Crea sito

Officine Informatiche Roma

ICT SERVICES ROMA

TUTORIAL WORD – OFFICE365 Lezione 3

WORD Lezione 3

TUTORIAL WORD – OFFICE365 Lezione 3

Gli elenchi puntati o numerati vengono usati per mettere in rilievo brevi paragrafi che costituiscono un testo, contrassegnando ciascuno di essi tramite un simbolo o un numero progressivo.

  1. Rosso

  • Lazio

  1. Verde

  • Lombardia

  1. Giallo

  • Sicilia

Con l’icona nella scheda Home della Barra multifunzione viene definito un elenco puntato; con l’icona viene creato un elenco numerato.

Un elenco può essere creato anche prima della digitazione del primo paragrafo; in tal modo, ogni volta che viene premuto il tasto INVIO, vengono creati automaticamente i punti successivi dell’elenco.

Una tabella viene inserita nel documento per organizzare il testo in righe e colonne. In generale una tabella è costituita da celle indicate con i riferimenti espressi in righe e colonne.

COLONNA 1

COLONNA 2

COLONNA 3

COLONNA 4

RIGA 1

cella

cella

cella

cella

RIGA 2

cella

cella

cella

cella

Una tabella viene inserita nel punto in cui è attivo il cursore selezionando il numero di righe e colonne nel menu a discesa associato al pulsante Tabella nella scheda Inserisci della Barra multifunzione. Per inserire i dati in una tabella è sufficiente attivare il cursore all’interno della cella e procedere con la digitazione del testo o con l’inserimento dell’oggetto.

Quando il cursore è posizionato all’interno della tabella vengono attivate due nuove schede nella Barra Multifunzione: la scheda Progettazione  e la scheda Layout, entrambe raccolte sotto la voce Strumenti tabella. Nella scheda Layout sono presenti vari pulsanti che permettono di eseguire le seguenti operazioni:

  • Selezionare la tabella, le righe, le colonne o la cella

  • Eliminare la tabella

  • Inserire righe o colonne

  • Unire e dividere le celle

  • Scegliere l’altezza e la larghezza di righe e colonne

  • Scegliere l’allineamento e l’orientamento del testo

  • Ordinare il testo e inserire commenti

Nella scheda Progettazione sono presenti vari pulsanti che permettono di eseguire le seguenti operazioni:

  • Scegliere le opzioni di stile

  • Scegliere lo stile della tabella, il bordo e lo sfondo

  • Disegnare a mano libera una tabella

Tabulare in Word per PC e Mac

Se vuoi imparare come tabulare Word, il primo passo che devi compiere è attivare la visualizzazione del righello nel documento che stai scrivendo. Per fare ciò, seleziona la scheda Visualizza dalla barra degli strumenti di Word e metti il segno di spunta accanto alla voce Righello.

Righello Word

A questo punto, devi selezionare il tipo di tabulazione da applicare al foglio di lavoro, cliccando sul riquadro che si trova nell’angolo alto a sinistra del righello (al cui interno dovrebbe trovarsi il simbolo ?). Ci sono varie tipologie di tabulazione fra cui scegliere.

  •  – tabulazione con testo allineato a sinistra. Su Mac, il simbolo usato per questa tabulazione è quello di una freccia che va verso sinistra.

  • ⫠ – tabulazione con testo allineato al centro. Su Mac, il simbolo usato per questa tabulazione è quello di una freccia che va verso l’alto.

  • ˩ – tabulazione con testo allineato a destra. Su Mac, il simbolo usato per questa tabulazione è quello di una freccia che va verso destra.

  •  – tabulazione con allineamento dei numeri in corrispondenza di una virgola decimale. Risulta utile quando ci sono molti numeri all’interno del documento e, quindi, si vuole ottenere il loro allineamento in una colonna. Su Mac, il simbolo usato per questa tabulazione è quello di una freccia che va verso l’alto con un puntino alla base.

  •  – tabulazione a barre, che non posiziona il testo ma inserisce una barra verticale in corrispondenza della posizione di tabulazione.

  •  -rientro prima riga, che consente di applicare un rientro del testo nella prima riga di un paragrafo.

  •  – rientro sporgente, che permette di applicare un rientro del testo nella seconda riga di un paragrafo e in tutte le righe successive.

Una volta scelto il tipo di tabulazione da applicare al documento, clicca nei punti del righello superiore nei quali vuoi aggiungere le tabulazioni e il gioco è fatto.

Da questo momento in poi, spostandoti con il cursore di Word all’inizio di un testo e premendo il tasto Tab sulla tastiera del PC, il testo verrà spostato in corrispondenza delle tabulazioni inserite.

Come tabulare Word

Un altro modo attraverso il quale puoi tabulare in Word e modificare, ove necessario, le tabulazioni già inserite nel documento è selezionare la scheda Layout di pagina nella barra degli strumenti del programma e cliccare sulla piccola freccia collocata accanto alla voceParagrafo. In allentava, puoi fare clic destro in un punto “vuoto” del documento e selezionare la voce Paragrafo dal menu che si apre.

Nella finestra che viene visualizzata sullo schermo, fai clic sul pulsante Tabulazioni ed usa l’elenco Posizione tabulazioni (o semplicemente Tabulazioni, su Mac) per creare nuove tabulazioni o modificare quelle già inserite nel documento. In questo modo, puoi anche specificare il tipo di allineamento del testo ed impostare un carattere di riempimento da usare per riempire gli spazi vuoti fra una tabulazione e l’altra.

BORDI E SFONDO

Vi piacciono gli elementi decorativi in un documento di Microsoft Word?

Bene, oltre alle già trattate WordArt, alle immagini tratte dalla Raccolta Multimediale, di cui si è parlato, a eventuali caselle di testo, che alleggeriscono lo scritto, si possono impostare i bordi di pagina, per raccogliere il testo all’interno di un riquadro dallo stile personale.

Nella scheda “Layout di pagina” si trova il pulsante “Bordi pagina”, che consente, come si legge nella descrizione attivata dal passaggio del mouse, di aggiungere o modificare i bordi della pagina.

Cliccando su di esso, nella finestra che si aprirà, ci sono tre differenti schede (“Bordi”, “Bordo pagina” e “Sfondo”) che permettono di settare i bordi e gli spessori, sia per l’intero documento che per singoli paragrafi, nonché un eventuale sfondo del documento.

Nella tab “Bordi”, infatti, si sceglie la tipologia, il colore e lo spessore del bordo da applicare al paragrafo; cliccando sul pulsante “Linea orizzontale” è possibile accedere a un catalogo di linee da utilizzare e personalizzare, o eventualmente importare da altre fonti.

Restando nella stessa tab e cliccando su “Opzioni” potremo scegliere la distanza dei bordi dal paragrafo contenente il testo e al quale applicare i bordi stessi.

Spostandoci nella tab “Bordo pagina”, come è intuibile, setteremo invece i caratteri dei bordi da applicare all’intera pagina, scegliendo fra quelli predefiniti o optando per uno personalizzato.

Ma poiché il documento può essere anche costituito da più sezioni, allora il bordo potremmo applicarlo a queste: nella tab “Bordo pagina”, dal menu a discesa “Applica a”, selezioniamo la sezione cui vogliamo applicare il bordo, scegliendo, a secondo delle esigenze grafiche, fra “Sezione corrente”, “Sezione corrente – Solo prima pagina”, “Sezione corrente – Tutto tranne prima pagina”.

Si noti anche che è possibile scegliere quali bordi inserire, giacché non è necessario riquadrare il testo, ma si potrebbe optare, per esempio, solo per un bordo a L capovolta, o solo per i bordi laterali, escludendo quelli superiori o inferiori.

Un consiglio: quando si sceglie un elemento grafico, bisogna sempre improntare il lavoro alla sobrietà, tenendo conto della destinazione d’uso del documento, sapendo bilanciare gli elementi a seconda dello stile formale o informale del documento stesso.

Infatti, troppi elementi decorativi risultano appesantire la lettura del testo o, nel peggiore dei casi, quando si tratta di documenti destinati al Web, possono indurre ad abbandonare la pagina.

VERSIONE IN ITALIANO

VERSIONE IN INGLESE

Translate »
×

Benvenuto !

Fai clic su uno dei nostri specialisti elencati di seguito per avviare una chat di supporto su WhatsApp o inviaci un'e-mail a helpdesk [email protected]

You are Wellcome !

Click one of our helpdesk specialist below to start a chat on WhatsApp or send us an email to [email protected]

 

× HELPDESK