Come riparare il tuo PC Ubuntu Linux quando non si avvia  2° parte

6 / 100
()

Ripara il Bootloader di GRUB per avviare Ubuntu

Se GRUB non si sta caricando, Ubuntu non si avvia. Fortunatamente, puoi riparare GRUB usando il supporto di installazione di Ubuntu. Riavvia il computer con il disco inserito e attendi che si carichi.

Ancora una volta, potrebbe essere necessario modificare l’ordine di avvio, come descritto sopra. Prendi nota dell’ordine di avvio prima di modificarlo!

Con il disco di installazione avviato nell’ambiente Live, confermare di disporre di una connessione di rete e quindi aprire un Terminale. Accedere:

sudo apt-add-repository ppa:yannubuntu/boot-repair sudo apt update sudo apt install -y boot-repair boot-repair

Questo installerà lo strumento di riparazione di avvio ed eseguirà dopo l’istruzione finale. Attendere la scansione del sistema, quindi selezionare Riparazione consigliata . (Esiste anche una vista Opzioni avanzate , in cui è possibile selezionare un sistema operativo predefinito, un disco o una partizione predefiniti e altro.)

Fai clic su Applica al termine. Ora dovresti essere in grado di riavviare il PC e avviare Ubuntu. In alternativa, verrà elencata un’opzione nel menu bootloader di GRUB.

3. Ubuntu non si avvia ancora? Correggi il menu Bootloader di GRUB

Se riesci a visualizzare il bootloader, non devi eseguire alcuna delle operazioni precedenti. C’è uno strumento di recupero integrato che puoi usare per aiutare a risolvere i problemi di avvio di Ubuntu.

Nel menu del bootloader, selezionare Opzioni avanzate per Ubuntu . Quindi, utilizzare i tasti freccia per selezionare la voce aggiunta con (modalità di ripristino) . Tocca Invio per continuare e attendere che Ubuntu venga avviato in una versione ridotta.

Utilizzare il menu di ripristino per risolvere i problemi se Ubuntu non si avvia

(Se hai mai avviato la modalità provvisoria di Windows , questa è simile.)

Diverse opzioni di riparazione possono risolvere situazioni in cui Ubuntu non si avvia. I tre che dovresti provare, in ordine, sono:

  1. fsck : questo è lo strumento di controllo del file system, che esegue la scansione del disco rigido e ripara eventuali errori rilevati.
  2. clean : usa questo per liberare spazio, utile se il motivo per cui Ubuntu non si avvia è la mancanza di spazio su disco fisso.
  3. dpkg : con questo, è possibile riparare i pacchetti software rotti. Installazioni o aggiornamenti di software non riusciti possono causare problemi con Ubuntu che non si avvia. Ripararli dovrebbe risolvere questo.

Se Ubuntu non si è mai avviato in precedenza, dovresti provare anche lo strumento fail-safe. I driver grafici o un problema con il server grafico Xorg potrebbero essere l’errore se Ubuntu non si avvia dopo l’installazione. Usa FailafeX per ovviare a questo.

Si noti che la voce di menu principale è destinata agli utenti esperti che hanno le competenze per risolvere manualmente il problema.

How useful was this post?

Click on a star to rate it!

Average rating / 5. Vote count:

No votes so far! Be the first to rate this post.

As you found this post useful...

Follow us on social media!

We are sorry that this post was not useful for you!

Let us improve this post!

Tell us how we can improve this post?