alcune volte durante il processo. Un messaggio di successo ti accoglierà dopo un riavvio riuscito. A seconda del punto di ripristino selezionato, potresti perdere alcuni programmi installati prima della creazione del punto di ripristino. Tuttavia, nessuno dei tuoi file personali sarà interessato.

4. Riparazione con aggiornamento sul posto 

Se desideri reinstallare Windows 10 senza eliminare i file di sistema, le impostazioni e i programmi, esegui un aggiornamento sul posto. Ciò è utile se il menu Start di Windows 10 e le app della metropolitana non funzionano, i file di sistema corrotti a causa di un’infezione da virus, l’installazione dell’aggiornamento di Windows non riuscita e tutto il resto che ha reso il tuo PC inutilizzabile.

L’esecuzione di un aggiornamento sul posto richiede un supporto di installazione di Windows 10 o un’unità flash avviabile. Tieni presente che per poter eseguire un aggiornamento sul posto, devi essere in grado di avviare Windows 10. Il tentativo di riparare l’installazione senza avviare Windows comporterà la perdita dei dati utente e delle app installate.

Dopo l’aggiornamento sul posto, l’installazione di Windows 10 verrà ripristinata alla versione originale. Se desideri installare gli aggiornamenti delle funzionalità, mantieni il PC connesso a Internet durante l’aggiornamento sul posto. 

Nota: potrebbe non essere possibile eseguire un aggiornamento sul posto se la versione del supporto di avvio di Windows 10 è precedente a quella installata sul computer. Assicurati di scaricare e utilizzare l’ultima immagine ISO della versione di Windows 10 disponibile da Microsoft. 

  1. Creare un supporto di avvio utilizzando lo strumento di creazione del supporto . Assicurati che il supporto di avvio corrisponda alla tua attuale edizione di Windows 10.
  2. Segui la procedura guidata di installazione come faresti normalmente durante l’installazione pulita di Windows o un aggiornamento delle funzionalità. Se non si dispone di un’unità flash per creare un supporto di avvio, montare il file immagine ISO, fare doppio clic sul driver montato e fare doppio clic sull’applicazione setup.exe .
  3. Nella finestra Scegli cosa conservare , seleziona Mantieni file e app personali e fai clic su Avanti .
  4. Quando sei pronto per l’installazione, fai clic sul pulsante Installa per iniziare. Attendi il completamento dell’installazione.

Una volta completato l’aggiornamento sul posto, ti verrà chiesto di accedere utilizzando il tuo account Windows e completare la configurazione.

Se avvii Informazioni su Windows, noterai che l’installazione di Windows 10 viene ripristinata alla versione originale; se non eri connesso a Internet durante l’installazione, scarica e installa gli aggiornamenti in sospeso da Impostazioni. Per fare ciò, vai su Start, fai clic su Impostazioni, scegli Aggiornamenti e sicurezza.

4. Usa Ripristina questo PC

L’ opzione Ripristina questo PC nel ripristino di Windows consente di ripristinare il funzionamento del sistema. Scegli questa opzione se il tuo PC non funziona come dovrebbe e l’esecuzione di un aggiornamento sul posto non ha aiutato.

L’utilizzo del metodo di ripristino Ripristina questo PC è facile. Tuttavia, è importante comprendere il risultato dell’utilizzo di questo metodo di recupero. Offre due opzioni tra cui scegliere. Puoi scegliere: mantieni i miei file per rimuovere app e impostazioni ma conserva i tuoi file personali e Rimuovi tutto per cancellare tutto e installare Windows 10 in modo pulito. Ecco come farlo.

  1. Premi il tasto Windows + I per aprire Impostazioni .
  2. Vai su Aggiornamento e sicurezza.
  3. Dal riquadro di sinistra, apri la scheda Ripristino .
  4. Fare clic sul pulsante Inizia nella sezione Ripristina questo PC.
  5. Nella finestra Scegli un’opzione , seleziona un’opzione appropriata. 
  6. Seleziona Conserva i miei file se desideri conservare i tuoi file e Rimuovi tutto per cancellare e ricominciare da capo.
  7. Il completamento del processo di ripristino potrebbe richiedere del tempo, quindi attendi il riavvio del PC. Dopo il riavvio, completa l’installazione e ripristina i file dal backup, se presenti.

Detto questo, l’opzione Ripristina questo PC è utile solo se si desidera reinstallare Windows 10 senza eliminare i file o se non si dispone di un supporto di avvio per l’installazione pulita. 

Dal momento che devi reinstallare tutte le app dopo il ripristino, un’installazione pulita con un’installazione del sistema operativo completamente nuova ha più senso. Inoltre, si consiglia un’installazione pulita in caso di infestazione di malware e problemi di instabilità del sistema. La pulizia dell’unità di installazione con il nuovo sistema operativo ripulirà i file rimanenti e ricomincerà da zero.

5. Installazione pulita di Windows 10

Prima di procedere con l’installazione pulita di Windows 10, assicurati di creare un backup dei tuoi dati personali. La reinstallazione di Windows cancellerà tutti i dati nell’unità di installazione.

I PC con sistema operativo Windows 10 esistente possono reinstallare il sistema operativo senza richiedere la chiave di attivazione. Potresti anche voler creare un elenco di tutte le app installate sul tuo computer e sincronizzare password e altri dati in modo da non perdere dati critici che risiedono nel tuo sistema durante la reinstallazione.

Una volta che sei pronto per eseguire l’installazione pulita di Windows 10, segui i passaggi seguenti.

  1. Assicurati di aver creato un’unità flash avviabile con l’ultima versione dell’immagine ISO di Windows 10.
  2. Spegni il computer e collega il supporto di installazione al PC.
  3. Accendi il sistema e attendi che il computer si avvii dal supporto di avvio. In caso contrario, accedere al menu di avvio e modificare l’ordine di avvio per avviare dal supporto di installazione.
  4. Scegli la lingua, l’ora e il metodo di immissione da tastiera e fai clic su Avanti.
  5. Fare clic sul pulsante Installa ora nella finestra Installazione di Windows.
  6. Se disponi di un supporto di installazione di più edizioni di Windows 10, scegli la versione corretta e fai clic su Avanti.
  7. Accetta i termini della licenza e fai clic su Avanti .
  8. Scegli Personalizza: Installa solo l’ opzione Windows .
  9. Scegli l’unità per installare Windows 10 e segui le istruzioni sullo schermo per completare l’installazione.

Una volta installato, il tuo PC si riavvierà e ti chiederà di completare la configurazione aggiungendo il tuo account Microsoft. Puoi ripristinare i file dal backup e completare la configurazione installando app essenziali per le tue esigenze.

Microsoft offre molte opzioni di ripristino e riparazione. Lo strumento Controllo file di sistema e DISM, nella maggior parte dei casi, può trovare e risolvere problemi relativi al sistema. Se ciò non aiuta, usa i punti di ripristino, l’aggiornamento sul posto di Windows 10, ripristina questo PC o come ultima risorsa, esegui un’installazione pulita.

Mentre apprezzi il tuo sistema Windows 10 riparato o aggiornato, facci sapere il tuo metodo di ripristino preferito nei commenti.

How useful was this post?

Click on a star to rate it!

Average rating / 5. Vote count:

No votes so far! Be the first to rate this post.

As you found this post useful...

Follow us on social media!

We are sorry that this post was not useful for you!

Let us improve this post!

Tell us how we can improve this post?