Crea sito
30 Settembre 2020

Officine Informatiche Roma

ICT SERVICES ROMA – BAZAAR

COME È FATTO UN COMPUTER

2 min read
In genere, quando si vuole sapere come è fatto un computer (si pronuncia compiùter), si vuole semplicemente sapere cosa si trova dentro al case (si pronuncia chèis). 

COME È FATTO UN COMPUTER

In genere, quando si vuole sapere come è fatto un computer (si pronuncia compiùter), si vuole semplicemente sapere cosa si trova dentro al case (si pronuncia chèis). All’interno del case si trovano infatti tutte le componenti elettroniche del computer che, in poche parole, permettono al PC, ovvero al personal computer, di funzionare correttamente. Tra queste, la componente più importante è senza ombra di dubbio il processore, che prende anche il nome di CPU, infatti è quella componente che rappresenta, per così dire, il “cervello” del computer, proprio perché compie tutti i calcoli necessari per elaborare le diverse informazioni:

 

Subito dopo la CPU è possibile trovare invece la memoria primaria, chiamata anche memoria centralememoria principale o semplicemente RAM, che non è altro che una memoria temporanea contenente tutti i dati e le istruzioni che vengono prelevati dalla memoria di massa, in attesa che questi siano a loro volta prelevati ed elaborati da parte del processore:

Varie tipologie di memoria RAM.

Per salvare perennemente le informazioni nel computer, c’è bisogno invece di un’altra componente che viene chiamata memoria secondariamemoria di massa o semplicemente disco fisso (quest’ultimo, volendo, nei computer più moderni, può anche essere sostituito o affiancato dalle nuove unità a stato solido). Il disco fisso, in poche parole, ha il delicato compito di memorizzare le diverse informazioni presenti nel computer, in maniera tale da poter essere poi riutilizzate anche dopo aver spento fisicamente il PC:

Un classico disco fisso chiamato comunemente hard disk.

Per poter elaborare e visualizzare le immagini sul monitor c’è bisogno invece della cosiddetta scheda video, la quale, a seconda del computer impiegato, può essere o integrata, o, ancora meglio, dedicata:

Una tipica scheda video dedicata.

La componente che di solito è quella fisicamente più grande all’interno di un computer, prende invece il nome di scheda madre. In particolare, quest’ultima permette di collegare, e di “far dialogare”, tutte le componenti che si trovano internamente al PC:

Classica scheda madre di un computer desktop.

Infine, oltre alle sopracitate componenti, c’è anche l’indispensabile alimentatore, il quale ha il compito di fornire l’energia elettrica necessaria per alimentare correttamente tutte le varie componenti presenti all’interno del computer:

Tipico alimentatore per computer.

Naturalmente oltre a queste componenti essenziali esistono anche altre componenti secondarie, come ad esempio il masterizzatore, la scheda audio, la scheda di rete, e via dicendo, le quali, per il corretto funzionamento del computer, possono anche non essere per forza installate. Arrivati dunque a questo punto dovresti aver finalmente capito come è fatto un computer.

Translate »