Crea sito
30 Settembre 2020

Officine Informatiche Roma

ICT SERVICES ROMA – BAZAAR

Windows10 bloccato : Cause possibili…e soluzioni

4 min read

Cosa fare quando Windows 10 si blocca per deficit di memoria o perchè il processore è occupato

L’operazione fondamentale quando Windows 10 si blocca su un’applicazione o un programma è premere assieme i tasti CTRL-ALT-CAN per visualizzare il task manager che permette di vedere tutti i processi e le applicazioni in esecuzione sul PC. In Windows 10 potrebbe essere necessario premere il tasto “più dettagli” per poter visualizzare la lista completa dei processi in esecuzione.

La prima cosa da guardare nel task manager è, quindi, la scheda processi che elenca tutte le applicazioni e i processi attivi.

Cliccando su CPU, si ordinano i processi per consumo di CPU (processore) ed è possibile, quindi, vedere se un processo o un programma sta utilizzando il una percentuale elevata della CPU. In questo caso, si può selezionare quel processo e poi premere il tasto in basso a destra per terminare l’attività.

Se si vuol gestire al meglio l’uso della CPU da parte dei programmi, ci sono degli strumenti che permettono di bilanciare i processi Windows ed impedire rallentamenti e CPU al 100%.

La seconda cosa da guardare è il consumo di Memoria RAM.

Allo stesso modo in cui si è fatto con la CPU, si può premere su Memoria in alto per ordinare i processi in base all’utilizzo di memoria, vedendo per primo quello che ne occupa di più.

Questo valore va preso in esame assieme ai valori della scheda “prestazioni” dove il valore importante è l’utilizzo di file di paging che non deve superare mai il valore della propria RAM. Nel caso questo avvenisse, sopratutto sui PC con poca memoria, si può leggere la guida per ottimizzare il file di paging.

NOTA 1: Quando il computer è così bloccato da non riuscire nemmeno ad aprire il task manager, allora ci sono alcuni modi per forzare la chiusura di un programma su Windows

NOTA 2: Se il processo che occupa troppa memoria o CPU fosse un processo interno di Windows, allora può darsi che l’installazione di Windows 10 sia da correggere. Abbiamo visto, in particolare, cosa sono i processi svchost.exe (Host Servizio), explorer.exe (Esplora Risorse), Isolamento grafico dispositivo audio, Antimalware Service Executable e Smartscreen

Nei casi di errori o problemi con i processi interni di Windows 10, abbiamo visto in un’altra guida come fare il reset di Windows 10 senza cancellare niente

Cosa fare quando Windows 10 si blocca o rallenta per uso del disco
Rimanendo all’interno del task manager, c’è un’altra colonna della scheda dei processi che bisogna controllare, ossia quella del Disco. Questa colonna mostra la percentuale di utilizzo del disco dai vari processi e programmi attivi. Nei PC con hard disk tradizionale e meccanico, questa percentuale è sempre molto elevata perchè l’hard disk è troppo lento. In tal caso non si può risolvere il problema al volo, sopratutto se si nota che la percentuale d’uso del disco è sempre molto alta.

La più semplice soluzione a portata di mano è quella di fare un controllo errori sul disco (la deframmentazione non è necessaria visto che in Windows 10 è attiva già automaticamente).

Una soluzione definitiva, invece, è quella di cambiare hard disk e comprarne uno o più veloce o, meglio ancora, un’unità SSD.

Abbiamo parlato di questo problema e di tutte le soluzioni possibile nell’articolo Se Windows usa troppo il disco e il PC rallenta

Un altro programma serve a capire cosa sta facendo il computer e controllare facilmente quale processo sta rallentando il computer perchè usa troppo spesso l’hard disk o il processore.

Cosa fare quando Windows 10 si blocca sempre o spesso

Se il PC si blocca spesso, allora c’è qualcosa che non va nella configurazione di Windows 10 oppure nell’hardware del PC.

In questo caso ci sono alcune operazioni da fare per correggere la configurazione che andiamo ad elencare in maniera sintetica:

Problema di memoria danneggiata.

  Soluzione: fare il test della memoria
Problema con i driver.

  Soluzione: Aggiornare i driver e provare a disattivare i driver di rete.
Problema con un dispositivo esterno.

  Soluzione: staccare tutti i dispositivi e poi ricollegarli uno ad uno fino a riconoscere quello che provoca         l’errore.
Problema con un malware o virus nascosto.

  Soluzione: Fare una scansione del computer con un antimalware diverso dall’antivirus.
Problema con la nuova versione di Windows 10.

  Soluzione: Tornare alla versione precedente di Windows 10
Problemi di schermo blu.

  Soluzione: le cause di uno schermo blu, spegnimento o riavvio improvviso sono diverse, generalmente   legate ad un errore hardware, un dispositivo malfunzionante o un driver danneggiato
Problemi di blocchi improvvisi frequenti.

 Soluzione: Provare con la scansione dei file di sistema, attraverso il comando sfc /scannow

Nel caso in cui Windows 10 si blocca con schermo blu oppure non si muove più la freccetta del mouse e non si apre il task manager quando si preme Ctrl-Alt-Canc/Del, non si può far altro che riavviare il computer in quanto ci sono errori gravi.

Sarebbe allora meglio Windows 10 in modalità menù avanzato e usare le opzioni di ripristino e risoluzione di problemi.

Translate »