Crea sito
14 / 100
Vi è mai capitato di sentir parlare di VPN e Proxy? Volete sapere che differenza intercorre fra i due termini? In questo articolo cercheremo di spiegare
brevemente il significato dei due termini e le loro differenze.
Partiamo dalla VPN, acronimo inglese che sta a indicare “virtual private network”, ossia una rete privata virtuale.
Tale rete privata virtuale permette di instaurare un canale di collegamento fra l’utente e internet.
Essa è la soluzione perfetta per connettere in modo sicuro computer e reti locali. 
Molti utenti si servono della VPN per collegare due dispositivi, due reti oppure una rete e un dispositivo.
Ciò viene attuato solitamente per collegare la rete aziendale con quella domestica.

 

Perché la VPN garantisce sicurezza? Semplicemente perché il vostro indirizzo IP rimarrà celato dietro quello della rete privata virtuale. 
Tutti i dispositivi connessi saranno protetti.
La VPN, quindi, serve a criptare il traffico e a proteggersi da possibili tentativi di hackeraggio.
Inoltre, una VPN assicura una connessione stabile e sicura, anche se leggermente più lenta del normale.
La pecca riguarda la mancanza di soluzioni gratuite, dal momento che essa necessita di molte risorse e di un computer recente e abbastanza performante.

 

Passiamo ora a descrivere il termine Proxy. 
Anch’esso rappresenta un server remoto che funge da intermediario fra internet e l’utente, esattamente come la VPN.
Ma fra i due server ci sono delle differenze notevoli.
Infatti, i Proxy permettono di nascondere il proprio indirizzo IP, come nel caso della VPN, ma  a differenza di quest’ultima hanno la pecca di non criptare il traffico. 
Dal punto di vista della sicurezza, quindi, i Proxy hanno parametri notevolmente inferiori rispetto alla VPN.
I proxy veicolano i dati in uscita verso Internet e allo stesso momento recapitano i dati in entrata. Permettono di controllare e monitorare il traffico interno.

 

 

 

I Proxy sono principalmente di due tipi. 
Essi si differenziano per il protocollo HTTP e SOCKS. I Proxy che si servono del protocollo HTTP sono usati solo per l’accesso ai vari siti web e garantiscono pochissima protezione all’utente e non permettono di nascondere la propria attività su Internet.
I Proxy che usano il protocollo SOCKS, viceversa, riescono a filtrare tutto il traffico.

 

 

La differenza principale fra VPN e Proxy con protocollo SOCKS riguarda una caratteristica propriamente tecnica. 
La VPN opera a livello di sistema  operativo, mentre i Proxy solo a livello applicativo.
Con i Proxy, quindi, ogni applicazione da configurare dovrà essere eseguita a parte.
Infine, la connessione con i Proxy risulta maggiormente instabile rispetto alla VPN.

By Officine Informatiche Roma

Pagina dedicata a chi cerca un lavoro nel mondo dell'ICT, consigli, suggerimenti, soluzioni e ovviamente, annunci di offerta e ricerca. -Sono collegato a diverse societa' che fanno ricerca di personale qualificato. -Seleziono le loro richieste, e valuto CV. -Propongo i candidati potenziali alle aziende che ne fanno richiesta. -Seleziono con test psicologici e tecnici variabiili a seconda della figura professionale. -Svolgo infine anche colloqui via Skype per maggiori approfondimenti se e' necessario. Se siete interessati a questo annuncio inviate una email con cV e Presentazionea : [email protected]

Translate »