whereis 

19 / 100
()

whereis è un’utilità della riga di comando che consente di trovare la posizione del file binario, la posizione del file origine (source) e i manuali dei comandi specificati.

Usare il comando whereis

La sintassi per il comando whereis è la seguente:

whereis [OPTIONS] FILE_NAME...

Se utilizzato senza alcuna opzione, whereis cerca il sorgente, il binario e i file manuale del comando specificato come argomento.

Per impostazione predefinita whereis cerca i file del comando nei percorsi e nelle directory hard-coded elencate nelle variabili di ambiente. Utilizzare l’opzione -l per trovare le directory in cui il comando whereis cerca.

whereis -l

Ad esempio, per ottenere informazioni sul comando bash, digitare quanto segue:

whereis bash

Dovreste ricevere un messaggio di output simile al seguente:

bash: /bin/bash /etc/bash.bashrc /usr/share/man/man1/bash.1.gz

Nell’output sopra bash: è il comando per cui si desidera ottenere informazioni, /bin/bash è il percorso del file binario, /etc/bash.bashrc è il file di origine ed /usr/share/man/man1/bash.1.gz è la pagina man.

Se il comando che stai cercando non esiste, whereis stamperà solo il nome del comando.

È inoltre possibile fornire più di un argomento al comando whereis:

whereis netcat uptime

È inoltre possibile fornire più di un argomento al comando whereis:

whereis netcat uptime

includerà informazioni su entrambi i comandi top uptime:

top: /usr/bin/top /usr/share/man/man1/top.1.gz
uptime: /usr/bin/uptime /usr/share/man/man1/uptime.1.gz

Per cercare solo i binari dei comandi utilizzare l’opzione -p.

Ad esempio, per trovare la posizione del comando ping, digitare quanto segue:

whereis -p ping

Dovreste ricevere un messaggio di output simile al seguente:

ping: /bin/ping

Quando cerchi solo la posizione del comando binario, è preferibile usare i comandi which type.

Per cercare solo i file di origine, utilizzare l’opzione -s.

whereis -s command

Se i file di origine esistono, verranno stampati i loro percorsi.

L’ opzione -m ti consente di cercare solo i file man:

whereis -m command

Per limitare le posizioni in cui il comando whereis deve cercare il binario utilizzare l’opzione -B, per i manuali l’opzione -M e -S per le fonti. Ogni opzione accetta un elenco di percorsi assoluti per le directory separate da spazio. L’elenco delle directory deve terminare dall’opzione -f che indica l’inizio dei nomi dei file.

Ad esempio, per cercare il binario del comando cp nella directory /bin digitare:

whereis -b -B /bin -f cp

Dovreste ricevere un messaggio di output simile al seguente:

cp: /bin/cp

L’ opzione -u permette di cercare voci insolite. I file che non hanno esattamente una voce di ciascun tipo richiesto (binario, manuale e sorgente) sono considerati file insoliti (comandi).

Ad esempio, per cercare tutti i file binari nella directory /bin che non hanno pagine di manuale o che hanno più di una documentazione, digitare:

cd /bin && whereis -m -u -f *

Il carattere jolly “*” dopo l’opzione -f indica tutti i file nella directory di lavoro corrente (/bin).

Conclusione

In questo tutorial abbiamo visto come utilizzare il comando Whereis su Linux.

How useful was this post?

Click on a star to rate it!

Average rating / 5. Vote count:

No votes so far! Be the first to rate this post.

As you found this post useful...

Follow us on social media!

We are sorry that this post was not useful for you!

Let us improve this post!

Tell us how we can improve this post?