Correggi l’errore BAD SYSTEM CONFIG INFO in Windows 10 [Guida BSoD]

15 / 100

Software o hardware problematici causano l’errore BAD SYSTEM CONFIG INFO in Windows 10.
Per evitare questo errore di Windows 10, utilizzare software di terze parti.
La funzione di riparazione automatica in Windows 10 può eliminare questo codice di arresto dell’errore.
È possibile correggere l’errore BSOD BAD SYSTEM CONFIG INFO utilizzando un’app professionale per aggiornare i driver.

Gli errori Blue Screen of Death , noti anche come errori STOP, sono uno dei problemi più seri su Windows 10 .

Questi errori possono essere causati da impostazioni di sistema errate, software o persino hardware difettoso.

BAD_SYSTEM_CONFIG_INFO rientra nella categoria degli errori BSoD. Insieme ad esso, in questo articolo tratteremo anche i seguenti problemi:

  • Bad_system_config_info registro
  • Bad_system_config_info RAM
  • Informazioni di configurazione del sistema errate all’avvio, all’avvio
  • Schermata blu della morte bad_system_config_info
  • Bad_system_config_info dopo l’aggiornamento
  • Bad_system_config_info disco rigido, HDD
  • Ciclo di informazioni di configurazione di sistema non valido
  • Bad_system_config_info ntoskrnl.exe, ntfs.sys, classpnp.sys, rdyboost.sys

Quindi, se hai problemi con uno di questi casi di errore, assicurati di provare le soluzioni di seguito.

  1. Usa una soluzione di terze parti
  2. Usa il comando bcdedit
  3. Correggi il file BCD
  4. Aggiorna i tuoi driver di rete
  5. Correggi il registro di Windows
  6. Esegui un Ripristino configurazione di sistema / Ripristino di Windows 10
  7. Controlla il tuo hardware

1 Usa il comando bcdedit

  1. Riavvia il computer mentre si avvia. Ripetere questo passaggio finché non si avvia la riparazione automatica .
  2. Scegli Risoluzione dei problemi , quindi Opzioni avanzate e avvia il prompt dei comandi .
  3. Inserisci le seguenti righe:
    • bcdedit/deletevalue {default} numproc
    • bcdedit/deletevalue {default} truncatememory
  4. Chiudi il prompt dei comandi e prova ad avviare nuovamente Windows 10 .

2 Correggi il file BCD

  1. Inserisci il DVD avviabile o l’unità flash USB e avvia il PC da esso.
  2. Fare clic su Avanti e quindi su Ripara il computer .
  3. Scegliere Risoluzione dei problemi , quindi Opzioni avanzate e selezionare Prompt dei comandi .
  4. Immettere le seguenti righe e premere Invio dopo ogni riga per eseguirlo:
    • bootrec /repairbcd
    • bootrec /osscan
    • bootrec /repairmbr

Nota: per completare questa soluzione avrai bisogno di un DVD di installazione di Windows 10 o di un’unità flash USB avviabile con Windows 10 su di essa.

Se non disponi di un’unità flash USB avviabile, puoi facilmente crearne una utilizzando Media Creation Tool .

Vale la pena ricordare che l’ultimo comando eliminerà i Master Boot Records e li ricreerà, quindi fai attenzione mentre lo usi. Al termine, chiudi il prompt dei comandi e riavvia il PC.

3 Aggiorna i tuoi driver di rete

I driver obsoleti o incompatibili possono causare molti problemi. Ad esempio, se i tuoi driver non funzionano, non sarai in grado di utilizzare determinati hardware e, nel peggiore dei casi, riceverai un errore BSoD come BAD_SYSTEM_CONFIG_INFO.

Questo è il motivo per cui, al fine di evitare tutti gli errori BSoD, assicurati che tutti i componenti principali siano aggiornati con i driver più recenti. Tutto quello che devi fare è visitare il sito Web del produttore dell’hardware, individuare il dispositivo e scaricare i driver più recenti.

Dopo aver installato i driver più recenti, gli errori BSoD dovrebbero essere risolti. Tieni presente che dovrai aggiornare il maggior numero di driver possibile per risolvere correttamente questo problema.

Ti consigliamo di utilizzare uno strumento dedicato per ottenere automaticamente gli aggiornamenti necessari. Questo esegue la scansione del sistema e trova il software compatibile per sostituire i driver obsoleti.

Scarica e installa quel software e lascia che scansioni il tuo PC per problemi di driver. Alla fine del processo, otterrai un elenco di driver consigliati da installare. Scegli di installare tutti i driver o di installarli singolarmente.


4. Correggi il registro di Windows

  1. Avvia il tuo computer dal supporto di installazione di Windows 10 ( controlla la soluzione precedente ).
  2. Scegli Risoluzione dei problemi , quindi Opzioni avanzate e seleziona Prompt dei comandi .
  3. Immettere le seguenti righe e premere Invio dopo ogni riga per eseguirla:

CD C:WindowsSystem32config

ren C:WindowsSystem32configDEFAULT DEFAULT.old

Esegui una scansione del PC con lo strumento di riparazione Restoro per trovare errori che causano problemi di sicurezza e rallentamenti. Al termine della scansione, il processo di riparazione sostituirà i file danneggiati con nuovi file e componenti di Windows.

ren C:WindowsSystem32configSAM SAM.old

ren C:WindowsSystem32configSECURITY SECURITY.old

ren C:WindowsSystem32configSOFTWARE SOFTWARE.old

ren C:WindowsSystem32configSYSTEM SYSTEM.old

Nota: inserendo questi comandi rinominerai tutte queste cartelle. Dopo averli rinominati, Windows 10 non sarà più in grado di utilizzarli. Puoi anche eliminarli, ma è sempre meglio rinominarli nel caso in cui dovessi ripristinarli in seguito.

  1. Inserisci le seguenti righe nel prompt dei comandi:

copy C:WindowsSystem32configRegBackDEFAULT C:WindowsSystem32config

copy C:WindowsSystem32configRegBackSAM C:WindowsSystem32config

copy C:WindowsSystem32configRegBackSECURITY C:WindowsSystem32config

copy C:WindowsSystem32configRegBackSYSTEM C:WindowsSystem32config

copy C:WindowsSystem32configRegBackSOFTWARE C:WindowsSystem32config

2. Questo copierà il backup del registro e sostituirà i vecchi file. Chiudi il prompt dei comandi e riavvia il computer.

Alcuni utenti hanno riparato il registro di Windows e hanno impedito l’attivazione di errori BSOD sui propri computer utilizzando diversi editor di registro .

5 Eseguire un ripristino del sistema / ripristino di Windows 10

  1. Riavvia il computer un paio di volte durante l’avvio per avviare il processo di riparazione automatica .
  2. Seleziona Risoluzione dei problemi , quindi Opzioni avanzate e seleziona Ripristino configurazione di sistema .
  3. Seleziona il tuo nome utente e segui le istruzioni.
  4. Selezionare il punto di ripristino in cui si desidera ripristinare e fare clic su Avanti .
  5. Attendi il completamento del processo di Ripristino configurazione di sistema .

Eseguire un ripristino di Windows 10

  1. Avvia il processo di riparazione automatica riavviando il computer alcune volte.
  2. Scegli Risoluzione dei problemi e seleziona Ripristina questo PC .
  3. Seleziona Rimuovi tutto , quindi scegli Solo l’unità in cui è installato Windows e quindi seleziona Rimuovi solo i miei file .
  4. Fare clic sul pulsante Ripristina e attendere il completamento del processo.

Nota: assicurati di creare un backup perché il processo di ripristino eliminerà tutti i file dalla partizione C.

Per completare il ripristino di Windows 10, potresti aver bisogno del supporto di installazione di Windows 10 , quindi assicurati di averne uno. Al termine del processo di ripristino, avrai una nuova installazione di Windows 10

Translate »