Crea sito
25 Ottobre 2020

Officine Informatiche Roma

ICT SERVICES ROMA – BAZAAR INFORMATICO

Windows 10 non salva l’impostazione delle preferenze delle cartelle

2 min read

Se Windows non ricorda le impostazioni di visualizzazione cartella, allora sei nel posto giusto perché oggi discuteremo come risolvere questo problema. In Windows 10 hai il controllo completo di tutte le impostazioni di file e cartelle, puoi facilmente modificare le impostazioni di Visualizzazione cartelle. Sono disponibili diverse opzioni di visualizzazione tra cui Icone extra-grandi, Icone grandi, Icone medie, Icone piccole, Elenco, Dettagli, Piastrelle e Contenuto. In questo modo, è possibile modificare le preferenze su come si desidera visualizzare i file e la cartella in Esplora file.

Ma a volte Windows non ricorda le tue preferenze, in breve, l’impostazione di visualizzazione della cartella non è stata salvata e avresti nuovamente salvato l’impostazione predefinita. Ad esempio, hai modificato l’impostazione di visualizzazione della cartella in Visualizzazione elenco e riavviato il PC dopo qualche tempo. Ma dopo il riavvio, vedi che Windows non ricorda le tue Impostazioni che hai appena configurato, ad esempio il file o le cartelle non vengono visualizzate nella vista Elenco, ma vengono nuovamente impostate nella vista Dettagli.

La causa principale di questo problema è un bug di registro che può essere facilmente risolto. Il problema è che le impostazioni di visualizzazione cartella vengono salvate solo per la cartella 5000, il che significa che se si dispone di oltre 5000 cartelle, le impostazioni di visualizzazione della cartella non verranno salvate. Quindi devi solo aumentare il valore del registro a 10.000 per risolvere il problema relativo alle impostazioni di visualizzazione delle cartelle non salvate in Windows 10. È possibile farlo seguendo la guida alla risoluzione dei problemi elencata di seguito.

Metodo 1: ripristinare le impostazioni di visualizzazione del tipo di cartella

1.Aprire Esplora file di Windows premendo il tasto Windows + E, quindi fare clic su Visualizza> Opzioni.

2. Passare alla scheda Visualizza e fare clic su Ripristina cartelle.

3. Riavviare il PC per salvare le modifiche.

4. Ancora prova a salvare le tue preferenze e vedi se questa volta Windows lo ricorda.

Metodo 2: selezionare Applica a cartelle

1.Aprire Esplora file e accedere all’unità in cui si desidera applicare queste impostazioni.

2. Nella parte superiore di Explorer selezionare Visualizza, quindi nella sezione Layout selezionare l’ opzione Visualizza desiderata .

3.Ora mentre sei presente in Visualizza, fai clic su Opzioni all’estrema destra.

4. Passare alla scheda Visualizza, quindi fare clic su Applica a cartelle.

5. Riavviare il PC per salvare le impostazioni.

Metodo 3: eseguire i comandi nel prompt dei comandi con privilegi elevati

1.Premere il tasto Windows + X, quindi selezionare Prompt dei comandi (amministratore).

2. Digitare il comando seguente e premere Invio dopo ognuno:

REG AGGIUNGI “HKEY_Current_User \ software \ microsoft \ windows \ currentversion \ politiche \ explorer” / v “NoSaveSettings” / t REG_SZ / d “0” / f

REG AGGIUNGI “HKEY_Local_Machine \ software \ microsoft \ windows \ currentversion \ politiche \ explorer” / v “NoSaveSettings” / t REG_SZ / d “0” / f

3. Riavviare il PC per salvare le modifiche.

Translate »