Porte della scheda madre: cosa sono e come funzionano

9 / 100

Scopri le porte interne ed esterne della scheda madre

Le porte della scheda madre sono gli ingressi o i punti di connessione in cui si collegano i componenti, comprese le porte posteriori sul retro di un computer. Se stai sostituendo un componente hardware interno o aggiornando per prestazioni migliori, devi rimuovere l’apparecchiatura esistente dalla porta della scheda madre dedicata. Per installare nuovi componenti, fai il contrario e collega i nuovi componenti a una porta dedicata. Ci sono anche porte esterne situate sul retro della scheda madre, per collegare e scollegare le periferiche. Senza aprire la custodia, puoi collegare un mouse, una tastiera o un disco rigido esterno alle porte USB superiore o posteriore, ad esempio.

Esistono diversi tipi di porte interne tra cui PCI-e, SATA, CPU e così via. Ci sono anche porte esterne come USB, PS/2, RJ-45 e oltre. Entrambi sono indicati come porti.

Cosa c’è dentro un computer? Cosa si collega alla scheda madre?
All’interno di un telaio o di un case del computer c’è una raccolta di componenti, tra cui una scheda madre, CPU o processore, RAM, scheda grafica e altro. Collettivamente, questi componenti costituiscono un computer e sono ciò che gli consente di funzionare. La scheda madre è lo scheletro o il telaio che collega tutti i singoli componenti.

Le porte della scheda madre sono i vari punti di connessione in cui tutti questi componenti si collegano e si collegano. Ad esempio, gli slot RAM sono un tipo di porta, solitamente situata vicino alla CPU, e sono dove si inseriscono i moduli di memoria.

In breve, tutti i componenti del computer si collegano a una delle porte della scheda madre e la scheda madre si trova all’interno del telaio, quello che potresti conoscere come un computer tower.

Quali porte ci sono su una scheda madre?
Per rendere le cose un po’ più semplici, separeremo le porte in due categorie: interne ed esterne.

PORTE INTERNE ED ESTERNE DELLA SCHEDA MADRE: QUAL È LA DIFFERENZA?
Le porte interne sono per i componenti principali di un computer che risiedono all’interno del case. Le porte esterne sono per le periferiche e risiedono all’esterno del case, solitamente nella parte posteriore.

Se volessi installare un disco rigido esterno collegandolo a una porta USB, utilizzerai una delle porte esterne, generalmente situata sul retro della scheda madre che sarebbe nella parte posteriore del computer mentre lo usi.

Tuttavia, se si desidera installare un disco rigido interno, inclusa un’unità a stato solido, è necessario aprire il case e collegarlo a una delle porte interne della scheda madre. Lo stesso vale per gli slot di espansione, dove potresti collegare qualcosa come una grafica migliore o una RAM aggiuntiva.

I laptop hanno anche una scheda madre all’interno, ma a causa delle loro dimensioni compatte di solito sei limitato da ciò che puoi aggiornare o installare.

L’installazione e la rimozione di dispositivi dalle porte interne su una scheda madre richiede conoscenze tecniche. È importante maneggiare con cura i componenti correlati e la scheda madre per evitare di danneggiarli.

PORTE INTERNE DELLA SCHEDA MADRE
Ecco alcune delle porte interne più comuni su una moderna scheda madre:

Socket CPU – Dove si collega la CPU o il processore.
Connettore di alimentazione della CPU – Collegamento del cavo di alimentazione per la CPU.
Connettore di alimentazione ATX – Collegamento del cavo di alimentazione per il sistema.
Slot di memoria DIMM/RAM – Connettori per memoria di sistema o RAM.
Slot PCIe (x16, x2, x1) – Slot per schede di espansione, inclusa la scheda grafica.
Connessione M.2 – Connessione dell’unità a stato solido.
Porte SATA: moderne porte per dischi rigidi interni.
Connettore del pannello frontale – Connessione per USB e porte audio sulla parte anteriore o superiore del case.
Intestazione del pannello frontale – Collegamento per illuminazione LED/RGB, interruttore di alimentazione e interruttore di ripristino.
Intestazioni USB (3.1, 2. ecc.) – Connessione per porte USB posteriori sulla scheda madre.
Batteria CMOS – Batteria del BIOS per quando non c’è alimentazione di sistema.
Intestazioni delle ventole – Collegamento per le ventole del case e del sistema.
Potrebbero essere presenti porte aggiuntive come un’intestazione COM/Seriale, un’intestazione TPM o intestazioni RGB. Alcune porte non verranno utilizzate e talvolta sono presenti connessioni ridondanti.

PORTE ESTERNE DELLA SCHEDA MADRE (PORTE POSTERIORI)
Ecco alcune delle porte esterne più comuni su una moderna scheda madre:

porte e ingressi posteriori della scheda madre
PS/2 – Utilizzato per tastiere con interfaccia PS/2 meno recenti.
USB: connessione per periferiche USB tra cui tastiere, mouse, dischi rigidi, apparecchiature audio e altro.
HDMI/DisplayPort/VGA: sono tutti connettori video o display per trasmettere video o audio a un monitor.
Ethernet /RJ-45 – Connessione per Internet cablata.
Audio analogico/digitale: connessioni per altoparlanti e apparecchiature audio digitali, inclusi i sistemi home theater.

Quali sono i tipi di porte su una scheda madre?
Ci sono diversi tipi di porte o connessioni su una scheda madre di cui devi essere a conoscenza.

Chipset o socket
Connettori dei componenti principali
Slot di espansione
Porte posteriori

Un socket CPU è il punto in cui è collegato il processore, mentre i chipset includono chip di elaborazione preinstallati. Potrebbero essere per miglioramenti audio, video o hardware a seconda della marca e del modello della scheda madre. Alcuni chipset sono progettati per essere compatibili solo con uno dei principali produttori di CPU, come Intel vs AMD.

I connettori dei componenti principali sono le porte primarie su una scheda madre e vengono utilizzati per i componenti principali. Gli esempi includono slot RAM, connettori SATA, slot per ventole e così via.

Gli slot di espansione si riferiscono alle porte aggiuntive per il collegamento di hardware aggiuntivo come schede grafiche, unità a stato solido, schede audio e altro.

Le porte posteriori sono tutti i connettori posteriori utilizzati per collegare periferiche e dispositivi esterni.

Che cos’è un fattore di forma della scheda madre?
Il fattore di forma è sostanzialmente la dimensione della scheda madre, di cui esistono 3 classificazioni principali. Il più grande è ATX, seguito da micro-ATX e infine mini-ATX.

Più grande è la scheda madre, maggiore è il supporto per l’hardware interno e le periferiche. Le schede ATX, ad esempio, spesso includono il supporto per più schede grafiche e schede di espansione, mentre il mini-ATX supporta solo 1 o 2. Le schede più grandi hanno più porte.

Le schede di grandi dimensioni, come le schede madri ATX e micro-ATX, richiedono anche case più grandi o torri di computer per ospitare sia le dimensioni maggiori che i componenti aggiuntivi che verranno inseriti in esse.

Qual è il chipset della scheda madre?
Un chipset della scheda madre può significare un paio di cose, ad esempio quale hardware aggiuntivo è supportato. In genere, tuttavia, quando qualcuno fa riferimento al chipset, sta parlando del supporto o del processore della scheda madre. Le schede madri con chipset AMD, ad esempio, sono progettate per funzionare con i processori AMD, mentre le schede madri con chipset Intel sono progettate per funzionare con i processori Intel.

Con ogni tipo di chipset, ci sono compatibilità diverse, poiché sia ​​Intel che AMD hanno rilasciato sul mercato un’enorme varietà di processori e continuano a farlo.

Come faccio a scegliere la scheda madre giusta?
Se stai pensando di aggiornare o installare una nuova scheda madre , ci sono alcune cose che devi decidere prima.

Che tipo di processore vuoi? Se scegli AMD, dovrai trovare una scheda madre compatibile con AMD con il socket della CPU e i chipset appropriati. È vero il contrario se vuoi un processore Intel.

Che tipo di opportunità di espansione desideri? Più slot di espansione sono disponibili sulla scheda madre, più componenti puoi aggiungere in seguito come una scheda grafica, una scheda audio o qualcos’altro.

Vuoi utilizzare un’unità a stato solido? Quanti hard disk interni prevedi di installare? Assicurati che ci siano abbastanza porte SATA e connettori M.2 per quello che vuoi.

Infine, quanto grande o piccolo vuoi che sia il computer? Se vuoi qualcosa di super compatto, guarderai le schede mini-ATX, che sono anche limitate in termini di ciò che puoi installare. Hanno meno slot di espansione e talvolta meno porte posteriori.

FAQ


Come puoi verificare quale scheda madre hai?
Digita cmd nella barra di ricerca di Windows per aprire il prompt dei comandi. Digitare wmic battiscopa ottenere prodotto, produttore e premere Invio . Dovresti vedere il produttore e il modello della tua scheda madre visualizzati. Se non funziona, assicurati di digitare il comando esattamente come appare qui.

Come puoi aggiungere più porte SATA a una scheda madre?
Se disponi di uno slot PCIe aperto , puoi provare a installare una scheda di espansione da PCIe a SATA. Li puoi trovare presso i rivenditori online come Amazon e Newegg .

Come si aggiorna il BIOS di una scheda madre?
Visita il sito Web del produttore della scheda madre e scarica l’ultima versione del BIOS. Se stai utilizzando Windows per installarlo, apri il file e seleziona Aggiorna . Attendi l’installazione dei nuovi driver, quindi seleziona Sì per riavviare il computer. Se stai utilizzando un altro metodo per aggiornare il BIOS o stai aggiornando un sistema diverso da Windows, consulta la guida completa di Lifewire per l’aggiornamento del BIOS .

Translate »