Crea sito

Problemi di prestazioni di Active Directory e come risolverli

1 / 100

Microsoft Active Directory è un componente chiave dell’infrastruttura IT di qualsiasi organizzazione che utilizza server o desktop Microsoft Windows.

Active Directory è responsabile della gestione degli utenti, dei loro account e del loro accesso a singoli computer, driver condivisi, stampanti, server e altro ancora. Dal punto di vista dell’utente, la funzionalità Single Sign-On di Active Directory garantisce che gli utenti non debbano ricordare e utilizzare password diverse per diversi tipi di accesso.

Dal punto di vista dell’amministrazione, Active Directory offre anche grandi vantaggi. Account utente, password, diritti di accesso, ecc. Possono essere gestiti centralmente. Quando è necessario aggiungere un nuovo utente o revocare le autorizzazioni di un utente esistente, gli amministratori possono gestirlo centralmente tramite Active Directory.

Dato il ruolo centrale che svolge, non c’è da stupirsi che il monitoraggio della disponibilità e delle prestazioni di Active Directory sia estremamente importante. Se il servizio Active Directory è inattivo, gli utenti non potranno essere autenticati per accedere a nessuna delle risorse condivise nella rete. Allo stesso modo, se Active Directory è lento, gli accessi degli utenti e gli accessi ai servizi chiave saranno molto più lenti del normale. Spesso, gli utenti potrebbero non rendersi conto che stanno accedendo ai servizi di Active Directory quando accedono o avviano un’applicazione. Le loro lamentele riguardano spesso la lentezza dell’applicazione quando il problema reale è che i servizi di Active Directory sono lenti. Pertanto, è fondamentale che gli amministratori monitorino la disponibilità e le prestazioni dei servizi di Active Directory 24 ore su 24, 7 giorni su 7, in modo da poter rilevare e correggere in modo proattivo i problemi che possono influire sull’esperienza utente e sulla produttività.

Poiché gestisce le credenziali e le autorizzazioni nell’infrastruttura IT, Active Directory deve essere monitorato anche dal punto di vista della sicurezza. È necessario tenere traccia degli accessi frequenti degli utenti non validi, dei blocchi degli account, degli errori di autorizzazione e così via. I criteri per le password vengono applicati anche tramite Active Directory. Dal punto di vista del monitoraggio, gli amministratori devono essere in grado di tenere traccia degli utenti che non hanno effettuato l’accesso da diversi giorni o di coloro che non hanno modificato le password per un lungo periodo.

Di seguito sono riportati 8 problemi comuni di Active Directory che le organizzazioni devono affrontare, le conseguenze di questi problemi e il modo in cui gli amministratori possono rilevarli e risolverli in modo proattivo. Prima di iniziare, esaminiamo alcune delle terminologie comuni di Active Directory:

Active Directory è il servizio di autenticazione e directory fornito da uno o più server. Ciascuno di questi server è un controller di dominio .

Un dominio Active Directory è una raccolta di oggetti all’interno di una rete Microsoft Active Directory. Un oggetto può essere un singolo utente o un gruppo oppure può essere un componente hardware, come un computer o una stampante. Ogni dominio contiene un database contenente le informazioni sull’identità degli oggetti.

Una foresta Active Directory ( foresta AD) è il contenitore più logico in alto in una configurazione di Active Directory che contiene domini, utenti, computer e criteri di gruppo.

Translate »