SYSTEM : Ripristino impostazioni di fabbrica di Windows 10

20 / 100

Ecco 4 soluzioni per ripristinare le impostazioni di fabbrica di Windows 10

Usa l’app Impostazioni

L’app Impostazioni ti consente di modificare facilmente tutti i tipi di impostazioni di sistema, ma ti consente anche di eseguire un ripristino delle impostazioni di fabbrica e risolvere eventuali problemi importanti che hai con il tuo PC. Il ripristino di Windows 10 è abbastanza semplice e puoi farlo seguendo questi passaggi:

  1. Apri l’ app Impostazioni premendo il tasto Windows + I scorciatoia da tastiera .

  2. Vai alla sezione Aggiornamento e sicurezza .

  3. Vai alla scheda Ripristino e nella sezione Ripristina questo PC fai clic sul pulsante Inizia .

4 Vedrai due opzioni disponibili, Conserva i miei file e Rimuovi tutto . La prima opzione rimuoverà tutte le applicazioni installate, ma manterrà i tuoi file personali. Riceverai anche l’elenco di tutte le applicazioni rimosse sul desktop in modo da poterle scaricare di nuovo.

Dopo aver scelto l’ opzione Mantieni i miei file , segui le istruzioni sullo schermo per completare il ripristino.

Se hai problemi con il PC, dovresti sempre usare prima l’opzione Keep my files, ma tieni presente che questa opzione rimuoverà le applicazioni installate, quindi potresti voler eseguire il backup di alcuni dei tuoi file. Sebbene questa opzione sia ottima, non risolve sempre i problemi con Windows 10. Se i problemi persistono, è necessario utilizzare l’ opzione Rimuovi tutto .

Per farlo, segui questi passaggi:

  1. Apri l’ app Impostazioni , vai su Aggiornamento e sicurezza> Ripristino e fai clic sul  pulsante Inizia nella sezione Ripristina questo PC .

  2. Dall’elenco di opzioni scegli Rimuovi tutto .

  1. Ora puoi scegliere tra due opzioni, Rimuovi i miei file e Rimuovi i file e pulisci l’unità . La prima opzione rimuoverà tutti i file e le applicazioni dall’unità di installazione, ma i file non verranno rimossi in modo permanente e alcuni file potrebbero essere ripristinati da un software speciale. La maggior parte degli utenti utilizza questa opzione perché è più veloce, quindi sentiti libero di usarla sul tuo PC. Se scegli questa opzione, ti consigliamo vivamente di eseguire il backup di tutti i tuoi file importanti su un dispositivo di archiviazione esterno.

Rimuovere i file e pulire l’ opzione di unità fondamentalmente farà la stessa cosa, rimuoverà tutti i file e le applicazioni dall’unità di installazione, con una piccola differenza. Scegliendo questa opzione, Windows eliminerà tutti i tuoi file e scriverà degli zeri nella loro posizione, quindi non sarai in grado di recuperare i tuoi file in alcun modo.

Tieni presente che questa opzione non influisce negativamente sul tuo disco rigido in alcun modo, scrive solo degli zeri invece dei tuoi dati, rendendo così i tuoi dati impossibili da recuperare. Questa opzione è utile se vuoi vendere il tuo PC e vuoi essere sicuro che i tuoi file personali non possano essere recuperati.

Tieni presente che questa opzione ti consente di pulire solo l’unità di installazione o tutte le unità che hai sul tuo PC. Se prevedi di mantenere il tuo PC, assicurati di pulire solo l’unità in cui è installato Windows.

Alcuni utenti potrebbero avere l’ opzione Ripristina impostazioni di fabbrica e questa opzione ripristinerà il PC alle impostazioni di fabbrica. Il tuo PC tornerà allo stato iniziale in cui Windows è stato fornito senza aggiornamenti installati.

2 Usa le opzioni di avvio avanzate

Se lo desideri, puoi anche ripristinare le impostazioni di fabbrica di Windows 10 utilizzando le opzioni di avvio avanzate. Questo metodo è utile se non riesci ad accedere a Windows 10 a causa di un arresto anomalo costante.

Questa modalità verrà avviata automaticamente dopo il riavvio del PC un paio di volte durante l’avvio, ma puoi anche accedere all’avvio avanzato da Windows 10 procedendo come segue:

  1. Apri il menu Start e fai clic sul pulsante di accensione . Tieni premuto il tasto Maiusc e fai clic sull’opzione Riavvia . Inoltre, puoi anche avviare l’Avvio avanzato tenendo premuto il tasto Maiusc e scegliendo l’ opzione Riavvia dalla schermata di accesso di Windows 10.

  2. Ora vedrai diverse opzioni disponibili, scegli Risoluzione dei problemi .

  3. Ora scegli l’ opzione Ripristina questo PC .

  4. Ora vedrai opzioni simili che abbiamo menzionato nella Soluzione 1 . Scegli Conserva i miei file se non desideri rimuovere tutti i file dal PC o scegli Rimuovi tutto per eseguire un ripristino completo. Se scegli quest’ultimo, assicurati di rimuovere solo i file dall’unità su cui è installato Windows 10.

Dobbiamo menzionare che alcuni PC di marca potrebbero avere l’ opzione  Ripristino immagine di fabbrica disponibile da Avvio avanzato e puoi anche utilizzare questa opzione per ripristinare Windows 10.

Utilizzando questa opzione, ripristinerai Windows 10 allo stato originale con alcune applicazioni del produttore del PC installate. Tieni presente che non tutti i PC hanno questa opzione disponibile.

3 Usa un’unità di ripristino

Se desideri ripristinare Windows 10, puoi farlo utilizzando un’unità di ripristino. Nella maggior parte dei casi sarai in grado di ripristinare Windows 10 utilizzando uno dei metodi precedenti, ma se non riesci ad accedere a Windows 10 e se non riesci ad aprire l’Avvio avanzato, potresti prendere in considerazione l’utilizzo di un’unità di ripristino.

Prima di poter utilizzare l’unità di ripristino, è necessario crearla. Tieni presente che avrai bisogno di una versione funzionante di Windows 10 per creare l’unità di ripristino. Dobbiamo menzionare che le unità di ripristino a 64 bit funzionano solo con le versioni a 64 bit di Windows 10. Lo stesso vale per la versione a 32 bit.

Per creare un’unità di ripristino su Windows 10, procedi come segue:

  1. Premi il tasto Windows + S e accedi all’unità di ripristino . Seleziona Crea un’unità di ripristino dall’elenco di opzioni.

    1. Quando si apre la finestra Unità di ripristino , selezionare Esegui  backup dei file di sistema sull’unità di ripristino e fare clic su Avanti .

    2. Assicurati che la tua chiavetta USB sia collegata al PC. Selezionalo dall’elenco e fai clic su Avanti . Tieni presente che avrai bisogno di un’unità flash USB da 8 GB o più grande per creare un’unità di ripristino.

    3. Segui le istruzioni sullo schermo per completare il processo di creazione dell’unità di ripristino. Tieni presente che tutti i tuoi file dall’unità flash USB verranno eliminati quando crei l’unità di ripristino.

    Dopo aver creato l’unità di ripristino, è possibile avviare il PC da essa e utilizzare l’ opzione Ripristina da un’unità . Se lo desideri, puoi anche aprire l’accesso alle Opzioni avanzate o all’opzione Ripristina.

    4 Usa un’immagine di sistema

    Alcuni produttori di computer consentono di utilizzare l’opzione Factory Restore Image per ripristinare il PC, ma spesso queste immagini di fabbrica sono piene di applicazioni del produttore del computer che non si utilizzano realmente. Per risolvere questo problema, puoi creare la tua immagine di sistema e usarla per ripristinare il tuo PC.

    Creando un’immagine di sistema creerai il tuo backup con le applicazioni e le impostazioni desiderate e lo utilizzerai per ripristinare Windows 10. Per creare un’immagine di sistema, procedi come segue:

    1. Premi il tasto Windows + S e accedi al backup . Seleziona l’ opzione Backup e ripristino .


Quando si apre la finestra Backup e ripristino , selezionare l’ opzione Crea un’immagine di sistema dal menu a sinistra.

  1. Seleziona la posizione in cui desideri memorizzare l’immagine del sistema e fai clic su Avanti . Segui le istruzioni sullo schermo per completare il processo.

Tieni presente che l’immagine del sistema può essere abbastanza grande e occupare più di 10 GB sull’unità, quindi potrebbe essere meglio archiviarla su un’unità flash USB o un disco rigido portatile. Dopo aver creato un’immagine di sistema, puoi ripristinare il tuo PC con essa seguendo questi passaggi:

  1. Avvia avvio avanzato .

  2. Seleziona Risoluzione dei problemi> Opzioni avanzate> Ripristino immagine di sistema .

  3. Seleziona l’immagine del tuo sistema e segui le istruzioni sullo schermo.

Dobbiamo menzionare che utilizzando un’immagine di sistema tutti i file che hai creato dopo aver creato l’immagine verranno rimossi, quindi potrebbe essere una buona idea eseguire il backup di tutti i tuoi file importanti. Anche se questa opzione non è uguale al ripristino delle impostazioni di fabbrica, è abbastanza simile ad essa.

Se desideri ottenere risultati simili al ripristino delle impostazioni di fabbrica, assicurati di creare un’immagine di sistema non appena installi il sistema operativo e i programmi necessari.

RIASSUMENDO

Come ripristinare Windows 10

Quando il PC inizia a presentare diversi problemi, come notifiche di errori, rallentamenti in generale o semplicemente il sistema non funziona in maniera adeguata, talvolta la soluzione migliore è un ripristino ai dati di fabbrica. Con questo tipo di ripristino, il computer verrà riportato nello stato in cui lo avete tirato fuori dalla scatola.
Può essere un’ottima soluzione, anche in quei casi in cui decidiamo di vendere il nostro vecchio PC e nasce l’esigenza di rimuovere tutti i file e dati personali dall’hard disk / SSD. Andiamo quindi a vedere nel dettaglio la procedura da seguire, per rimettere “a nuovo” il nostro computer.

Ripristinare Windows 10 ai dati di fabbrica

1. Cliccare su Impostazioni. Basta aprire il menù Start in basso a sinistra, e cliccare sull’icona a forma di ingranaggio. Nel caso è possibile anche cercare il menù impostazioni tramite l’apposita barra in basso.

2. Cliccare su Aggiornamento e Sicurezza.

3. Cliccare su Ripristino nell’elenco a sinistra della finestra.

4. Cliccare su Inizia sotto la voce Reimposta il PC

5. Scegliere se mantenere i propri file o rimuovere tutto. In entrambi i casi il sistema verrà riportato ai dati di fabbrica. Nel primo caso però tutti i file personali presenti sul PC (musica, foto, documenti ecc.) verranno mantenuti e salvati sull’hard disk/SSD, e verranno rimosse le applicazioni (qualsiasi programma abbiate installato), gli utenti, e tutte le modifiche fatte alle impostazioni. Nel secondo, invece, verrà rimosso tutto completamente (anche i file personali).

6. Scegliere se pulire oppure no l’hard disk/SSD. A questo punto Windows ci chiederà se rimuovere semplicemente i file, oppure se vogliamo effettuare anche una pulizia del disco. Nel primo caso, l’operazione richiederà decisamente meno tempo, ma verranno lasciate tracce dei nostri file personali (nonostante siano stati rimossi).
Nel secondo invece, il ripristino richiederà più tempo, ma verrà fatta una pulizia profonda del dispositivo di memorizzazione, dal quale verrà eliminata ogni traccia dei vecchi file personali presenti sul PC (che non sarà possibile recuperare). La seconda opzione è particolarmente consigliata nel caso decidiate di vendere il vostro PC.

7. Cliccare su Ripristina

8. Riavvio del PC.

Arrivati qui il PC impiegherà alcuni secondi per la preparazione, dopodiché si riavvierà e verrà visualizzata una schermata “Ripristino del PC” nella quale sarà possibile verificare la percentuale di completamento.

Al termine della procedura, Windows 10 si avvierà e ci sarà di nuovo Cortana a darvi il benvenuto e a guidarvi tra le varie schermate in cui scegliere alcune preferenze e decidere se creare un nuovo utente e/o accedere con l’account Microsoft a quello già esistente / precedente.

A questo punto è fatta, il PC è stato riportato allo stato in cui lo avete acquistato.

Translate »