Risolvere e correggere gli errori della schermata blu di Windows 10

17 / 100

Ricevi un errore con schermata blu? In questa guida, ti mostreremo come risolvere e risolvere questo fastidioso problema su Windows 10.

Fonte: Windows Central

Su Windows 10, una schermata blu della morte (BSoD), nota anche come “schermata blu”, “errore di arresto” o “arresto anomalo del sistema”, si verifica sempre dopo che si è verificato un errore critico, che il sistema non è in grado di gestire e risolversi automaticamente.

Di solito, si verifica un errore con schermata blu durante il processo di aggiornamento di Windows 10 , durante l’avvio o in modo casuale quando si utilizza attivamente il laptop o il desktop. La parte più frustrante di tutte è che vedrai solo uno sfondo blu solido e una faccia triste del personaggio senza informazioni preziose sufficienti per determinare la vera causa del problema.

Lo schermo visualizzerà un messaggio di suggerimento, ad esempio “Il tuo PC ha riscontrato un problema e deve essere riavviato. Stiamo solo raccogliendo alcune informazioni sugli errori, quindi riavvieremo per te”. O codici di errore di arresto generali (come VIDEO_TDR_TIMEOUT_DETECTED, PAGE_FAULT_IN_NONPAGE_AREA, CRITICAL_PROCESS_DIED, SYSTEM_SERVICE_EXCEPTION, DPC_WATCHDOG_VIOLATION o IRQL_NOT_LESS_OR_EQUAL). O codici esadecimali (come 0x000000D1, 0x0000000A o 0x0000007B), ma sono solo geroglifici per la maggior parte degli utenti.

Sebbene gli errori di interruzione non abbiano una risposta diretta, poiché molti fattori possono svolgere un ruolo, è quasi sempre un problema con un aggiornamento di qualità o funzionalità per Windows 10, driver installato di recente, applicazione incompatibile o problema relativo all’hardware.

In questa guida di Windows 10 , ti guideremo attraverso i diversi passaggi di risoluzione dei problemi per risolvere un errore di schermata blu sul tuo computer.

  • Come correggere l’errore della schermata blu durante l’aggiornamento su Windows 10
  • Come correggere l’errore della schermata blu senza accesso al desktop su Windows 10
  • Come correggere l’errore della schermata blu con l’accesso desktop su Windows 10

Come correggere l’errore della schermata blu durante l’aggiornamento su Windows 10

Quando esegui l’aggiornamento a una nuova versione di Windows 10, potresti visualizzare errori con schermata blu, che possono verificarsi per molte ragioni. Potrebbe essere il risultato di un problema di compatibilità con un vecchio programma o software di sicurezza. Oppure potrebbe essere a causa di file danneggiati nell’installazione corrente o supporti di installazione danneggiati, solo per citarne alcuni.

Di solito, quando si verifica un errore, l’installazione ripristinerà le modifiche all’installazione precedente senza motivo.

Nel caso in cui tu abbia a che fare con errori durante l’installazione di Windows 10, la disinstallazione di app non essenziali, l’eliminazione di download corrotti, la disconnessione di periferiche non essenziali o persino l’esecuzione di un’installazione pulita del sistema operativo potrebbe risolvere il problema.

Disinstalla app incompatibile

Per disinstallare un’app che potrebbe essere in conflitto con l’installazione di Windows 10, segui questi passaggi:

  1. Apri Impostazioni .
  2. Fare clic su App .
  3. Fare clic su App e funzionalità .
  4. Seleziona l’app che potrebbe causare problemi e fai clic sul pulsante Disinstalla .Fonte: Windows Central
  5. Fare nuovamente clic sul pulsante Disinstalla .Nota rapida: se stai rimuovendo un’applicazione desktop legacy, potresti dover continuare con le indicazioni sullo schermo.

Una volta completati i passaggi, potrebbe essere necessario ripetere i passaggi per disinstallare app aggiuntive, quindi puoi provare l’aggiornamento ancora una volta. Dopo l’aggiornamento, puoi reinstallare nuovamente le app.

Riscarica i file di installazione

A volte, se stai utilizzando Windows Update per aggiornare il sistema, potresti vedere una schermata blu della morte quando uno o più file di installazione sono stati danneggiati durante il processo di download. In questo caso, puoi utilizzare l’app Impostazioni per cancellare i file precedenti consentendo a Windows Update di scaricare nuovamente i file.

Per consentire a Windows Update di scaricare nuovamente i file di aggiornamento, segui questi passaggi:

  1. Apri Impostazioni .
  2. Fare clic su Sistema .
  3. Fare clic su Archiviazione .
  4. Nella sezione del disco locale, fai clic sulla voce File temporanei .Fonte: Windows Central
  5. Cancella le opzioni preselezionate.
  6. Seleziona l’ opzione File di installazione temporanei di Windows .Fonte: Windows Central
  7. Fare clic sul pulsante Rimuovi file .

Dopo aver completato i passaggi, apri le impostazioni di Windows Update e prova ad aggiornare ancora una volta.

Se continui con lo stesso problema, dovresti prendere in considerazione l’utilizzo dell’utilità Assistente aggiornamento per eseguire un aggiornamento sul posto. Oppure, se l’utility non ha funzionato, puoi anche provare a utilizzare Media Creation Tool per creare un supporto di installazione per installare la nuova versione.

Analizza il problema di aggiornamento

In alternativa, puoi anche utilizzare lo strumento SetupDiag per risolvere gli errori di schermata blu. SetupDiag è uno strumento che Microsoft fornisce come download facoltativo per diagnosticare e determinare il motivo per cui un aggiornamento o un aggiornamento non è stato applicato, che è un’informazione preziosa che può aiutare a risolvere il problema del controllo dei bug.

Per utilizzare SetupDiag dopo che l’aggiornamento di Windows 10 non è riuscito con una schermata blu, attenersi alla seguente procedura:

  1. Aprire la pagina di download di SetupDiag .
  2. Fare clic sul pulsante Scarica SetupDiag .Fonte: Windows Central
  3. Seleziona una cartella di destinazione per salvare il file.
  4. Fare clic sul pulsante Salva .
  5. Apri Esplora file .
  6. Vai alla cartella in cui hai scaricato il file.
  7. Fare clic con il pulsante destro del mouse su “SetupDiag.exe” e selezionare l’ opzione Esegui come amministratore .Fonte: Windows Central
  8. Fare clic con il pulsante destro del mouse sul file SetupDiagResults.log e selezionare l’ opzione Apri .

Una volta completati i passaggi, l’editor di testo predefinito aprirà il file di registro con i risultati della diagnostica in base alle regole note specificate da Microsoft.

Se è stato rilevato un errore, i registri dettagliano le informazioni per determinare il motivo per cui il dispositivo è stato schermato in blu durante l’aggiornamento e, se si tratta di un problema noto, riceverai anche i passaggi per risolverlo.

A volte non riceverai alcun consiglio. In tal caso, seguire il collegamento (se applicabile) disponibile nel file di registro o utilizzare il codice di errore o qualsiasi informazione significativa per ricercare il problema online. (Utilizzare questa guida per istruzioni più dettagliate.)

Scollegare le periferiche non essenziali

Un arresto anomalo del sistema può anche verificarsi a causa di un problema relativo all’hardware. Pertanto, è sempre consigliabile scollegare tutte le periferiche non essenziali, inclusi dischi rigidi esterni, stampanti, monitor secondari, telefoni e altri dispositivi USB o Bluetooth, prima di procedere con l’installazione di Windows 10 per ridurre al minimo gli errori.

Il processo di aggiornamento richiede solo una tastiera, un mouse, un monitor e una connessione Internet.

Dopo l’installazione, è possibile ricollegare le periferiche. Se il problema persiste, potrebbe essere un problema di compatibilità. In genere è possibile risolvere rapidamente questo problema scaricando e installando una versione più recente del driver dal sito Web di supporto del produttore per il dispositivo interessato.

Se il dispositivo utilizza il driver recente e il problema persiste, potrebbe trattarsi di un problema di compatibilità con la nuova versione di Windows 10 oppure potrebbe essere necessario sostituire l’hardware.

Puoi sempre visitare il sito Web del dashboard di Microsoft Health per verificare se l’azienda è a conoscenza di eventuali problemi causati da una versione specifica di Windows 10.

Eseguire un’installazione pulita

Invece di aggiornare l’installazione corrente, è sempre meglio cancellare tutto e ricominciare da zero con un’installazione pulita. Questo processo non solo eviterà molti errori di Blue Screen of Death, ma può anche aiutare a migliorare le prestazioni del sistema e risolvere altri problemi.

Se scegli di utilizzare l’opzione di installazione pulita, innanzitutto assicurati che il dispositivo possa avviarsi da USB. Ciò significa che potrebbe essere necessario modificare l’ordine di avvio all’interno del firmware Unified Extensible Firmware Interface (UEFI) o Basic Input/Output System (BIOS) per configurare l’ordine di avvio corretto.

Di solito, il processo per accedere alle impostazioni del firmware della scheda madre richiede la pressione di uno dei tasti funzione (F1, F2, F3, F10 o F12), il tasto ESC o Elimina non appena il dispositivo si avvia. Tuttavia, queste impostazioni sono sempre diverse per produttore e anche per modello di dispositivo. Se non sei sicuro, è meglio controllare il sito Web di supporto del produttore del dispositivo per dettagli più specifici.

Mentre sei nell’interfaccia del firmware, apri la pagina “Boot”, imposta l’ordine di avvio per avviare l’USB e salva le nuove modifiche. Una volta configurato l’ordine di avvio, dovrai creare un supporto di installazione avviabile , collegare l’unità flash USB al dispositivo e quindi continuare con i passaggi seguenti.

Per eseguire un’installazione pulita di Windows 10, segui questi passaggi:

Avvertenza: questo è un promemoria amichevole che apporterai modifiche alla configurazione attuale, il che può causare problemi e persino la perdita di dati se non lo fai correttamente. Si consiglia di eseguire un backup completo temporaneo prima di procedere .

  1. Avvia il PC con il supporto di installazione di Windows 10.
  2. In “Installazione di Windows”, fai clic sul pulsante Avanti .Fonte: Windows Central
  3. Fare clic sul pulsante Installa ora .Fonte: Windows Central
  4. Fai clic sull’opzione Non ho un codice Product Key per continuare (supponendo che il tuo PC sia già stato attivato correttamente).Fonte: Windows Central
  5. Seleziona l’edizione di Windows 10 (se applicabile).Fonte: Windows CentralNota rapida: questa selezione deve corrispondere all’edizione attivata dalla licenza. In caso contrario, il codice Product Key non funzionerà.
  6. Fare clic sul pulsante Avanti .
  7. Seleziona l’ opzione Accetto i termini di licenza per continuare.
  8. Fare clic sul pulsante Avanti .
  9. Fare clic sull’opzione Personalizza: Installa solo Windows (Avanzato) .Fonte: Windows Central
  10. Seleziona la partizione con l’installazione corrente di Windows (di solito “Unità 0”) e fai clic sul pulsante Elimina per rimuovere la partizione dal disco rigido.Fonte: Windows CentralSuggerimento rapido: se hai più partizioni sul disco rigido primario (unità 0), seleziona ed elimina ciascuna di esse. L’installazione ricreerà automaticamente le partizioni richieste durante il processo di installazione. Non è necessario eliminare le partizioni dalle unità secondarie per reinstallare Windows 10.
  11. Selezionare l’unità vuota denominata Unità 0 Spazio non allocato .
  12. Fare clic sul pulsante Avanti .

Una volta completati i passaggi, l’installazione inizierà l’installazione di Windows 10, evitando molti errori di schermata blu. Dopo l’installazione, dovrai continuare con l’esperienza predefinita (OOBE) per completare la configurazione del dispositivo creando un nuovo account e selezionando le impostazioni preferite. È possibile utilizzare questa guida per eseguire un’installazione completa di Windows 10 .

Come correggere l’errore della schermata blu senza accesso al desktop su Windows 10

A volte, potresti essere in grado di eseguire un riavvio a freddo per continuare a utilizzare il computer dopo un controllo di bug, ma altre volte potresti non essere nemmeno in grado di accedere al desktop per risolvere il problema.

Se sei bloccato con una schermata blu della morte che non ti consente di accedere al desktop, potresti essere in grado di utilizzare alcune funzionalità avanzate su Windows 10, come Ripristino configurazione di sistema, Modalità provvisoria o l’ambiente di avvio avanzato per risolvere il problema problema.

Prima di approfondire questi passaggi per la risoluzione dei problemi se l’errore si verifica immediatamente dopo aver aggiunto un nuovo componente hardware, scollegarlo per determinare se quel nuovo dispositivo è la causa del problema.

Risolvi BSoD con Ripristino configurazione di sistema

Il punto di ripristino del sistema è una funzionalità legacy che consente di annullare le modifiche al sistema senza influire sui file per riportare il dispositivo a un momento precedente in cui Windows 10 funzionava correttamente.

L’unica avvertenza su questa funzione è che devi abilitarla manualmente prima di poterla utilizzare. Se Ripristino configurazione di sistema è stato precedentemente abilitato e configurato , è possibile utilizzare un punto di ripristino per correggere l’errore di interruzione.

Su Windows 10, ci sono almeno due modi per accedere a Ripristino configurazione di sistema tramite l’avvio avanzato, incluso il menu della pozione di avvio o il supporto di installazione USB. (Seleziona una delle opzioni seguenti e continua con i passaggi.)

Accesso avanzato all’avvio dall’avvio

Per avviare le impostazioni di avvio avanzate per accedere a Ripristino configurazione di sistema, utilizzare questi passaggi:

  1. Avvia il tuo computer.
  2. Non appena le viene visualizzato il logo di Windows sullo schermo, tenere premuto il potere pulsante per interrompere la sequenza di avvio.Fonte: Windows Central
  3. Ripetere i passaggi n. 1 e 2 altre due volte.

Dopo la terza interruzione, Windows 10 dovrebbe aprire l’ ambiente di avvio avanzato , quindi puoi continuare con i passaggi seguenti per accedere a Ripristino configurazione di sistema.

Accesso avanzato all’avvio da USB

Puoi anche utilizzare un supporto di installazione di Windows 10 per aprire l’avvio avanzato seguendo questi passaggi:

  1. Avvia il computer utilizzando un supporto USB .Suggerimento rapido: se il tuo dispositivo non si avvia da USB, dovrai modificare le impostazioni del BIOS del sistema per assicurarti che possa avviarsi da USB. Di solito è possibile accedere al BIOS accendendo il dispositivo e premendo una delle funzioni, i tasti Elimina o ESC, ma assicurati di controllare il sito Web di supporto del produttore per dettagli più specifici.
  2. Fare clic sul pulsante Avanti .
  3. Fai clic sull’opzione Ripara il tuo computer nell’angolo in basso a sinistra.Fonte: Windows Central

Una volta completati i passaggi, continuare con le istruzioni del punto di ripristino riportate di seguito.

Seleziona Punto di ripristino per correggere il controllo dei bug

Per utilizzare un punto di ripristino per risolvere i problemi della schermata blu, segui questi passaggi:

  1. Fare clic sull’opzione Avvio avanzato .Nota rapida: se accedi all’Avvio avanzato da un supporto USB, vedrai invece l’opzione Risoluzione dei problemi (vedi il passaggio n . 2 ).
  2. Fare clic sull’opzione Risoluzione dei problemi .Fonte: Windows Central
  3. Fare clic sul pulsante Opzioni avanzate . (Questo passaggio non fa parte del processo quando si utilizza un supporto USB.)Fonte: Windows Central
  4. Fare clic sull’opzione Ripristino configurazione di sistema .Fonte: Windows Central
  5. Seleziona il tuo account.
  6. Conferma la password del tuo account.
  7. Fare clic sul pulsante Continua .
  8. Fare clic sul pulsante Avanti .
  9. Seleziona il punto di ripristino più recente per risolvere l’errore della schermata blu.Fonte: Windows Central
  10. Fare clic sul pulsante Cerca programmi interessati per determinare le app che potrebbero essere interessate utilizzando un punto di ripristino.
  11. Fare clic sul pulsante Chiudi .
  12. Fare clic sul pulsante Avanti .
  13. Fare clic sul pulsante Fine .Fonte: Windows Central

Dopo aver completato i passaggi, la funzione annullerà gli aggiornamenti, i driver, le app e le modifiche al sistema apportate dopo la creazione del punto di ripristino, si spera che risolvano gli arresti anomali del sistema che stai riscontrando.

Risolvi BSoD con la modalità provvisoria

Windows 10 fornisce anche “Modalità provvisoria”, che è un ambiente che avvia solo i driver di base e le funzionalità sufficienti per accedere al desktop per risolvere e risolvere praticamente qualsiasi tipo di problema, inclusi arresti anomali del sistema.

Puoi accedere alla modalità provvisoria utilizzando il menu di avvio avanzato durante l’avvio o utilizzando un supporto di installazione di Windows 10. (Selezionare una delle opzioni di seguito e continuare con i passaggi seguenti.)

Accesso avanzato all’avvio dall’avvio

Per avviare le impostazioni di avvio avanzate per accedere alla modalità provvisoria, utilizzare questi passaggi:

  1. Avvia il tuo computer.
  2. Non appena le viene visualizzato il logo di Windows sullo schermo, tenere premuto il potere pulsante per interrompere la sequenza di avvio.Fonte: Windows Central
  3. Ripetere i passaggi n. 1 e 2 altre due volte.

Dopo la terza interruzione, Windows 10 dovrebbe aprire il menu di avvio avanzato , quindi puoi continuare con i passaggi seguenti per accedere alla modalità provvisoria.

Accesso avanzato all’avvio da USB

Puoi anche utilizzare un supporto di installazione USB per accedere al menu di avvio avanzato per abilitare la modalità provvisoria seguendo questi passaggi:

  1. Avvia il computer utilizzando un supporto di installazione USB .
  2. Fare clic sul pulsante Avanti .
  3. Fai clic sull’opzione Ripara il tuo computer nell’angolo in basso a sinistra.Fonte: Windows Central

Una volta completati i passaggi, continua con le istruzioni in modalità provvisoria di seguito.

Usa la modalità provvisoria per correggere il controllo dei bug

Per accedere alla modalità provvisoria per la risoluzione dei problemi e correggere gli errori di schermata blu su Windows 10, utilizza questi passaggi:

  1. Fare clic sull’opzione Avvio avanzato .Nota rapida: se accedi all’Avvio avanzato da un supporto USB, vedrai invece l’opzione Risoluzione dei problemi (vedi il passaggio n. 2 ).
  2. Fare clic sull’opzione Risoluzione dei problemi .Fonte: Windows Central
  3. Fare clic su Opzioni avanzate . (Questo passaggio non fa parte del processo quando si utilizza un supporto USB.)Fonte: Windows Central
  4. Fare clic sull’opzione Impostazioni di avvio .Fonte: Windows Central
  5. Fare clic sul pulsante Riavvia .Fonte: Windows Central
  6. Dopo il riavvio del computer, premere il tasto F4 (o 4 ) per selezionare l’ opzione Abilita modalità provvisoria .Fonte: Windows Central

In modalità provvisoria, a seconda del motivo che causa l’arresto anomalo del sistema, i passaggi seguenti ti aiuteranno a disinstallare gli aggiornamenti di Windows 10 e i driver di dispositivo.

Rimuovere gli aggiornamenti di sistema difettosi

Per disinstallare un aggiornamento di Windows 10 che causa una schermata blu, segui questi passaggi:

  1. Apri Pannello di controllo .
  2. Fare clic sull’opzione Disinstalla un programma .Fonte: Windows Central
  3. Fare clic sull’opzione Visualizza aggiornamenti installati dal riquadro di sinistra.Fonte: Windows Central
  4. Selezionare l’aggiornamento più recente (fare riferimento alla colonna “Installato il”).
  5. Fare clic sul pulsante Disinstalla .Fonte: Windows Central

Dopo aver completato i passaggi, riavvia il computer per completare l’attività e confermare che l’errore non si verifica più.

Rimuovere i driver di dispositivo difettosi

Per disinstallare un driver incompatibile con la modalità provvisoria, utilizzare questi passaggi:

  1. Apri Inizio .
  2. Cerca Gestione dispositivi e seleziona il risultato migliore per aprire la console.
  3. Espandi il ramo con il dispositivo che causa il problema.
  4. Fare clic con il pulsante destro del mouse sul dispositivo e scegliere l’ opzione Disinstalla dispositivo .Fonte: Windows Central
  5. Fare clic sul pulsante OK .

Una volta completati i passaggi, riavviare il dispositivo e determinare se il controllo dei bug è stato risolto.

Se, dopo aver rimosso l’aggiornamento, il computer non mostra più un messaggio BSoB, potresti voler bloccare la reinstallazione automatica dello stesso aggiornamento o driver fino a quando non sarà disponibile un nuovo aggiornamento con una correzione permanente.

Risolvere i problemi di controllo dei bug con il Visualizzatore eventi

Se non sei stato in grado di vedere il codice di errore durante la schermata blu o desideri trovare maggiori dettagli sul problema, il Visualizzatore eventi registra ogni errore hardware, malfunzionamento del driver, arresti anomali dell’app e molto altro che può aiutarti a diagnosticare il problema .

Per risolvere i problemi relativi alle schermate blu con il Visualizzatore eventi, utilizzare questi passaggi:

  1. Apri Inizio .
  2. Cerca Visualizzatore eventi e fai clic sul primo risultato per aprire la console.
  3. Espandi il gruppo Registri di Windows .
  4. Fare clic con il pulsante destro del mouse sulla categoria “Sistema” e scegliere l’ opzione Filtra registro corrente .Fonte: Windows Central
  5. Fare clic sulla scheda Filtro .
  6. Utilizzare il menu a discesa Registrato e selezionare l’intervallo di tempo in cui si è verificato BSoD. Ad esempio, Ultime 12 ore .
  7. Nella sezione “Livello evento”, controlla le opzioni Critico ed Errore .Fonte: Windows Central
  8. Fare clic sul pulsante OK .
  9. Fare doppio clic per aprire ciascun registro per ulteriori dettagli sul problema.Fonte: Windows Central
  10. Rivedere i dettagli del registro eventi.Fonte: Windows CentralSuggerimento rapido: quando viene visualizzata una schermata blu, il sistema creerà un file di dump della memoria e riavvierà automaticamente il dispositivo. Ciò significa che se hai un elenco con molti errori perché il computer si è riavviato immediatamente dopo il controllo dei bug, è probabile che l’errore che causa il problema sia quello dopo un evento Kernel-Power critico.

Nel registro eventi, la scheda “Generale” include una breve descrizione tecnica dell’errore che potrebbe darti un’idea del problema della schermata blu.

Per questa guida, ho forzato un controllo bug utilizzando queste istruzioni , quindi l’evento rileva che la fonte del problema era un “BugCheck” che ha causato il riavvio imprevisto del computer. Tuttavia, non è sempre facile determinare l’origine del problema. Se non riesci a determinare il motivo in base alle informazioni sull’evento, copia la descrizione, la fonte e l’ID evento e usalo per cercare online una possibile soluzione.

Risolvi BSoD con l’avvio avanzato

Windows 10 viene fornito anche con un’opzione che consente di disinstallare gli aggiornamenti problematici direttamente dal menu di avvio avanzato.

Seleziona una delle opzioni per accedere all’avvio avanzato e continua con le istruzioni per rimuovere gli aggiornamenti di qualità o funzionalità che causano la schermata blu della morte.

Accesso avanzato all’avvio dall’avvio

Per accedere all’avvio avanzato con l’opzione di avvio, utilizzare questi passaggi:

  1. Avvia il tuo computer.
  2. Non appena le viene visualizzato il logo di Windows sullo schermo, tenere premuto il potere pulsante per interrompere la sequenza di avvio.Fonte: Windows Central
  3. Ripetere i passaggi n. 1 e 2 altre due volte.

Dopo la terza interruzione, Windows 10 dovrebbe aprire l’ ambiente di avvio avanzato , quindi puoi continuare con i passaggi seguenti per avviare in modalità provvisoria.

Accesso avanzato all’avvio da USB

Per accedere all’avvio avanzato con un supporto di installazione USB, utilizzare questi passaggi:

  1. Avvia il computer utilizzando un supporto USB .
  2. Fare clic sul pulsante Avanti .
  3. Fai clic sull’opzione Ripara il tuo computer nell’angolo in basso a sinistra.Fonte: Windows Central

Una volta completati i passaggi, continua con le istruzioni sulla modalità provvisoria di Windows 10 di seguito.

Disinstallare aggiornamenti di qualità o funzionalità

Per disinstallare l’aggiornamento più recente di qualità o funzionalità che causa schermate blu su Windows 10, segui questi passaggi:

  1. Fare clic sull’opzione Avvio avanzato .Nota rapida: se accedi all’Avvio avanzato da un supporto USB, vedrai invece l’opzione Risoluzione dei problemi (vedi il passaggio n. 2 ).
  2. Fare clic sull’opzione Risoluzione dei problemi .Fonte: Windows Central
  3. Fare clic su Opzioni avanzate . (Questo passaggio non fa parte del processo quando si utilizza un supporto USB.)Fonte: Windows Central
  4. Fare clic sull’opzione Disinstalla aggiornamenti .Fonte: Windows Central
  5. Fare clic su Disinstalla aggiornamento di qualità più recente per rimuovere un aggiornamento mensile recente. Oppure fai clic sull’opzione Disinstalla l’ultimo aggiornamento delle funzionalità per eseguire il rollback a una versione precedente.Fonte: Windows CentralSuggerimento rapido: se selezioni l’ opzione Disinstalla l’ultimo aggiornamento delle funzionalità , puoi continuare con gli stessi passaggi per rimuovere l’aggiornamento recente di Windows 10 (a condizione che siano trascorsi meno di dieci giorni dall’installazione).
  6. Seleziona il tuo account utente per continuare.
  7. Conferma la password del tuo account.
  8. Fare clic sul pulsante Continua .
  9. Fare clic sul pulsante Disinstalla aggiornamento di qualità .Fonte: Windows Central
  10. Fare clic sul pulsante Fatto .
  11. Fare clic sull’opzione Continua .

Dopo aver completato i passaggi, Windows 10 rimuoverà l’ aggiornamento di qualità o l’aggiornamento delle funzionalità più recenti , risolvendo il problema della schermata blu della morte.

Come correggere l’errore della schermata blu con l’accesso desktop su Windows 10

Quando viene visualizzato un messaggio casuale Blue Screen of Death e hai ancora accesso al desktop, è probabile che il problema sia un driver o che manchi un aggiornamento critico. Potrebbe anche essere un problema con un’app installata di recente o un driver specifico o un aggiornamento di sistema.

Aggiorna Windows 10 e i driver

Se hai accesso al desktop, l’installazione degli ultimi aggiornamenti per Windows 10 e dei driver può aiutare a fermare l’errore Blue Screen of Death.

Aggiornamento del sistema

Windows 10 scarica e installa gli aggiornamenti periodicamente, ma a volte potrebbe essere necessario controllare manualmente gli aggiornamenti.

Per installare gli ultimi aggiornamenti su Windows 10, segui questi passaggi:

  1. Apri Impostazioni .
  2. Fare clic su Aggiornamento e sicurezza .
  3. Fare clic su Windows Update .
  4. Fare clic sul pulsante Verifica aggiornamenti .Fonte: Windows Central

Se è disponibile un aggiornamento, ma non viene scaricato, prova a scaricare e installare manualmente l’aggiornamento qualitativo mancante .

Aggiornamento del driver

Quando il problema è correlato a un driver obsoleto, dovrai aggiornare il dispositivo a una versione più recente.

Per installare una versione più recente di un driver, segui questi passaggi:

  1. Apri Impostazioni .
  2. Fare clic su Aggiornamento e sicurezza .
  3. Fare clic su Windows Update .
  4. Fare clic sul pulsante Verifica aggiornamenti (se applicabile).
  5. Fare clic sull’opzione Visualizza aggiornamenti facoltativi .Fonte: Windows CentralSuggerimento rapido: se l’opzione non è disponibile, Windows Update non dispone di nuovi driver o altri tipi di aggiornamenti facoltativi per la configurazione del sistema.
  6. Fare clic sulla scheda Aggiornamenti driver .
  7. Seleziona l’aggiornamento del driver.Fonte: Windows Central
  8. Fare clic sul pulsante Scarica e installa .

Una volta completati i passaggi, il driver più recente dovrebbe risolvere il problema. Se non sono disponibili aggiornamenti, potrebbe essere necessario controllare il sito Web di supporto del produttore del dispositivo per scaricare e installare un driver più recente seguendo le istruzioni. Nel caso in cui il sito Web di supporto non disponga di un aggiornamento più recente, potresti anche provare una versione beta del driver poiché potrebbe contenere una correzione che l’azienda sta pianificando di rilasciare nella prossima versione.

Rimuovi aggiornamenti, driver, app problematici

Le aziende di software e hardware possono anche rilasciare aggiornamenti difettosi che possono causare problemi come BSoD.

Disinstallare gli aggiornamenti di sistema

Per disinstallare un aggiornamento di sistema difettoso, quando hai ancora accesso all’ambiente desktop, segui questi passaggi per rimuoverlo:

  1. Apri Impostazioni .
  2. Fare clic su Aggiornamento e sicurezza .
  3. Fare clic sull’opzione Visualizza cronologia aggiornamenti .Fonte: Windows Central
  4. Fare clic sull’opzione Disinstalla aggiornamenti .Fonte: Windows Central
  5. Selezionare l’aggiornamento più recente (fare riferimento alla colonna “Installato il”).Fonte: Windows Central
  6. Fare clic sul pulsante Disinstalla .

Dopo aver completato i passaggi, l’aggiornamento problematico verrà disinstallato, correggendo l’errore Blue Screen of Death. È inoltre possibile utilizzare questi passaggi per impedire alle impostazioni di Windows Update di provare a installare nuovamente lo stesso aggiornamento .

Disinstallare il driver del dispositivo

Per disinstallare un driver difettoso su Windows 10, segui questi passaggi:

  1. Apri Inizio .
  2. Cerca Gestione dispositivi e fai clic sul primo risultato per aprire la console.
  3. Fare clic con il pulsante destro del mouse sul dispositivo e selezionare l’ opzione Disinstalla dispositivo .Fonte: Windows Central
  4. Fare clic sul pulsante OK .

Una volta completati i passaggi, non dovresti più vedere l’errore di controllo dei bug sul computer.

Ripristina driver di dispositivo

A volte, è anche possibile ripristinare la versione precedente del driver per risolvere il problema finché un altro aggiornamento non sostituisce l’aggiornamento difettoso.

Per ripristinare una versione precedente del driver su Windows 10, segui questi passaggi:

  1. Apri Inizio .
  2. Cerca Gestione dispositivi e fai clic sul primo risultato per aprire la console.
  3. Espandi la categoria del dispositivo con il problema.
  4. Fare clic con il pulsante destro del mouse sul dispositivo e selezionare l’ opzione Proprietà .Fonte: Windows Central
  5. Fare clic sulla scheda Driver .
  6. Fare clic sul pulsante Ripristina driver (se disponibile).Fonte: Windows CentralSuggerimento rapido: se l’opzione non è disponibile, il sistema non dispone di un backup del driver precedente.
  7. Seleziona una delle opzioni disponibili per rispondere alla domanda.
  8. Fare clic sul pulsante  .

Dopo aver completato i passaggi, la versione precedente del driver controllerà il dispositivo, eventualmente risolvendo i crash del sistema.

Disabilita il driver del dispositivo

Se l’opzione per eseguire il rollback del driver non è disponibile, puoi anche disabilitare il dispositivo per impedirgli di interagire con il sistema per mitigare l’errore della schermata blu fino a quando non sarà disponibile un nuovo aggiornamento per risolvere il problema in modo permanente.

Per disabilitare un dispositivo su Windows 10, segui questi passaggi:

  1. Apri Inizio .
  2. Cerca Gestione dispositivi e fai clic sul primo risultato per aprire la console.
  3. Espandi la categoria del dispositivo con il problema.
  4. Fare clic con il pulsante destro del mouse sul dispositivo e selezionare l’ opzione Disabilita dispositivo .Fonte: Windows Central
  5. Fare clic sul pulsante  .

Una volta completati i passaggi, non dovresti più riscontrare arresti anomali del sistema.

Disinstalla le app in conflitto

Se hai un’applicazione che ha problemi di compatibilità con la configurazione corrente, è probabile che la schermata blu della morte si verifichi in momenti casuali o ogni volta che avvii l’applicazione.

Il download e l’installazione di una nuova versione dell’app dal sito Web di supporto del software possono in genere risolverlo. Se non è disponibile un aggiornamento, si consiglia di disinstallare quel programma per mitigare il problema fino a quando non arriva una soluzione permanente dallo sviluppatore dell’app o tramite Windows Update.

Per disinstallare un’applicazione problematica con Windows 10, segui questi passaggi:

  1. Apri Impostazioni .
  2. Fare clic su App .
  3. Fare clic su App e funzionalità .
  4. Seleziona l’app che potrebbe causare problemi e fai clic sul pulsante Disinstalla .Fonte: Windows Central
  5. Fare nuovamente clic sul pulsante Disinstalla .Nota rapida: se stai rimuovendo un’applicazione desktop legacy, potresti dover continuare con le indicazioni sullo schermo.

Una volta completati i passaggi, non dovresti più riscontrare codici di errore con schermata blu sul tuo computer.

Scollegare le periferiche non essenziali

Su Windows 10, potresti anche vedere un messaggio Blue Screen of Death dopo aver collegato un nuovo componente hardware (come una scheda grafica o un dispositivo USB). Quando ciò accade, è probabile che l’hardware non sia compatibile, danneggiato o che il sistema stia tentando di installare il driver sbagliato.

Se si tratta di un problema di compatibilità, potrebbe essere necessario contattare il produttore per assistenza o determinare una sostituzione compatibile.

Nel caso in cui il sistema continui ad applicare il driver sbagliato, utilizzare i passaggi precedenti per disinstallare il driver e installare manualmente il driver corretto utilizzando le istruzioni del produttore.

Esegui gli strumenti DISM e SFC

Quando si ha a che fare con un errore di schermata blu, è anche possibile utilizzare System File Checker (SFC) combinato con lo strumento Deployment Servicing and Management (DISM) per riparare i file di sistema danneggiati per risolvere il problema.

Ripara i file immagine con DISM

Per riparare l’immagine disponibile localmente con DISM, utilizzare questi passaggi:

  1. Apri Inizio .
  2. Cerca Prompt dei comandi , fai clic con il pulsante destro del mouse sul risultato principale e seleziona l’ opzione Esegui come amministratore .
  3. Digita il seguente comando per riparare l’immagine di Windows 10 e premi Invio :DISM /Online /Cleanup-Image /RestoreHealthFonte: Windows Central

Una volta completati i passaggi, lo strumento scaricherà e sostituirà tutti i file danneggiati nell’immagine locale di Windows 10.

Riparare l’errore della schermata blu con SFC

Per utilizzare lo strumento di comando SFC per riparare l’installazione utilizzando l’immagine locale, attenersi alla seguente procedura:

  1. Apri Inizio .
  2. Cerca Prompt dei comandi , fai clic con il pulsante destro del mouse sul risultato principale e seleziona l’ opzione Esegui come amministratore .
  3. Digita il seguente comando per riparare l’installazione di Windows 10 e premi Invio :SFC /scannowFonte: Windows CentralSuggerimento rapido: se vengono rilevati errori, potresti voler eseguire il comando più volte per assicurarti che tutto sia corretto correttamente.

Dopo aver completato i passaggi, SFC riparerà tutti i file di sistema utilizzando i file di immagine locali per risolvere il problema della schermata blu.

Puoi anche fare riferimento a questa guida per saperne di più sull’utilizzo dello strumento DISM e SFC su Windows 10 .

Risolvere i problemi di controllo dei bug con il Visualizzatore eventi

Se hai accesso al desktop, puoi anche utilizzare il Visualizzatore eventi per aiutarti a determinare il motivo del problema per trovare una soluzione.

Per controllare i registri eventi per suggerimenti sulla schermata blu, segui questi passaggi:

  1. Apri Inizio .
  2. Cerca Visualizzatore eventi e fai clic sul primo risultato per aprire la console.
  3. Espandi il gruppo Registri di Windows .
  4. Fare clic con il pulsante destro del mouse sulla categoria “Sistema” e scegliere l’ opzione Filtra registro corrente .Fonte: Windows Central
  5. Fare clic sulla scheda Filtro .
  6. Utilizzare il menu a discesa Registrato e selezionare l’intervallo di tempo in cui si è verificato BSoD. Ad esempio, Ultime 12 ore .
  7. Nella sezione “Livello evento”, controlla le opzioni Critico ed Errore .Fonte: Windows Central
  8. Fare clic sul pulsante OK .
  9. Fare doppio clic per aprire ciascun registro per ulteriori dettagli sul problema.Fonte: Windows Central
  10. Rivedere i dettagli del registro eventi.Fonte: Windows Central

Nel registro eventi, la scheda “Generale” include una breve descrizione tecnica dell’errore che potrebbe darti un’idea del problema della schermata blu. Se non riesci a determinare il motivo in base a tali informazioni, copia la descrizione, la fonte e l’ID evento e usalo per cercare online una possibile soluzione.

Quando si verifica un errore con schermata blu, è sempre un segno che un componente software o hardware non si comporta correttamente. Sebbene ci siano molti passaggi per la risoluzione dei problemi che puoi utilizzare, potresti comunque aver bisogno di assistenza per risolvere il problema. Se hai seguito tutti i nostri consigli e il problema persiste, potresti consultare i forum di Windows Central o i forum ufficiali di Microsoft . In questo momento, è anche una buona idea contattare il produttore del dispositivo per assistenza.

Oltre alla schermata blu della morte, potresti anche riscontrare un problema di schermo nero, che di solito si verifica a causa di un problema con il driver grafico, un problema di connessione o qualcosa nell’installazione. Se hai problemi di sfarfallio dello schermo , è probabile che si tratti di un problema con un’applicazione o un driver video.

Translate »