Crea sito
27 Settembre 2020

Officine Informatiche Roma

ICT SERVICES ROMA – BAZAAR

Windows 10: Come Liberare Memoria RAM e Spazio. I Programmi Inutili

4 min read
Bloatware Nel gergo informatico, i programmi che sono inutili, anzi, quasi dannosi, sono denominati “bloatware”. Dall’inglese, letteralmente il termine “bloat” si traduce con l’azione derivante dal suono onomatopeico del “gonfiare”. Mai accezione fu più azzeccata e sicuramente il neologismo coniato ha un suo perché. Questi programmi, infatti, gonfiano in modo spropositato e inutile, ricordiamolo, un sistema operativo e Windows 10 non fa eccezione. La soluzione, però, è sotto gli occhi e molto semplice. Basta capire quali siano, individuarli e procedere alla rimozione così da trovarsi un SO più leggero e scattante. Se non vogliamo scaricare e installare le varie versioni Lite di cui non sappiamo se e chi ci ha messo le mani (il rischio di trovarsi qualcosa di anomalo è dietro l’angolo), allora possiamo comunque alleggerire il SO seguendo semplici regole.

Windows 10 è chiaramente il sistema operativo sul quale Microsoft ha puntato per il presente e per i prossimi anni, nonostante la policy sulla sua “durata”, o meglio, sugli aggiornamenti rilasciati sia comunque “a scadenza” (leggi qui per sapere quando e se scadrà il supporto a Ten).

Indice dei Contenuti
-Bloatware
-Cosa Fare
-Disattivare Suggerimenti Menù Start
-Eliminazione Live Tile

Nonostante alcuni problemini di performances e di stabilità, soprattutto in concomitanza di aggiornamenti critici di sistema, Windows 10 è davvero un buon sistema operativo, ma ha integrati alcuni difetti che sono tipici delle politiche ingegneristiche aziendali di Redmond.

Il Sistema Operativo, infatti, ha inseriti tantissimi programmi e varie App inutili che, alla fine, non sono utilizzate dall’utente e determinano un rallentamento delle performances del sistema, occupando spazio sia nella RAM (Random Access Memory), sia nella memoria fissa del disco. Questo, chiaramente, si ripercuote su tutto il sistema rallentandolo e determinano un calo delle prestazioni per cose che non servono all’utente stesso.

Bloatware
Nel gergo informatico, i programmi che sono inutili, anzi, quasi dannosi, sono denominati “bloatware”. Dall’inglese, letteralmente il termine “bloat” si traduce con l’azione derivante dal suono onomatopeico del “gonfiare”. Mai accezione fu più azzeccata e sicuramente il neologismo coniato ha un suo perché.

Questi programmi, infatti, gonfiano in modo spropositato e inutile, ricordiamolo, un sistema operativo e Windows 10 non fa eccezione. La soluzione, però, è sotto gli occhi e molto semplice. Basta capire quali siano, individuarli e procedere alla rimozione così da trovarsi un SO più leggero e scattante. Se non vogliamo scaricare e installare le varie versioni Lite di cui non sappiamo se e chi ci ha messo le mani (il rischio di trovarsi qualcosa di anomalo è dietro l’angolo), allora possiamo comunque alleggerire il SO seguendo semplici regole.

Cosa Fare
Innanzitutto occorre individuare le App e i programmi che non ci servono. Nel Menu Start, d’altronde, sono spesso presenti delle applicazioni che non usiamo mai, soprattutto nell’ambito desktop. Pensiamo, ad esempio, a Candy Crush o altri giochi che, di certo, non attirano la nostra attenzione in questo contesto e di cui non sentiremo la mancanza se le eliminiamo.

Per alleggerire il nostro sistema operativo dai programmi inutili, occorre procedere alla disinstallazione completa degli stessi o mediante software di terzi (ci sono alcuni software che eliminano anche le chiavi di registro, le cartelle e i files inutili), oppure con lo strumento presente in Windows 10.

Per utilizzarlo, basta seguire questi passi:

-Apriamo il Menù Start toccando l’icona in basso a sinistra.
-Cerchiamo l’icona con gli Ingranaggi e clicchiamoci con il tasto sinistro del mouse per aprire il pannello delle Impostazioni.
-Troviamo la Scheda “App” ovvero “App e Funzionalità” e clicchiamo in modo da aprirla.
Ci troveremo di fronte a tutto l’elenco delle applicazioni e dei programmi installati nel Sistema Operativo.
-Controlliamoli a uno a uno rimuovendo quelli inutili.
Basterà selezionarlo e procedere a premere il pulsante “Disinstalla” che apparirà contestualmente.
Se l’App di cui desideriamo liberarci è già presenti tra i quadratoni nel Menù Start, allora potremo facilmente seguire quest’altra procedura:

-Apriamo il Menù Start con il pulsante omonimo presente in basso a sinistra.
-Selezioniamo l’icona dell’App presente tra i quadratoni

-Clic sul tasto destro del mouse per far comparire le opzioni.
-Scegliamo l’opzione “Altro”.
-Selezioniamo la voce “Impostazioni App”.
Si aprirà una nuova finestra, scorriamola poi fino in fondo e troviamo la voce “Disinstalla”.
-Clicchiamo con il tasto sinistro del mouse et voilà. L’app sarà disinstallata.
-Disattivare Suggerimenti Menù Start
Un altra azione assolutamente da compiere è quella di disattivare gli odiosi e invasivi suggerimenti nel Menù Start. Questo renderà Windows 10 molto più scattante e veloce, evitandoci anche degli annunci che spesso sono delle vere e proprie pubblicità mirate e assolutamente inutili per il funzionamento del sistema operativo stesso.

Per l’eliminazione dei suggerimenti nel Menù Start, procediamo in questo modo:

-Apriamo il Menù Start cliccando sul pulsante in basso a sinistra.
-Selezioniamo l’icona con gli ingranaggi per aprire la scheda “Impostazioni”.
-Cerchiamo la scheda “Personalizzazione” e clicchiamo con il tasto sinistro del mouse.
Si aprirà, a questo punto, la scheda dove possiamo personalizzare e customizzare il sistema operativo.
-Nella colonna a sinistra troviamo e clicchiamo sulla voce “Start”.
A questo punto vedremo un toggle denominato “Mostra occasionalmente suggerimenti in Start”.
-Disattiviamolo, salviamo e chiudiamo.
Eliminazione Live Tile
Se vogliamo ripulire Windows 10 del tutto e magari quei mattoncini presenti nel Menù Start ci danno davvero fastidio, così legati come siamo, ad esempio a sistemi operativi come il Seven, da ultimo finito nel dimenticatoio di aggiornamenti non più rilasciati, allora possiamo ripulire questo spazio dalle cosiddette Live Tile.

Questi quadratoni, come li abbiamo definiti, sono progettati e costruiti per servire un utenza touch e chiaramente divengono superflui se non pleonastici nel caso di assenza del touchscreen, tipico elemento dei device mobile.

Oltre al fastidio, le varie animazioni che si sovrappongono, i colori e gli stessi aggiornamenti, rallentano il sistema operativo Ten e ne influenzano le performances.

Possiamo, dunque, eliminare i quadratoni, ossia le Live Tile, senza paura, soprattutto se non ci servono. Per farlo, però, dovremo procedere manualmente.

Basterà seguire questi passi:

-Apriamo il Menù Start tramite il pulsante presente in basso a sinistra.
-Selezioniamo la Live Tile da rimuovere con il pulsante destro del mouse.
-Scegliamo la voce “Rimuovi da Start”.

Dopo un po’ di lavoro, avremo finalmente un Windows 10 efficiente al 101% e ripulito da elementi inutili.

Translate »
×

Benvenuto !

Fai clic su uno dei nostri specialisti elencati di seguito per avviare una chat di supporto su WhatsApp o inviaci un'e-mail a helpdesk [email protected]

You are Wellcome !

Click one of our helpdesk specialist below to start a chat on WhatsApp or send us an email to [email protected]

 

× HELPDESK