Crea sito
16 / 100

LA LEGGENDA:

Solo per esperti, non fatelo sul vostro smartphone principale.

In questo caso si tratta di una leggenda molto amplificata nelle aule universitarie ed in certi ambienti tecnologici: per fare durare di più la batteria basterebbe, su alcuni modelli (tra cui i NOkia) digitare il codice di stringa *3370# (modalità detta Half Rate Codec). Ciò tuttavia corrisponde a degradare la qualità della telefonata risparmiando energia, con un risparmio fino a 30% in più a costo di telefonate molto meno chiare (e non è consigliabile farlo, a mio avviso). Il codice esiste davvero su alcuni telefoni e si può affiancare al *#4720# che invece abilita il Full Rate Codec, cioè dovrebbe ripristinare il telefono alla modalità precedente. Non si tratta quindi di una vera e propria leggenda urbana, bensì di una funzionalità specifica ed apparentemente ristretta solo ad alcuni modelli di telefono, spesso neanche recentissimi (fonte).

——————————————————————————————————————————————————————————————————–

LA REALTA’ –

Una vita sempre connessi, dalla mattina alla sera, con lo smartphone che diventa uno strumento per quasi tutte le attività quotidiane. Proprio per questo è necessario che la batteria del cellulare duri sempre di più: ecco alcuni trucchi che si possono utilizzare per prolungare l’autonomia dello smartphone e avere la carica per tutta la giornata.

Batteria: caricarla nel modo corretto

Il primo trucco per prolungare la durata della batteria dello smartphone è caricarla nel modo giusto. Anche se le batterie al litio montate sui cellulari più recenti sono senza il cosiddetto “effetto memoria” (in pratica lo smartphone ricorda la percentuale di carica quando si attacca il device al caricabatteria e le riconosce scariche una volta raggiunta tale percentuale), e quindi possono essere ricaricate in qualsiasi momento senza problemi, è giusto sottolineare che i cicli di ricarica non sono infiniti.
Proprio per questo il trucco è quello di non mettere sotto carica lo smartphone quando non è necessario, come non è corretto farlo più volte durante la giornata per magari soli 10 minuti. Meno cariche e più lunghe sono l’approccio giusto per migliorare le prestazioni della batteria e non “bruciare” i cicli di ricarica.

Disattivare le funzioni che non vengono utilizzate

Controllate mai l’attivazione della funzionalità wireless? Spegnere il Wi-Fi ogni volta che si esce di casa o dall’ufficio e non c’è la rete domestica o aziendale da poter utilizzare aumenta sensibilmente la durata della batteria dello smartphone. Se la funzione resta attiva, infatti, il device continuerà la ricerca delle reti disponibili e consumerà inutilmente la batteria senza un reale vantaggio.
Stesso discorso per la geolocalizzazione, funzione preziosa in molti casi ma totalmente inutile se si utilizzano applicazioni che non ne hanno bisogno. Buona norma, in questi casi, è disattivare totalmente la localizzazione per le app che non devono utilizzarla e spuntare l’opzione “solo quando si utilizza l’app” per le altre: la batteria ne trarrà enorme beneficio.

La gestione delle notifiche e la luminosità

Un’altra opzione che diminuisce sensibilmente la durata della batteria del cellulare è quella delle notifiche. Una buona gestione delle notifiche, infatti, consente al device una maggiore autonomia: il consiglio è quello di disattivare tutte quelle che non sono indispensabili, tenendo attive solo le notifiche delle app che si utilizzano più spesso.
Anche la gestione della luminosità dello schermo dello smartphone gioca un ruolo chiave per la vita della batteria: in questo caso il trucco per farla durare di più è disattivare l’opzione della luminosità automatica, gestendo personalmente il grado di illuminazione dello schermo, aumentandone l’intensità solo se davvero necessario.

Aggiornamento del software e assistente vocale

Non tutti sanno che tenere lo smartphone aggiornato con l’ultima versione del software disponibile ha effetti benefici anche sulla vita della batteria. Ogni aggiornamento, infatti, ottimizza il sistema operativo del cellulare e gli consente di utilizzare in maniera minore la batteria per attivare le stesse funzioni.
L’ultimo consiglio riguarda gli assistenti vocali: pensate di aver davvero bisogno di Siri e Ok Google sempre attivi sul cellulare? Se si, ad esempio mentre state guidando, lasciateli in modalità on, ma in tutti gli altri casi disattivate l’opzione: forse ci metterete di più per mandare un messaggio o per aggiungere una nota ma la batteria dello smartphone vi ringrazierà sicuramente.

 

By Officine Informatiche Roma

Pagina dedicata a chi cerca un lavoro nel mondo dell'ICT, consigli, suggerimenti, soluzioni e ovviamente, annunci di offerta e ricerca. -Sono collegato a diverse societa' che fanno ricerca di personale qualificato. -Seleziono le loro richieste, e valuto CV. -Propongo i candidati potenziali alle aziende che ne fanno richiesta. -Seleziono con test psicologici e tecnici variabiili a seconda della figura professionale. -Svolgo infine anche colloqui via Skype per maggiori approfondimenti se e' necessario. Se siete interessati a questo annuncio inviate una email con cV e Presentazionea : [email protected]

Translate »