Desktop non disponibile dopo l’aggiornamento a Windows 10

4 / 100
()

Da quando Microsoft ha iniziato a distribuire Windows come servizio, abbiamo avuto più di un’opportunità per vedere come il loro sistema di aggiornamento è difettoso . C’è una varietà di problemi in orbita attorno a Windows Update , molti critici.

Uno di questi problemi è l’  errore Desktop non disponibile o, per essere esatti

C:\WINDOWS\system32\config\systemprofile\Desktop is unavailable

Questo problema impedisce agli utenti di vedere il desktop e la barra delle applicazioni, il che rende inaccessibile Windows Explorer. Di seguito vengono fornite alcune soluzioni e puoi seguirle immediatamente o attendere che Microsoft risolva il problema.

Come riparare il desktop non è disponibile dopo l’aggiornamento a Windows 10?

1. Cerca malware

Questa è una soluzione a lungo termine poiché il probabile motivo dell’errore risiede nella sequenza di aggiornamento degli errori. Tuttavia, non possiamo omettere l’impatto negativo che una possibile infezione da malware può avere sul sistema.

Ecco perché ti consigliamo di utilizzare BullGuard per cercare software dannoso.

Lo strumento offre una protezione a tre livelli, in tempo reale, la scansione delle firme e tutti i tipi di anomalie associate al malware. Qualsiasi malware rilevato viene messo in quarantena e quindi neutralizzato prima ancora che l’infezione possa iniziare.

Ecco come scansionare il sistema alla ricerca di software dannoso utilizzando BullGuard:

  1. Scarica il prodotto gratuitamente utilizzando il link in basso. Il processo di installazione è semplice e veloce.

  2. Dopo le fasi iniziali di configurazione, consenti allo strumento di ottimizzare il tuo PC.

  3. Quindi, vai al modulo Antivirus, fai clic sulle opzioni e seleziona Scansione rapida o Scansione completa . Il primo eseguirà la scansione solo degli elementi più importanti del dispositivo, mentre il secondo eseguirà una scansione approfondita che può durare più di un’ora.

  4. Riavvia il PC in seguito.

Se l’errore persiste, è possibile passare ai passaggi successivi.


2. Provare con l’avvio pulito

  1. Premi il tasto Windows + R.

  2. Nella riga di comando, digitare msconfig e premere Invio.

  3. Nella scheda Servizi, seleziona la  casella Nascondi tutti i servizi Microsoft .

  4. Fare clic su Disabilita tutto  per disabilitare tutti i servizi di terze parti attivi.

  5. Riavvia il PC.

Consigliamo questo passaggio perché l’installazione di un aggiornamento importante apporta modifiche significative al sistema ed è analogo a una nuova installazione. Pertanto, alcune applicazioni di terze parti potrebbero iniziare un comportamento anomalo che, di conseguenza, potrebbe compromettere le prestazioni.


3. Copia il desktop predefinito nella configurazione del sistema

  1. Apri Esplora file e abilita gli elementi nascosti nella scheda Visualizza.

  2. Vai a C:\UsersDefault.

  3. Copia la cartella Desktop situata nella cartella Predefinita.

  4. Ora, vai C:\Windows\system32\config\systemprofilee incolla la cartella copiata lì. Ciò implica ristabilire i parametri del desktop nella configurazione di Systemprofile.

  5. Riavvia il PC.

Si noti che la partizione di sistema potrebbe non essere C.


4. Firmare con un nuovo account amministrativo locale

  1. Premi il tasto Windows + I per aprire Impostazioni e selezionare Account .

  2. Sotto Le tue informazioni , fai clic su Accedi con un account locale .

  3. Immettere la password corrente assegnata al proprio account Microsoft.

  4. Salva tutto ciò che stavi facendo poiché questa azione ti disconnetterà in modo da poter accedere con l’account locale.

Se hai inizialmente firmato con l’account Microsoft anziché quello locale, il passaggio a quest’ultima opzione potrebbe aiutare a risolvere l’  errore Desktop non disponibile .

Anche in caso contrario, avrai almeno accesso a Windows Explorer che sembra bloccarsi quando il sistema è amministrato da un account Microsoft.

5. Disinstallare un antivirus di terze parti

In effetti, nel primo passaggio, abbiamo raccomandato l’installazione o l’attivazione di un antivirus di terze parti e ci atteniamo ad esso.

Tuttavia, a volte, queste applicazioni tendono a interrompere importanti aggiornamenti già vulnerabili, semi-cotti e inaffidabili.

Quindi almeno temporaneamente, fino a quando gli errori di sistema non si fermano, ti consigliamo di disinstallare l’antivirus, andando su Impostazioni , quindi App, App e funzionalità .

Dopo aver rimosso l’antivirus, riavvia il PC e controlla i miglioramenti.


6. Eseguire SFC / DISM

  1. Apri Task Manager (Ctrl + Shift + Esc), fai clic su File ed esegui una nuova attività.

  2. Digitare cmd e premere Invio per avviare il prompt dei comandi con autorizzazioni amministrative.

  3. Nella riga di comando, digitare  sfc / scannow  e premere Invio.

  4. Al termine, digitare il comando seguente e premere Invio dopo ciascuno:

    • DISM /online /Cleanup-Image / ScanHealth

    • DISM /Online /Cleanup-Image /RestoreHealth

  5. Riavvia il PC quando finisce tutto.

Se le risorse di sistema vengono danneggiate (tutto indica qui), SFC (System File Checker) e DISM (Deployment Image Servicing and Management) dovrebbero coprirlo.


7. Aggiorna Windows 10 manualmente

Alcuni utenti segnalano che gli aggiornamenti non sono stati nemmeno gestiti correttamente e che i problemi sono comparsi. Altri hanno avuto un ciclo di avvio, mentre altri sono stati in grado di avviarsi ma è apparso il suddetto errore o Windows Explorer non si avviava.

Per loro, l’aggiornamento non è riuscito e sono stati automaticamente ripristinati alla versione precedente.

Se rientri nella seconda categoria, ti consigliamo di provare ad aggiornare il sistema manualmente. Per questo, avrai bisogno di un’unità flash USB avviabile e di Media Creation Tool. Poiché il PC interessato è a malapena utilizzabile, un PC alternativo sarebbe utile per creare un supporto di avvio.

Dopo aver creato correttamente un supporto di avvio, ecco come aggiornare il sistema con l’unità esterna:

  1. Inserire l’unità di avvio e accedervi tramite Esplora file .

  2. Fare doppio clic su Setup .

  3. Scegli di aggiornare il tuo sistema e segui quello. Tieni presente che questo potrebbe richiedere del tempo.


8. Ripristinare la versione precedente di Windows 10

  1. Apri Impostazioni .

  2. Scegli Aggiornamento e sicurezza .

  3. Scegli Ripristino  dal riquadro sinistro.

  4. Fai clic su  Inizia  nella sezione Torna alla versione precedente di Windows 10  .

Anche ripristinare il sistema (pulito, senza preservare il file) o reinstallarlo può aiutare. Ma perderai tutti i tuoi dati nel processo e dovrai riconfigurare tutto da zero, il che è un lavoro schiacciante.


Questo è tutto. Non dimenticare di dirci se queste soluzioni ti hanno aiutato o meno nella sezione commenti qui sotto. Il tuo feedback è più che prezioso.


How useful was this post?

Click on a star to rate it!

Average rating / 5. Vote count:

No votes so far! Be the first to rate this post.

As you found this post useful...

Follow us on social media!

We are sorry that this post was not useful for you!

Let us improve this post!

Tell us how we can improve this post?