Microsoft Access ottiene la funzionalità Large Number molto richiesta

12 / 100

Le persone dipendono dagli sviluppatori di software che non osservano troppo da vicino i numeri quando si tratta di apportare aggiornamenti ai loro prodotti. Questo vale anche per gli  utenti di Microsoft Access che, sebbene un numero notevolmente inferiore rispetto agli utenti di Word o PowerPoint, sperano di vedere gli aggiornamenti arrivare al loro servizio lo stesso.

Microsoft ha ascoltato e ora offre

Il loro desiderio è diventato realtà grazie a un nuovo aggiornamento di Microsoft che si rivelerà molto importante. Questo sarà sicuramente eccitante per molti, poiché questa particolare funzionalità è stata richiesta spesso. La funzionalità in questione si chiama Large Number (BigInt) ed è un tipo di dati. Poiché BigInt è la leva principale per le fonti che forniscono dati, era fondamentale ricevere aggiornamenti che consentissero una migliore scrittura e lettura di tali dati. Questo è ora in arrivo su Access 2016 e gli utenti sono entusiasti.

Ci sono nuove funzionalità disponibili in Access

Ecco le funzionalità che sono state introdotte dal nuovo aggiornamento, più in dettaglio:

Gli utenti possono ora ottenere maggiori volumi di dati grazie al supporto per Large Number e alle maggiori potenzialità analitiche del servizio. I campi BigInt possono ora essere aggiunti alle tabelle locali, indipendentemente dal fatto che detta tabella locale sia in fase di creazione o appena modificata.

La capacità di utilizzare Large Number e utilizzare il suo formato specifico può essere attivata a piacimento, secondo Microsoft . Ciò significa che gli utenti saranno in grado di attivare o disattivare la funzione a seconda di ciò che devono ottenere in un dato momento. Questa è un’ottima notizia in quanto il nuovo aggiornamento non implica più che gli utenti debbano adattarsi a un nuovo modo di fare le cose, ma piuttosto avere solo un’opzione in più disponibile. Quest’ultimo è sempre migliore poiché offre agli utenti un maggiore controllo sia sul flusso di lavoro che sul contenuto effettivo.

Gli addetti ai lavori di Office avranno un primo assaggio della nuova funzionalità prima che venga distribuita agli abbonati a Office 365, dove diventerà parte integrante della piattaforma Access.