Moduli applicativi

6 / 100
()

Moduli applicativi

La risorsa più piccola che è nominata, versionata e confezionata come parte di un’ applicazione ed eseguita nel runtime di ActiveMatrix BusinessWorks.

Un modulo applicativo non può essere deployato da solo nel ActiveMatrix BusinessWorks runtime; deve essere confezionato come parte di un’ applicazione.

Un modulo applicativo tipicamente contiene uno o più processi. Un modulo applicativo è configurato e rappresentato in TIBCO Business Studio, e può essere utilizzato da più applicazioni. Ogni applicazione contiene metadati associati ad esso, come nome, versione, dipendenze e così via.

Un modulo applicativo può includere le seguenti risorse:

● Processi:

      1.  i processi rappresentano il flusso di informazioni aziendali tra i diversi fonti di dati. I processi sono contenuti in un pacchetto di processo. Un modulo applicativo può contenere uno o più pacchetti di processo e ciascuno di essi può contenere uno o più processi.

● Descrittori di servizio:

      1.  i descrittori di servizio sono costituiti da file Swagger e file WSDL che forniscono il nome del servizio, interfaccia, elenco delle operazioni offerte dal servizio, parametri previsti da le operazioni e i tipi di ritorno.

● Risorse:

      1.  le risorse sono dati di configurazione riutilizzabili che possono essere condivisi all’ interno di un’ applicazione. Per esempio,

Risorse condivise

      1. .

● Schemi:

      1.  Gli schemi definiscono gli elementi e gli attributi che possono essere utilizzate per definire i dati strutturati.

● Componenti:

      1.  il processo principale che è responsabile dell’ avvio dell’ esecuzione dell’ applicazione è rappresentato da un componente. Quando la logica applicativa è distribuita su più processi, nel modulo applicativo possono essere presenti uno o più componenti.

● Descrittori di modulo:

      1.  i descrittori del modulo forniscono informazioni sul modulo applicativo, come ad esempio panoramtica del modulo, proprietà di configurazione, dipendenze, componenti e variabili condivise. La sezione Componente sotto il nodo Descriptor del modulo consente di configurare il file componenti per questo modulo applicativo specifico.

● SRC:

      1.  directory sorgente predefinita creata quando il progetto abilitatoa Java. Un progetto può contenere più progetti sorgenti che sono utilizzati per contenere le classi e i pacchetti Java.

● JRE System Library

Se il tuo progetto abilita Java ,

TIBCO Business Studio

 Include il File JAR richiesto in questa cartella.

I moduli applicativi possono dipendere da moduli condivisi, che possono contenere processi, schemi, JSON e File WSDL che possono essere utilizzati da un processo nel modulo applicativo.
I moduli applicativi non possono esportare le loro funzionalità in altri moduli.

Struttura di un modulo applicativo

How useful was this post?

Click on a star to rate it!

Average rating / 5. Vote count:

No votes so far! Be the first to rate this post.

As you found this post useful...

Follow us on social media!

We are sorry that this post was not useful for you!

Let us improve this post!

Tell us how we can improve this post?