REALIZZARE UNA CHIAVETTA USB AVVIABILE IN SEMPLICI PASSI a cura di Daniele Rovelli

11 / 100

Cosa vuol dire “creare una chiavetta avviabile?” vuol dire che noi al computer  dobbiamo dirgli di leggere per primo l’unita esterna che andremo a creare e non l’hard disk.

Per preparare la chiavetta andremo ad usare un programmino molto noto e di facile utilizzo, si chiama Rufus scarichiamolo da qua https://rufus.ie/it/

Inseriamo la nostra chiavetta nel pc e appena finito il download lo avviamo.

In alto vedremo nella parte dove c’è scritto “dispositivo o unità”, il nome della nostra chiavetta usb (1).

Più in basso a destra clicchiamo su SELEZIONA e andiamo a selezionare il nostro file ISO (2).

Sotto notiamo che in automatico stabilisce il tipo di partizione “MBR o GPT” ma noi lasciamo MBR perché per la nostra chiavetta è l’ideale come partizionamento (3).

Più a destra, troviamo la scritta SISTEMA DESTINAZIONE che vuol dire il tipo d’impostazione che ha il nostro pc per la gestione di hard disk di grandi dimensoni maggiori di 2TB, ma dato che abbiamo scelto MBR manteniamo l’opzione “BIOS o UEFI” (4).

Più in basso troveremo l’etichetta volume che sarebbe semplicemente il nome del nostro file ISO che dobbiamo trasferire sulla chiavetta (5).

E infine nella sezione FILE SYSTEM lasciamo invariato FAT come predefinito (6), alla fine premiamo AVVIA per far partire la creazione della nostra chiavetta e attendiamo la conclusione fino a vedere la banda verde per intero con la scritta PRONTO.

Rovelli Daniele

Appassionato di tecnologia e producer di musica elettronica. La mia passione per la musica iniziò all’età di 15 anni, dove incominciai a produrre con dei pc un po deboli ma col passare del tempo e quando incominciai a lavorare nel 2000, comprai PC più performanti e attrezzature necessarie per la musica digitale. Poi subentrò la passione per la tecnologia che mi portò ad imparare sempre di più in questo campo… 

Translate »