Crea sito
27 Settembre 2020

Officine Informatiche Roma

ICT SERVICES ROMA – BAZAAR

Gestione di file e directory

1 min read
Per convenzione sotto Unix (ma anche in ambiente Windo- Nomi di fine che ws) il nome “.” (punto) sta ad indicare la directory corrente, mentre con “..” si iniziano con il punto indica la directory “padre” nell’albero del filesystem1.

$ ls -aF
./ .bashrc lettera pippo* [email protected]
../ .exrc libro/ pippo.c src/
.Xdefaults .newsrc mail/ pippo.zip tesi/
$ _

Da dove spuntano questi strani file preceduti da un punto e perch´e fino ad ora
non li avevamo visti?

Per convenzione sotto Unix (ma anche in ambiente Windo- Nomi di fine che ws) il nome “.” (punto) sta ad indicare la directory corrente, mentre con “..” si iniziano con il punto indica la directory “padre” nell’albero del filesystem1.

Gli altri file preceduti dal punto sono dei normali file (o directory, ma non nel nostro caso) che per`o non vengono visualizzati dal comando ls proprio perch´e hanno un nome che comincia con il punto. In questo modo possiamo evitare di visualizzare alcuni file che devono
essere presenti nella nostra directory (ad esempio i file di configurazione), ma che
non utilizzeremo direttamente quasi mai e dei quali dimenticheremo presto la presenza. Visualizzarli ogni volta renderebbe l’output del comando ls eccessivamente ridondante e quindi tali file vengono, in un certo senso, “nascosti”.

Translate »
×

Benvenuto !

Fai clic su uno dei nostri specialisti elencati di seguito per avviare una chat di supporto su WhatsApp o inviaci un'e-mail a helpdesk [email protected]

You are Wellcome !

Click one of our helpdesk specialist below to start a chat on WhatsApp or send us an email to [email protected]

 

× HELPDESK