MSConfig per risolvere un problema di configurazione

11 / 100
()

Come utilizzare MSConfig per risolvere un problema di configurazione

  • Problemi di configurazione: sono stati impostati nuovi comandi oppure i comandi precedenti sono stati modificati e ciò ha avuto un effetto negativo sul sistema. In genere, è possibile risolvere il problema individuando l’impostazione o il comando errati o modificati. Nel primo caso, sostituire il comando con uno funzionante; nel secondo caso, eliminarne la modifica ripristinando lo stato originale.
Opzioni di avvio utilizzando la scheda Avvio

Questa scheda offre numerose opzioni per l’avvio del computer. La parte superiore della finestra contiene il file di avvio attualmente utilizzato dal computer. Se sul sistema sono presenti più partizioni di avvio, sarà possibile visualizzarle tutte in questo elenco. È possibile modificare il valore di timeout del menu di avvio ed è possibile vedere chiaramente i comandi utilizzati da Boot Manager per verificare la presenza di eventuali problemi.

SLN151689_it__91374571658264.msconfigwindows8boot
SLN151689_it__1010_msconfig_BK_03

Due dei tre pulsanti di questa finestra servono per scopi di modifica e sono disattivati per impostazione predefinita. Sono disponibili 2 opzioni sul lato della pagina:Rendi definitive le impostazioni di avvio:

le modifiche apportate in Configurazione di sistema non sono registrate. Se si desidera apportare modifiche in un secondo momento, sarà necessario farlo manualmente. Utilizzare questa funzione con cautela.

Nota: se questa funzione è selezionata, la selezione di Avvio normale nella scheda Generale non avrà alcun effetto. Se questa impostazione è abilitata, è necessario ripristinare manualmente tutte le modifiche apportate.Campo Timeout:

l’utilizzo di MSConfig può portare alla visualizzazione per trenta secondi della schermata di scelta del sistema operativo. Di conseguenza, il tempo di avvio totale sarà più lungo di trenta secondi. Per evitare che la schermata di selezione del sistema sia visualizzata per trenta secondi all’avvio, modificare la riga del timeout nel campo Timeout in zero.

L’unico pulsante che non è disattivato nella scheda Avvio è Opzioni avanzate. Cliccando sul pulsante Opzioni avanzate, viene visualizzata la finestra di dialogo Opzioni avanzate di avvio. Nella maggior parte dei casi, probabilmente non è necessario utilizzare queste opzioni, ma possono rivelarsi utili. Ad esempio, se si sospetta che il problema di avvio sia causato dalla presenza di più processori, è possibile limitare il numero di processori utilizzati per l’avvio del sistema selezionando Numero di processori e specificando un numero.

SLN151689_it__121374571710310.msconfig-boot-advance
SLN151689_it__1310_msconfig_BK_07SLN151689_it__1iconNota: si consiglia di utilizzare questa opzione solo se si comprendono pienamente la funzione e l’effetto di ogni azione.

Scelte di opzioni di avvio

Le funzioni più importanti nella scheda Avvio sono le opzioni di avvio. È possibile utilizzare queste opzioni per un’ampia gamma di soluzioni per la risoluzione dei problemi.

Modalità provvisoria Minima:

All’avvio, l’interfaccia grafica utente Windows Explorer viene aperta in modalità provvisoria; vengono eseguiti solo i servizi di sistema critici. La connettività di rete è disabilitata.

Modalità provvisoria Shell alternativa:

All’avvio, apre il prompt dei comandi Windows in modalità provvisoria; vengono eseguiti solo i servizi di sistema critici. La connettività di rete e l’interfaccia grafica utente sono disabilitate.

Modalità provvisoria Ripristina Active Directory:

All’avvio, apre l’interfaccia grafica utente Windows in modalità provvisoria; vengono eseguiti solo i servizi di sistema critici e Active Directory.

Modalità provvisoria Rete:

All’avvio, l’interfaccia grafica utente Windows viene aperta in modalità provvisoria; vengono eseguiti solo i servizi di sistema critici. La connettività di rete è abilitata.

Non avviare interfaccia grafica:

All’avvio, non viene visualizzata la schermata iniziale di Windows.

Registro di avvio:

Memorizza tutte le informazioni relative alla procedura di avvio nel file %SystemRoot%Ntbtlog.txt.Funzionalità video di base:

All’avvio, apre l’interfaccia grafica utente Windows in modalità VGA minima. In questo modo vengono caricati i driver VGA standard anziché i driver di visualizzazione specifici per l’hardware video sul computer.

Informazioni di avvio sistema operativo:

consente di visualizzare i nomi dei driver quando vengono caricati nel corso della procedura di avvio.

Opzioni avanzate > Numero di processori:

consente di limitare il numero di processori utilizzati in un sistema multiprocessore. Se la casella di controllo è selezionata, il sistema si avvia utilizzando solo il numero di processori indicato nell’elenco a discesa.

Opzioni avanzate > Memoria max:

consente di specificare la quantità massima di memoria fisica utilizzata dal sistema operativo per simulare una configurazione a bassa memoria. Il valore specificato nella casella di testo è in megabyte (MB).

Opzioni avanzate > Blocco PCI:

consente di impedire a Windows di riallocare risorse I/O e IRQ sul bus PCI. Le risorse di memoria e I/O impostate dal BIOS vengono mantenute.

Opzioni avanzate > Debug:

consente di eseguire il debug in modalità kernel per lo sviluppo dei driver di dispositivo.

Opzioni avanzate > Impostazioni globali debug:

consente di specificare le impostazioni della connessione di debug nel computer per la comunicazione tra un debugger del kernel e un debugger dell’host. La connessione di debug tra i computer host e di destinazione può essere seriale, IEEE 1394 o USB 2.0.

Opzioni avanzate > Porta di debug:

consente di specificare l’utilizzo dell’impostazione seriale come tipo di connessione e la porta seriale. La porta predefinita è COM 1.

Opzioni avanzate > Velocità in baud:

consente di specificare la velocità in baud da utilizzare quando l’opzione Porta di debug è selezionata e il tipo di connessione di debug è seriale. Questa impostazione è opzionale. I valori validi in baud sono 9.600, 19.200, 38.400, 57.600 e 115.200. La velocità in baud predefinita è 115.200 bps.

Opzioni avanzate > Canale:

consente di specificare l’utilizzo di 1394 come tipo di connessione di debug e il numero di canale da utilizzare. Il valore per il canale deve essere un numero intero decimale compreso tra 0 e 62, inclusi, e deve corrispondere al numero di canale utilizzato dal computer host. Il canale specificato non dipende dalla porta 1394 fisica scelta sulla scheda. Il valore predefinito per il canale è 0.

Opzioni avanzate > Nome destinazione USB:

consente di specificare un valore di stringa da utilizzare quando il tipo di debug è USB. Tale stringa può avere un valore qualsiasi.

How useful was this post?

Click on a star to rate it!

Average rating / 5. Vote count:

No votes so far! Be the first to rate this post.

As you found this post useful...

Follow us on social media!

We are sorry that this post was not useful for you!

Let us improve this post!

Tell us how we can improve this post?