Correzione errore del controllo di sicurezza del kernel RAM in Windows 10

22 / 100

L’errore del controllo di sicurezza del kernel si verifica quando il kernel rileva la corruzione di una configurazione dei dati seria nel sistema operativo e può essere difficile tracciare il percorso che crea il problema.

Tuttavia, molti utenti di Windows 10 hanno segnalato che il problema si è verificato dopo aver aggiornato la RAM. Se riscontri lo stesso problema, potresti provare le varie soluzioni alternative discusse di seguito.

Ma prima, ecco alcuni altri esempi di questo problema:

  • Errore del controllo di sicurezza del kernel Tethering USB  : gli utenti segnalano che i problemi di errore del controllo di sicurezza del kernel di solito si verificano durante il tethering USB.
  • Ciclo di errore del controllo di sicurezza del kernel  : è possibile entrare in un ciclo infinito di questo errore BSOD . In tal caso, è necessario agire prontamente e risolvere il problema il prima possibile.
  • Overclock di errore del controllo di sicurezza del kernel  : gli utenti segnalano anche che questo problema può verificarsi in configurazioni di PC con CPU overcloccate.
  • Errore del controllo di sicurezza del kernel dopo la sospensione  : un altro momento comune in cui si verifica questo problema è subito dopo la modalità di sospensione.

Come posso correggere l’errore di errore del controllo di sicurezza del kernel?

1. Scansiona il tuo PC alla ricerca di virus

  1. Premi il tasto Windows + I per aprire l’ app Impostazioni .   
  2. Vai alla sezione Aggiornamento e sicurezza .  
  3. Seleziona Sicurezza di Windows dal pannello di sinistra.  
  4. Nel pannello di destra, fai clic su Apri Windows Defender Security Center . 
  5. Selezionare la Protezione da virus e minacce e fare clic su Scansione rapida .   

I virus sono una causa comune di vari errori BSOD e potrebbe essere il caso anche qui.

Assicurati di eseguire il tuo software antivirus di terze parti o almeno Windows Defender e controlla se il tuo computer è privo di virus.

2. Assicurati che i driver siano aggiornati

Un’altra causa comune di errori BSOD in Windows 10 sono i driver obsoleti o danneggiati. Quindi, assicurati che tutti i tuoi driver siano aggiornati.

Si consiglia vivamente la  DriverFix  t ool aggiornare i driver al fine di evitare il danno al PC scaricando manualmente le versioni dei driver sbagliati.

Questo fantastico programma cerca nuovi driver per il tuo hardware e scarica automaticamente gli aggiornamenti.

Esegue la scansione del sistema ed elenca tutti i driver esistenti e possibilmente mancanti. Lo strumento rileva anche se esiste già una nuova versione per i record correnti. Se necessario, questi possono essere aggiornati direttamente tramite DriverFix.

I driver già installati possono anche essere archiviati in un archivio e utilizzati, ad esempio, al ripristino del sistema.

Tuttavia, ti consigliamo di scaricare questo strumento di aggiornamento dei driver (sicuro al 100% e testato da noi) per farlo automaticamente. In questo modo eviterai la perdita di file e il danneggiamento del tuo PC.

3. Controlla la RAM

Esegui una scansione del PC con lo strumento di riparazione Restoro per trovare errori che causano problemi di sicurezza e rallentamenti. Al termine della scansione, il processo di riparazione sostituirà i file danneggiati con nuovi file e componenti di Windows.

La RAM può essere la fonte del problema che causa il riavvio del computer e la visualizzazione dell’errore di errore del controllo di sicurezza del kernel.

Se il problema è iniziato dopo aver sostituito la RAM con una nuova, prova a rimettere quella che avevi già. Se funziona bene con la vecchia RAM, il problema potrebbe riguardare quella recente.

Per quasi tutte le schede madri, il produttore visualizza normalmente un elenco di RAM che sono state testate con quella scheda madre.

Potresti voler controllare se la tua nuova RAM è nell’elenco o usarne una che è elencata. Inoltre, assicurati che sia montato correttamente nel posto giusto.

4. Controllare l’hard disk per errori

  1. Premi il tasto Windows + R , digita cmd e premi Invio .
  2. Pulsante destro del mouse su Prompt dei comandi , quindi selezionare Esegui come amministratore .
  3. Nella riga di comando, digita chkdsk c: /r  e premi  Invio .
  4. Attendi fino al termine della procedura.

Un HDD danneggiato con settori danneggiati può invocare una varietà di errori, incluso quello che stiamo affrontando oggi. Per questo motivo, ti invitiamo a controllare il tuo disco rigido per possibili errori.

5. Esegui il Controllo file di sistema sfc / scannow

  1. Premi il tasto Windows + R , digita cmd e premi Invio .
  2. Fare clic con il tasto destro del mouse su Prompt dei comandi e selezionare Esegui come amministratore .
  3. Nella riga di comando, digitare  sfc / scannow ,  e premere  Invio .
  4. Potrebbero essere necessari alcuni secondi per il completamento della scansione. Attendi pazientemente fino a quando non viene visualizzato il 100% di scansione.
  5. Riavvia il tuo PC.

Il Controllo file di sistema (SFC) è un’utilità in Windows che può scansionare e ripristinare i file di sistema danneggiati.

Se in un dato momento hai interferito con i file di sistema o forse hai sostituito o applicato alcune modifiche ai file di sistema durante la personalizzazione di Windows e ora scopri che il tuo sistema operativo si comporta male, potresti voler eseguire prima questa utility.

6. Esegui il DISM

  1. Premi il tasto Windows + R , digita cmd e premi Invio .
  2. Fare clic con il tasto destro del mouse su Prompt dei comandi e selezionare Esegui come amministratore .
  3. Nella riga di comando, copia e incolla le seguenti righe una per una e premi Invio dopo ciascuna:
  4. DISM /online /Cleanup-Image / ScanHealth
  5. DISM /Online /Cleanup-Image /RestoreHealth
  6. Attendi la risoluzione.

Se lo strumento SFC fallisce, possiamo sempre passare a DISM . 

Lo strumento Gestione e manutenzione immagini distribuzione è simile a SFC.

Tuttavia, oltre al fatto che può ricostruire l’intera immagine del sistema in caso di danneggiamento, ci sono due modi in cui puoi usarlo.

Il primo si basa su Windows Update per sostituire i file danneggiati. Il secondo utilizza invece un’unità di installazione esterna (USB o DVD) per applicare le correzioni.

7. Esegui lo strumento di risoluzione dei problemi BSOD

  1. Tieni  premuto il tasto Windows + S.
  2. Digita  Impostazioni  nella casella di ricerca e fai clic su di esso.
  3. Vai su  Aggiornamenti e sicurezza e scegli  Risoluzione dei problemi. 
  4. Seleziona  Schermata blu e vai a  Esegui lo strumento di risoluzione dei problemi. 
  5. Segui le ulteriori istruzioni sullo schermo e lascia che il processo finisca.
  6. Riavvia il computer.

Se DISM non è riuscito a risolvere il problema, proviamo lo strumento di risoluzione dei problemi integrato di Windows 10. Questo strumento può aiutarti a risolvere vari problemi, inclusi gli errori BSOD.

Non dimenticare di dirci se una delle soluzioni risolve il problema. Se hai altri suggerimenti o domande, sentiti libero di lasciarli nella sezione commenti qui sotto.

Translate »