Windows non puo’essere eseguito sull’hardware di questo computer

11 / 100
()

Windows Update su Windows 10 è l’istigatore numero uno del malfunzionamento del sistema. Di recente, gli utenti con Creators Update hanno avuto difficoltà a eseguire l’aggiornamento a causa di un errore .

Durante il processo di installazione dell’aggiornamento, è stato chiesto loro che l’installazione di Windows non poteva essere configurata per l’esecuzione su un  errore hardware di questo computer.

Per risolvere questo problema, abbiamo preparato un elenco di soluzioni applicabili, quindi assicurati di verificarlo.

Se sei costantemente bloccato dall’errore dopo numerosi tentativi, i passaggi presentati di seguito dovrebbero aiutarti.

  1. Esegui lo strumento di risoluzione dei problemi di Windows Update
  2. Riavvia Update Services con un file batch
  3. Esegui SFC e DISM
  4. Disinstalla Internet Information Services
  5. Aggiorna con Update Assistant o Media Creation Tool
  6. Installa l’aggiornamento con il supporto esterno
  7. Rimuovere tutti i dispositivi periferici e controllare i driver
  8. Blocca l’aggiornamento per il momento

Come posso correggere l’errore di configurazione dell’aggiornamento hardware in Windows 10?

1: esegui lo strumento di risoluzione dei problemi di Windows Update

Windows ha sempre avuto una pletora di strumenti per la risoluzione dei problemi a disposizione degli utenti. Con Windows 10, Microsoft ha finalmente deciso di realizzare il menu dedicato agli strumenti di risoluzione dei problemi .

Lo strumento di risoluzione dei problemi di Windows Update  è uno dei più utilizzati, il che è piuttosto ovvio se prendiamo in considerazione la notorietà degli aggiornamenti di Windows 10.

In questo caso, ti consigliamo di eseguirlo una volta che l’installazione dell’aggiornamento principale non riesce. Dovrebbe riavviare i servizi di aggiornamento e verificare la presenza di ulteriori errori.

Segui queste istruzioni per eseguirlo in Windows 10:

  1. Fare clic con il pulsante destro del mouse su Start e aprire Impostazioni .
  2. Apri Aggiornamento e sicurezza .
  3. Scegli Risoluzione dei problemi dal riquadro di sinistra.
  4. Espandi Windows Update e fai clic su Esegui lo strumento di risoluzione dei problemi .

2: riavviare Update Services con un file batch

Se lo strumento di risoluzione dei problemi integrato non riesce, puoi sempre prendere in mano la situazione. Esistono vari servizi relativi a Windows Update e potrebbe essere utile riavviarli.

Inoltre, i file di aggiornamento scaricati pronti per l’installazione possono spesso essere danneggiati per vari motivi.

Quindi, quello che devi fare è riavviare i servizi dedicati ed eliminare la cartella Software Distribution.

Dopodiché, la sequenza di aggiornamento dovrebbe ricominciare.

3: eseguire SFC e DISM

SFC e DISM sono due utilità integrate essenziali per la risoluzione dei principali errori di sistema. Dovrebbero scansionare i file di sistema e sostituirli.

Lo strumento Controllo file di sistema è il primo strumento da eseguire, solo per confermare che l’errore non è all’interno del sistema.

Se non aiuta, potresti avere più fortuna con la gestione e la gestione delle immagini di distribuzione.

Segui queste istruzioni per eseguire SFC su Windows 10:

  1. Nella barra di ricerca di Windows, digita cmd .
  2. Fare clic con il tasto destro del mouse su Prompt dei comandi ed eseguirlo come amministratore.
  3. Nella riga di comando, digita sfc/scannow e premi Invio.
  4. Attendi il termine della procedura e riavvia il PC.

Ed ecco come eseguire DISM:

  1. Apri il prompt dei comandi con autorizzazioni amministrative.
  2. Nella riga di comando, digita i seguenti comandi e premi Invio dopo ciascuno:
    • DISM /online /Pulizia-immagine /ScanHealth
    • DISM /Online /Pulizia-immagine /RestoreHealth
  3. Attendi il termine della procedura e riavvia il PC.

4: Disinstallare Internet Information Services

Ci sono alcune funzionalità di sistema che, se abilitate, possono causare vari problemi di aggiornamento.

In questo caso, numerosi utenti hanno riscontrato che i servizi IISA (Internet Information Services Admin) causavano l’errore di aggiornamento.

Esistono diversi modi per risolvere questo problema e non possiamo garantire quale funzionerà.

Il primo modo si basa sulla disabilitazione di questa funzionalità di Windows, mentre il secondo richiede la disinstallazione tramite la riga di comando del prompt dei comandi. Ecco come eseguire entrambi e, si spera, risolvere il problema in questione.

Disabilita nelle funzionalità di Windows:

  1. Nella barra di ricerca di Windows, digita Funzionalità di Windows e apri ” Attiva o disattiva le funzionalità di Windows “.
  2. Scorri in basso fino a raggiungere Internet Information Services e deseleziona la relativa casella.
  3. Conferma le modifiche e riavvia il PC.

Disinstalla con il prompt dei comandi:

  1. Apri il prompt dei comandi come amministratore.
  2. Nella riga di comando, digita i seguenti comandi e premi Invio:
    • NET STOP IISADMIN
    • SC ELIMINA “IISADMIN”
    •  NET START IISADMIN
  3. Chiudi il prompt dei comandi.

5: Aggiorna con Update Assistant o Media Creation Tool

Quando si tratta dei principali aggiornamenti di Windows 10, consigliamo sempre di eseguire l’aggiornamento manualmente con uno degli strumenti disponibili.

La distribuzione over-the-air è nota per vari problemi e puoi evitarli con l’Assistente aggiornamento o lo strumento di creazione multimediale.

Scaricheranno automaticamente l’aggiornamento e lo installeranno, senza preoccuparsi dei problemi di cui è afflitta la funzionalità di Windows Update.

Ecco come aggiornare Windows 10 con Update Assistant:

  1. Scarica Update Assistant , qui .
  2. Esegui lo strumento e attendi fino a quando non prepara il tuo PC per l’aggiornamento.
  3. Eseguire il backup dei dati dalla partizione di sistema.
  4. Seguire le istruzioni fino al completamento dell’installazione.

Ed ecco come utilizzare Media Creation Tool per lo stesso scopo:

  1. Scarica lo strumento per la creazione di file multimediali , qui .
  2. Accetta i termini del contratto e fai clic su Aggiorna questo PC ora.
  3. Attendere che lo strumento scarichi i file di aggiornamento e continuare con la procedura di installazione.

6: Installa l’aggiornamento con il supporto esterno

Se l’aggiornamento di sistema non viene installato tramite la shell di Windows, puoi sempre eseguire l’avvio dall’unità del supporto di installazione e installare gli aggiornamenti in questo modo.

Per fare ciò, avrai bisogno del Media Creation Tool e di un’unità USB con 6 o più gigabyte di spazio di archiviazione.

Dopo aver creato l’unità di avvio, è sufficiente modificare la sequenza di avvio, avviare da un’unità e aggiornare il sistema senza problemi.

7: Rimuovere tutte le periferiche e controllare i driver

Poiché la richiesta di errore punta ovviamente nella direzione di un guasto hardware, è necessario rimuovere tutti i dispositivi periferici dalle porte USB e riavviare l’installazione.

Molti problemi in Windows 10 sono da imputare a driver difettosi per dispositivi legacy e mancanza di un supporto adeguato.

Quindi, prima di iniziare con l’aggiornamento, assicurati di rimuovere tutti i dispositivi periferici e di utilizzare solo quelli essenziali: mouse e tastiera.

Inoltre, ti consigliamo di passare a Gestione dispositivi e di ricontrollare lo stato dei driver di sistema.

Se c’è un punto esclamativo che ti informa dell’errore del dispositivo, assicurati di ottenere il driver corretto prima di un aggiornamento del sistema.

Basta fare clic con il pulsante destro del mouse su Start e scegliere Gestione dispositivi.

8: Blocca l’aggiornamento per il momento

Infine, come il caso ha dimostrato in molte occasioni, i principali aggiornamenti di Windows sono spesso non lucidati dopo il rilascio. L’ultimo aggiornamento di aprile di Windows 10 ha causato molti problemi a una varietà di utenti domestici e aziendali.

In altre parole, aspettare un po’ di tempo prima che Microsoft fornisca gli aggiornamenti rapidi è una buona idea.

Inoltre, poiché gli aggiornamenti sono obbligatori, dovrai rimandarli per un po’ di tempo. Ecco come farlo in pochi semplici passaggi:

  1. Premi il tasto Windows + I per aprire l’ app Impostazioni .
  2. Scegli Aggiornamento e sicurezza .
  3. Seleziona Windows Update dalla barra laterale di sinistra.
  4. Fare clic su Opzioni avanzate .
  5. Scegli Canale semestrale .
  6. Inserisci per quanto tempo desideri posticipare gli aggiornamenti (fino a 365 giorni) dal menu a tendina.

Con ciò, possiamo concludere questo articolo. Ci auguriamo che tu abbia affrontato il problema in questione. Se sei a conoscenza di altre soluzioni applicabili o hai delle domande, assicurati di condividerle con noi. Puoi farlo nella sezione commenti qui sotto

How useful was this post?

Click on a star to rate it!

Average rating / 5. Vote count:

No votes so far! Be the first to rate this post.

As you found this post useful...

Follow us on social media!

We are sorry that this post was not useful for you!

Let us improve this post!

Tell us how we can improve this post?