Crea sito
25 Ottobre 2020

Officine Informatiche Roma

ICT SERVICES ROMA – BAZAAR INFORMATICO

Windows 10 News



Windows 10 è una serie di sistemi operativi per personal computer prodotti da Microsoft come parte della famiglia di sistemi operativi Windows NT.

È il successore di Windows 8.1, ed è stato pubblicato per la produzione il 29 luglio 2015 e ampiamente pubblicato per la vendita al dettaglio il 29 luglio 2015.Windows 10 riceve nuove build su base continuativa, disponibili senza costi aggiuntivi per gli utenti, oltre a build di test aggiuntivi di Windows 10 disponibili per Windows Insider. I dispositivi negli ambienti aziendali possono ricevere questi aggiornamenti a un ritmo più lento o utilizzare tappe di supporto a lungo termine che ricevono solo aggiornamenti critici, come le patch di sicurezza, nel corso della loro decennale durata di supporto esteso.

Una delle caratteristiche più importanti di Windows 10 è il supporto per le app universali, un’espansione delle app in stile Metro introdotte per la prima volta in Windows 8.

Le app universali possono essere progettate per essere eseguite su più famiglie di prodotti Microsoft con codice quasi identico, inclusi PC, tablet e smartphone, sistemi embedded, Xbox One, Surface Hub e Mixed Reality. L’interfaccia utente di Windows è stata rivista per gestire le transizioni tra un’interfaccia orientata al mouse e un’interfaccia ottimizzata per touchscreen basata su dispositivi di input disponibili, in particolare sui PC 2 in 1, entrambe le interfacce includono un menu Start aggiornato che incorpora elementi del tradizionale menu di avvio di Windows 7 con i riquadri di Windows 8. Windows 10 ha inoltre introdotto il browser Web Microsoft Edge, un sistema desktop virtuale, una funzionalità di gestione di finestre e desktop denominata Visualizzazione attività, supporto per il riconoscimento di impronte digitali e riconoscimento facciale, nuove funzionalità di sicurezza per ambienti aziendali e DirectX 12.

Windows 10 ha ricevuto recensioni per lo più positive alla sua versione originale nel luglio 2015. I critici hanno elogiato la decisione di Microsoft di fornire un’interfaccia orientata al desktop in linea con le versioni precedenti di Windows, contrastando l’approccio orientato al tablet di Windows 8, sebbene l’interfaccia utente touch-oriented di Windows 10 sia stata criticata per il contenimento di regressioni dall’interfaccia touch-oriented di Windows 8. I critici hanno inoltre elogiato i miglioramenti apportati al software bundle di Windows 10 su Windows 8.1, l’integrazione di Xbox Live, nonché le funzionalità e le capacità dell’assistente personale Cortana e la sostituzione di Internet Explorer con Microsoft Edge. Tuttavia, i media hanno criticato le modifiche ai comportamenti del sistema operativo, tra cui l’installazione obbligatoria degli aggiornamenti, i problemi di privacy rispetto alla raccolta dei dati eseguita dal sistema operativo per Microsoft e i suoi partner e le tattiche adware utilizzate per promuovere il sistema operativo alla sua uscita

Microsoft si aspettava di diffondere Windows 10 su almeno un miliardo di dispositivi nei due o tre anni successivi alla sua pubblicazione  Fino ad agosto 2016, l’utilizzo di Windows 10 era in aumento,mentre alla fine nel 2018, è diventato più popolare di Windows 7 (anche se Windows 7 è ancora più utilizzato nella maggior parte dei paesi in Asia e Africa)e quindi la versione Windows più utilizzata in assoluto (al 48,18%, quindi la più utilizzata in generale), anche se non in alcuni continenti, come misurato dal traffico web. A partire da marzo 2019, il sistema operativo era in esecuzione su oltre 800 milioni di dispositivi e ha una quota di utilizzo stimata del 32% sui PC tradizionali, rendendola la versione più popolare di Windows e la più grande share di utilizzo di un sistema operativo globale, e il 15% su tutte le piattaforme (PC, dispositivi mobili, tablet e console).

Denominazione

Per quanto riguarda la denominazione del sistema operativo, Myerson ha rifiutato di spiegare il motivo per cui Microsoft, dopo Windows 8, ha saltato il numero 9 per arrivare subito a Windows 10. Ha però ironizzato sul fatto che non potevano chiamarlo “Windows One” (riferendosi a prodotti Microsoft con un nome simile, come Xbox One e OneDrive) perché avevano già creato un prodotto con questo nome, ossia il primo sistema operativo della Microsoft, Windows 1.0.

Esistono varie ipotesi al riguardo della scelta del nome, alcune di esse sono:

  • Il nome Windows 9 avrebbe potuto causare incompatibilità con i programmi sviluppati per Windows 95 e 98. In passato gli sviluppatori avrebbero identificato queste due versioni indicando solo il numero 9 della decina in un codice particolare per verificare quale sistema era in esecuzione, non considerando che in futuro sarebbe stato creato un Windows 9. Quindi si è preferito saltare Windows 9 proprio per evitare confusioni con queste due versioni.

  • Con il nuovo Windows 10 l’azienda voleva nettamente distaccarsi dal passato, e in particolare da Windows 8, che era stato criticato dal pubblico, inoltre il passaggio diretto al 10 avrebbe sottolineato in modo più efficace il cambiamento dal passato e le sue novità.

  • Come confermato nella conferenza ufficiale del 21 gennaio 2015, il numero 10 sarebbe dovuto alla sua trascrizione in numero romano, X, prima lettera della console per videogiochi Microsoft Xbox One. Infatti le due piattaforme saranno collegate attraverso l’applicazione Xbox del nuovo OS e al servizio Xbox Play Anywhere che permette di giocare i propri titoli Xbox One sul proprio Device Windows 10

FUNZIONI INTRODOTTE

Windows 10 rende più coerente l’esperienza utente e le funzionalità tra diversi tipi di dispositivi e risolve le carenze nell’interfaccia utente introdotte in Windows 8. Windows 10 Mobile, il successore di Windows Phone 8.1 condivide alcuni elementi e app dell’interfaccia utente con la sua controparte PC.

L’ecosistema dell’app Windows Runtime è stato rivisto nell’Universal Windows Platform (UWP).Queste app universali sono progettate per funzionare su più piattaforme e tipi di dispositivi, inclusi smartphone, tablet, la console Xbox One e altri dispositivi compatibili con Windows 10. Le app di Windows condividono il codice su più piattaforme, dispongono di design reattivi che si adattano alle esigenze del dispositivo e degli input disponibili, possono sincronizzare i dati tra dispositivi Windows 10 (incluse notifiche e credenziali) e sono distribuite tramite Microsoft Store.

Gli sviluppatori possono consentire gli “acquisti incrociati”, in cui le licenze acquistate per un’app si applicano a tutti i dispositivi compatibili dell’utente, anziché solo a quella acquistata (ad esempio, un utente che acquista un’app su PC ha anche il diritto di utilizzare la versione dello smartphone senza costi aggiuntivi)

Su Windows 10, Microsoft Store funge da punto vendita unificato per app, contenuti video ed ebook.Windows 10 consente inoltre di imballare applicazioni web e software desktop (utilizzando Win32 o .NET Framework) per la distribuzione su Microsoft Store. Il software desktop distribuito tramite Windows Store è confezionato utilizzando il sistema App-V per consentire il sandboxing.Come per Windows 8, le app integrate nel sistema operativo (cioè quelle controllate da Microsoft Store, identificate con la sigla UWP) sono installate nel percorso (nascosto di default e protetto) C:\Program Files\WindowsApps; quelle tradizionali Win32 (denominate desktop) si installano nei consueti due percorsi.

Translate »