Crea sito

Officine Informatiche Roma

ICT SERVICES ROMA

Elencare i dispositivi PCI e USB

Elencare i dispositivi PCI e USB

Per elencare tutti i dispositivi PCI nel sistema emette il seguente comando:

lspci

lspci è un’utilità per visualizzare informazioni su tutti i bus PCI nel sistema e tutti i dispositivi ad essi collegati.
Per impostazione predefinita, mostra un breve elenco di dispositivi. Utilizzare le opzioni descritte di seguito per richiedere un output più dettagliato o output destinato all’analisi da altri programmi.

Se hai intenzione di segnalare bug nei driver di dispositivo PCI o in lspci stesso, includi l’output di “lspci -vvx” o anche meglio “lspci -vvxxx” (tuttavia, vedi sotto per eventuali avvertenze).

Alcune parti dell’output, specialmente nelle modalità altamente dettagliate, sono probabilmente comprensibili solo agli hacker PCI esperti. Per le esatte definizioni dei campi, consultare le specifiche PCI o i file include header.h e /usr/include/linux/pci.h.

L’accesso ad alcune parti dello spazio di configurazione PCI è limitato al root su molti sistemi operativi, quindi le funzionalità di lspci disponibili per gli utenti normali sono limitate. Tuttavia, lspci fa del suo meglio per visualizzare tutte le informazioni disponibili e contrassegnare tutte le altre informazioni con il testo <access neged>.

Tag e descrizione
-v    Verboso e visualizzare informazioni dettagliate su tutti i dispositivi.
-vv  Verboso e mostra più dettagli. Questo livello include tutto ciò che è ritenuto utile.
-vvv Verboso e mostra tutto ciò che siamo in grado di analizzare, anche se non sembra affatto interessante (ad esempio, regioni di memoria indefinite).
-n Mostra i codici fornitore e dispositivo PCI come numeri invece di cercarli nell’elenco ID PCI.
-x Mostra il dump esadecimale della parte standard dello spazio di configurazione (i primi 64 byte o 128 byte per i ponti CardBus).
-xxx Mostra il dump esadecimale dell’intero spazio di configurazione PCI. È disponibile solo per il root in quanto diversi dispositivi PCI si arrestano in modo anomalo quando si tenta di leggere alcune parti dello spazio di configurazione (questo comportamento probabilmente non viola lo standard PCI, ma è almeno molto stupido). Tuttavia, tali dispositivi sono rari, quindi non devi preoccuparti molto.
-xxxx Mostra il dump esadecimale dello spazio di configurazione PCI esteso (4096 byte) disponibile sui bus PCI-X 2.0 e PCI Express.
-b Vista incentrata sul bus. Mostra tutti i numeri e gli indirizzi IRQ visti dalle schede sul bus PCI invece che dal kernel.
-t Mostra un diagramma ad albero contenente tutti i bus, i ponti, i dispositivi e le connessioni tra di loro.
-s [[[[<domain>]:] <bus>]:] [<slot>] [. [<func>]]
 Mostra solo i dispositivi nel dominio specificato (nel caso in cui la tua macchina abbia diversi bridge host, possono condividere uno spazio numerico di bus comune o ciascuno di essi può indirizzare un proprio dominio PCI; i domini sono numerati da 0 a ffff), bus ( Da 0 a ff), slot (da 0 a 1f) e funzione (da 0 a 7). Ogni componente dell’indirizzo del dispositivo può essere omesso o impostato su “*”, che significa entrambi “qualsiasi valore”. Tutti i numeri sono esadecimali. Ad esempio, “0:” indica tutti i dispositivi sul bus 0, “0” indica tutte le funzioni del dispositivo 0 su qualsiasi bus, “0,3” seleziona la terza funzione del dispositivo 0 su tutti i bus e “.4” mostra solo la quarta funzione di ciascuno dispositivo.
-d [<vendor>]: [<device>]
 Mostra solo dispositivi con fornitore specificato e ID dispositivo. Entrambi gli ID sono indicati in esadecimali e possono essere omessi o indicati come “*”, entrambi significano “qualsiasi valore”.
-i <file> Utilizzare <file> come elenco di ID PCI anziché /usr/share/hwdata/pci.ids.
-m Scarica i dati del dispositivo PCI in forma leggibile dalla macchina (supportati sia in formato normale che dettagliato) per un facile analisi tramite script. Non utilizzare altri formati a tale scopo, è probabile che cambieranno nelle versioni future di lspci.
-D Mostra sempre i numeri di dominio PCI. Per impostazione predefinita, lspci li elimina su macchine che hanno solo il dominio 0.
-M Richiama la modalità di mappatura del bus che esegue una scansione approfondita di tutti i dispositivi PCI, inclusi quelli dietro ponti configurati in modo errato, ecc. Questa opzione è disponibile solo per il root e fornisce risultati significativi solo se combinati con la modalità di accesso diretto all’hardware (altrimenti i risultati sono identici a normali modalità di elenco, bug modulo in lspci). Si noti che il mappatore di bus non supporta i domini PCI e scansiona solo il dominio 0.
–versione
 Mostra la versione lspci. Questa opzione dovrebbe essere utilizzata autonomamente.

—————————————————————————————————————————————————————

lsusb

Il comando lsusb in Linux viene utilizzato per visualizzare le informazioni sui bus USB e sui dispositivi ad essi collegati. Le proprietà visualizzate sono velocità, BUS, classe, dettagli del tipo, ecc. Per uso USB:

lsusb

Opzioni:

-v: questa opzione viene utilizzata per visualizzare l’output in modalità dettagliata e anche per visualizzare informazioni dettagliate sui dispositivi collegati.
lsusb -v

-s: questa opzione viene utilizzata per visualizzare l’unico dispositivo specificato dal bus e / o dal numero del dispositivo.
Esempio:

lsusb -s 2:4

OPZIONI
-v, –verbose
Indica a lsusb di essere prolisso e di visualizzare informazioni dettagliate sui dispositivi mostrati. Ciò include descrittori di configurazione per la velocità corrente del dispositivo. I descrittori di classe verranno visualizzati, se disponibili, per le classi di dispositivi USB inclusi hub, audio, HID, comunicazioni e chipcard.

  -s [[bus]:] [devnum]
Mostra solo i dispositivi nel bus specificato e / o devnum. Entrambi gli ID sono indicati in decimali e possono essere omessi.

 -d [fornitore]: [prodotto]
Mostra solo i dispositivi con il fornitore e l’ID prodotto specificati. Entrambi gli ID sono indicati in esadecimali.

-D dispositivo
Non eseguire la scansione della directory / dev / bus / usb, ma visualizzare solo le informazioni sul dispositivo il cui file di dispositivo viene fornito. Il file del dispositivo dovrebbe essere qualcosa di simile / Dev / bus / usb / 001/001. Questa opzione visualizza informazioni dettagliate come l’opzione v; devi essere root per farlo.

 -t
Indica a lsusb di scaricare la gerarchia del dispositivo USB fisico come un albero. Questo sostituisce l’opzione v.

 -V, –version
Stampa le informazioni sulla versione sull’output standard, quindi esci correttamente.

lsusb
Questo comando elenca le informazioni sui dispositivi sul bus USB

Terminal: sudo lsusb -v
$ lsusb
Bus 005 Device 001: ID 0000:0000
Bus 001 Device 001: ID 0000:0000
Bus 004 Device 002: ID 2001:3700 D-Link Corp. [hex] DWL-122 802.11b
Bus 004 Device 001: ID 0000:0000
Bus 003 Device 001: ID 0000:0000
Bus 002 Device 001: ID 0000:0000

Translate »
×

Benvenuto !

Fai clic su uno dei nostri specialisti elencati di seguito per avviare una chat di supporto su WhatsApp o inviaci un'e-mail a helpdesk [email protected]

You are Wellcome !

Click one of our helpdesk specialist below to start a chat on WhatsApp or send us an email to [email protected]

 

× HELPDESK