Crea sito
28 Ottobre 2020

Officine Informatiche Roma

ICT SERVICES ROMA – BAZAAR INFORMATICO

TUTORIAL POWER POINT -Lezione 3

4 min read
TUTORIAL POWER POINT -Lezione 3

TUTORIAL POWER POINT – I modelli di presentazione

I modelli di Microsoft PowerPoint offrono la più ampia gamma di scelte di progettazione, che li rende perfetti per presentazioni moderne e sofisticate. I temi di PowerPoint consentono di creare presentazioni per argomenti diversi, offrendoti la possibilità di scegliere la struttura ottimale per il modello di presentazione per il progetto.

Questi modelli di PowerPoint gratuiti consentono diagrammi e grafici stilizzati conservando comunque un tono professionale. Organizza convegni sulla sanità, tieni corsi di scuola superiore sui dinosauri, progetta una rivista di moda o riporta indietro gli anni ’80 con uno stile retrò. Qualsiasi cosa tu scelga sarà supportata da PowerPoint, anche se noi non ci abbiamo ancora pensato.

Nonostante i modelli di presentazione di PowerPoint di Microsoft siano tutti progettati professionalmente e non richiedano particolari modifiche durante l’inserimento di dati specifici, è comunque possibile personalizzarli. Se preferisci un approccio più pratico e coinvolgente per le tue presentazioni, ogni modello di PowerPoint è facilmente personalizzabile e ti consente di effettuare modifiche in base alle tue esigenze.

Creare una bella presentazione, gradevole e fruibile dal pubblico, è l’obiettivo di tutti i comunicatori e formatori. Pensare che la forma non abbia alcuna influenza sul contenuto limita la nostra crescita e restringe il nostro campo d’azione. Il nostro mondo è fatto di colori, parole, forme e simboli che trasmettono tutti significato: imparare a realizzare presentazioni efficaci significa comprendere il ruolo di ogni elemento all’interno della sinfonia. Significa adottare un approccio olistico alla comunicazione, acquisendo qualche competenza in più in ambito visivo che ci renderà più efficaci nel far arrivare il nostro messaggio.

È anche vero che non tutte le presentazioni sono uguali, perciò prendi da questo articolo i consigli e gli spunti che ritieni più utili per il contesto e l’obiettivo della tua presentazione. Per esperienza so che all’interno di Powerpoint si producono tipologie diversissime di presentazione: da quelle destinate all’invio, quindi in cui prevale la lettura (slide-doc), a quelle pensate per stupire una grande platea. Perciò non ci sono principi universali se non quelli legati al buon senso, tuttavia i 10 consigli presentati in questa guida sono in realtà 10 limitazioni utili per permettere alla tua creatività di non perdersi nelle possibilità infinite dateci dallo strumento e di concentrarsi sugli obiettivi. Limitando i colori, i font, selezionando con cura i testi, diamo la possibilità al contenuto di emergere, creando anche una coerenza globale che conferisce stile e credibilità alla presentazione. Infatti questa coerenza visiva è uno dei fattori che distingue una presentazione percepita come professionale da una percepita come poco professionale.

Una volta compresi gli errori dell’approccio tradizionale alle slide, il tuo modo di guardare e pensare alle presentazioni cambia completamente. Ti sembrerà meno faticoso di quanto credi perché non dovrai imparare nuove cose ma semplicemente capire come usare al meglio quelle che già hai e già sai usare. Questa breve lista ti potrà essere utile, come reminder, prima della prossima presentazione:

  1. Stabilisci l’obiettivo prima di cominciare

  2. Progetta la struttura cominciando dalla carta

  3. Un concetto per slide: semplifica per amplificare

  4. Abbandona i template o la tua presentazione non sarà ricordata

  5. Creai i tuoi formati, progetta slide su misura per te

  6. Crea uno schema di colori: comincia con 2, massimo 3 colori!

  7. Crea uno schema di font: se non sei sicuro usa un unico font.

  8. Crea una gerarchia e scegli dove direzionare lo sguardo sulla slide

  9. Lascia parlare le immagini, aiutano la comprensione e il ricordo

  10. Rispetta gli spazi vuoti, aiutano l’occhio a focalizzarsi sul messaggio

Il modo più efficace per imparare è guardare altre presentazioni, per esempio dal sito Ted.com dove è possibile ispirarsi non solo per quanto riguarda le slide (a volte mancano completamente), ma per quanto riguarda l’esposizione e lo storytelling della presentazione, oppure resta sempre valido Slideshare per allenare il proprio occhio a valutare l’efficacia di una slide, prendendo spunto non solo dalle presentazioni più belle ma anche dagli errori già fatti da altri.

Allenando i propri occhi a valutare l’efficacia delle presentazioni che possiamo reperire online o alle quali assistiamo, si finisce con lo sviluppare un certo gusto personale e si acquisisce, in maniera quasi naturale, sempre più abilità nel distinguere al primo sguardo una comunicazione visiva efficace da una che crea rumore, che soffoca il contenuto e allontana chi la guarda dall’obiettivo. Ci sono presentazioni che creano una vera e propria distanza con il pubblico; grazie a questi consigli sarai in grado di usare l’attenzione del tuo pubblico in maniera più efficace e dare il giusto valore ai tuoi contenuti, avvicinandolo al tuo messaggio e rendendo la tua passione contagiosa.

Non serve essere un graphic designer per creare delle ottime presentazioni, non serve imparare nuovi strumenti per realizzare slide effetto “wow”. Le presentazioni contenute in questa piccola guida sono tutte create con Powerpoint ma, come avrai capito, a questo punto non fa differenza il software utilizzato. A fare la differenza sarà la tua capacità di prendere delle decisioni consapevoli quando ti troverai a inserire gli elementi all’interno della slide: perché uso questo colore e non un altro? Perché sottolineo proprio questo? Sono sicuro che il mio design stia veramente evidenziando quell’aspetto? Come verrà recepita questa mia scelta stilistica da chi guarda la presentazione? E così via.

VERSIONE ITALIANO

Translate »