Crea sito

GMAIL: Come sbloccare Gmail quando è lenta o non funziona

11 / 100

La casella di posta elettronica è un’invenzione davvero utile che ci permette di ricevere qualunque tipo di messaggio senza attendere giorni e giorni. Sicuramente è molto più utile della posta tradizionale, ma spesso ci porta qualche piccolo problema. Sicuramente avremo avuto a che fare, almeno una volta nella vita, con una casella incredibilmente lenta. Leggere i messaggi risulta difficoltoso perché non si caricano. Oppure clicchiamo su un’e-mail e non si apre. Ebbene, a tutto c’è rimedio. Grazie a questo pratico tutorial, proveremo a risolvere questo increscioso inconveniente. Vedremo nello specifico come sbloccare Gmail quando è lenta o non funziona. Sicuramente dovremo armarci di pazienza, ma non dobbiamo perderci d’animo. Inoltre la procedura è davvero semplice, quindi non faticheremo più di tanto. Innanzitutto accendiamo il PC e colleghiamoci ad Internet per iniziare.

Accedere al proprio account Gmail e cancellare le personalizzazioni

Per sbloccare Gmail quando è lenta o non funziona, entriamo nel nostro account. Apriamo il browser di navigazione e digitiamo l’URL www.gmail.com. Inseriamo le nostre credenziali, ovvero indirizzo e-mail e password e avremo accesso alla nostra casella di posta. Qualora avessimo applicato un tema o una qualunque personalizzazione, è meglio eliminare tutto quanto. Riportiamo Gmail allo stato di default per il momento. La lentezza potrebbe derivare da un arresto anomalo o un malfunzionamento di gadget o temi, che sono piuttosto pesanti oltretutto. Dopo aver fatto ciò, utilizziamo lo scroll del mouse per scorrere la pagina di Gmail fino in fondo. Andiamo a cercare la voce “HTML di base”, quindi facciamo click su di essa. Dopo alcuni istanti la pagina della nostra casella di posta elettronica apparirà nuovamente. Come possiamo notare, l’interfaccia sarà diversa perché ripulita da tuggli gli elementi superflui.

Impostare un tema leggero e non esagerare con i gadget

Ora che Gmail appare più alleggerita dal carico che la rendeva lenta, controlliamo se funziona nuovamente in maniera efficace. Se siamo fortunati abbiamo risolto con un solo passaggio il nostro problema. A quel punto potremo personalizzare la nostra pagina con un tema meno pesante e un numero non troppo elevato di gadget. Cerchiamo sempre di non caricare troppo Gmail con i componenti aggiuntivi, altrimenti troneremo al punto di partenza. Se il ripristino della schermata di base non dovesse aiutarci, allora dovremo rintracciare la vera origine del problema. Intanto, per tornare alla grafica personalizzata, rechiamoci su “Standard”, in fondo alla pagina iniziale. Ripristineremo così il tutto. Poi potremo cercare altre soluzioni per sbloccare Gmail quando è lenta o non funziona.

Svuotare la cache e liberare la memoria del PC

Per sbloccare Gmail quando è lenta o non funziona, malgrado la pulizia dei componenti aggiuntivi, ecco una soluzione efficace al 100%. Il più delle volte la lentezza si deve alla cache, che risulta piena e non viene mai “sfoltita”. Per svuotare la cache, andiamo nella scheda “impostazioni” situata all’interno del browser di navigazione. Portiamoci su “Mostra impostazioni avanzate”, e scegliamo “Cancella dati di navigazione”. Ora dovremo applicare la spunta sulla voce “Svuota cache”. Per effettuare una pulizia accurata, scegliamo la dicitura “Tutto” e confermiamo con un click su “Invio”. Se non vogliamo svuotare completamente la cache, possiamo decidere quali contenuti eliminare. Apriamo il menù a tendina e spuntiamo gli elementi da rimuovere. A questo punto Gmail tornerà alla sua classica velocità e il PC lavorerà in maniera più efficiente perché libero da spazzatura inutile. Qualora il problema dovesse persistere, cambiamo browser. Il più adatto a Gmail è “Google Chrome”, ma anche “Mozilla Firefox” non è affatto male.

Translate »