Crea sito
27 Settembre 2020

Officine Informatiche Roma

ICT SERVICES ROMA – BAZAAR

Quali e quanti dischi rigidi sono attualmente rilevati ?

3 min read
Un file di periferica il cui nome inizia con "hd" per esempio '/dev/hda' identifica un disco di tipo IDE, mentre "sd" identifica un disco di tipo SCSI. L'ultima lettera "a" del file "/dev/hda" identifica il primo disco, un eventuale device hdb  sarebbe un secondo disco e così via. Il device "/dev/hda1" identifica la prima partizione logica del primo disco, il device "/dev/hda2" rappresenta la  seconda partizione logica del primo disco. Nel caso in cui avessimo un device "/dev/hdb1" significa che sul sistema è presente un secondo disco con una partizione logica creata.

Spesso è utile sapere quali dischi rigidi sono collegati a un sistema e quale nome è stato dato loro nella directory di Linux. Queste informazioni ci consentono di montare il disco rigido e manipolarlo.

sudo fdisk -l

fdisk

Comandi principali della console di FDISK
h        (per l’help)
a        (imposta una partizione bootabile)
p        (per visualizzare la tabella delle partizioni)
n        (per creare una nuova partizione)
l         (per visualizzare i tipi di filesystem supportati)
t        (per cambiare il tipo di filesystem)
d        (per cancellare una partizione)
w       (per salvare la tabella delle partizioni)
q        (per uscire da fdisk)

Ottenere informazioni sulle partizioni del disco.
Da un terminale digitare il comando seguente:

# fdisk -l

Supponiamo di aver digitato il comando precedente e di aver ottenuto il seguente output:

Disk /dev/hda: 80.0 GB, 80026361856 bytes
255 heads, 63 sectors/track, 9729 cylinders
Units = cylinders of 16065 * 512 = 8225280 bytes

Device Boot      Start         End      Blocks   Id  System
/dev/hda1   *           1        1274    10233373+  83  Linux
/dev/hda2            1275        9468    65818305   83  Linux
/dev/hda3            9469        9729     2096482+  82  Linux swap / Solaris

Vediamo di capire il significato dell’output soprastante.

Un file di periferica il cui nome inizia con “hd” per esempio ‘/dev/hda’ identifica un disco di tipo IDE, mentre sd” identifica un disco di tipo SCSI.
L’ultima lettera “a” del file “/dev/hda” identifica il primo disco, un eventuale device hdb  sarebbe un secondo disco e così via. Il device “/dev/hda1” identifica la prima partizione logica del primo disco, il device “/dev/hda2” rappresenta la  seconda partizione logica del primo disco. Nel caso in cui avessimo un device “/dev/hdb1” significa che sul sistema è presente un secondo disco con una partizione logica creata.

Creare una nuova partizione con FDISK .
Supponiamo di aver installato sul sistema un secondo hard-disk e di voler creare una nuova partizione da 2 GB.

La procedura da seguire è la seguente:

primo passo, entrare con fdisk sul secondo disco che si chiama hdb

# fdisk /dev/hdb

 Da questo momento in poi ci troviamo all’interno della console di fdisk, per uscire digitare ‘q’.

digitare n per creare una nuova partizione ]
Command (m for help): n
Command action

[ scegliere il tipo di partizione Primaria o Estesa, in questo esempio sceglieremo ‘p‘ ]

e extended
p primary partition (1-4)
p

[ digitare il numero della partizione da creare, in questo caso ‘1’ ]

Partition number (1-4): 1
First cylinder (1-19073, default 1): 1

[ qui specificare la dimensione in Mega byte dello spazio che si vuole creare, nel nostro esempio 2GB ]

Last cylinder or +size or +sizeM or +sizeK (1-33, default 33):+2000M

[ a questo punto per verificare se la partizione è stata creata correttamente, digitare ‘p’ ]

Command (m for help): p

Disk /dev/hdb: 64 heads, 32 sectors, 19073 cylinders
Units = cylinders of 2048 * 512 bytes

Device    Boot           Start             End              Blocks           Id            System
/dev/hdb1                 63                 40965749    20482843+    83           Linux

Se tutto è andato bene possiamo salvare la tabella delle partizioni digitando la lettera ‘w ]

Impostare il tipo di partizione.
Esistono svariati tipi di partizioni, elenchiamo le più usate: linux, linux swap, Linux LVM, Linux raid auto, W95 FAT32, NTFS.

Supponiamo di voler modificare il partion type della partizione precedentemente creata.

digitiamo t‘ dalla console di fdisk 

Command (m for help): t

scegliamo il numero di partizione, nel nostro esempio 1 

Partition number (1-5): 1

digitare ‘l’ per visualizzare la lista delle partion type

Hex code (type L to list codes): l

[ supponendo di volver creare una partizione W95 FAT32 digitare ‘b’ ]

infine per salvare la tabella delle partizioni digitare ‘w’ ]

Eliminare una partizione.
Supponiamo di voler eliminare la partizione precedentemente creata.

Per eliminare una partizione digitare ‘d’ dopo essere entrati sulla console di fdisk 

Command (m for help): d

specificare il numero della partizione che si desidera eliminare, nel nostro esempio ‘1′ 

Partition number (1-5): 1

infine per salvare la tabella delle partizioni digitare ‘w’ 

Translate »
×

Benvenuto !

Fai clic su uno dei nostri specialisti elencati di seguito per avviare una chat di supporto su WhatsApp o inviaci un'e-mail a helpdesk [email protected]

You are Wellcome !

Click one of our helpdesk specialist below to start a chat on WhatsApp or send us an email to [email protected]

 

× HELPDESK