Come migliorare le prestazioni del PC in Windows 10

13 / 100
()

Come posso aumentare le prestazioni del mio PC Windows 10?

  1. Controlla l’utilizzo della RAM e chiudi i processi in background
  2. Esegui il Controllo file di sistema
  3. Utilizzare un software di terze parti
  4. Rimuovere gli elementi di avvio
  5. Aggiorna le unità con software di terze parti
  6. Accelera l’avvio di Windows 10
  7. Regola le opzioni delle prestazioni
  8. Verifica lo spazio su disco insufficiente
  9. Esegui lo strumento di risoluzione dei problemi di manutenzione del sistema
  10. Velocizza i menu contestuali

1. Controlla l’utilizzo della RAM e chiudi i processi in background

  1. Fare clic con il pulsante destro del mouse sulla barra delle applicazioni e selezionare Task Manager . 
  2. Per controllare l’utilizzo della RAM, seleziona la scheda Prestazioni nella finestra Task Manager come mostrato di seguito ( che include un grafico della memoria che mostra la quantità di RAM in uso ).
  3. Fare clic sulla scheda Processi . Ciò mostra il tuo software aperto sulla barra delle applicazioni e sui processi in background.
  4. Seleziona lì i processi in background e premi il loro pulsante Termina attività per chiuderli ( non chiudere i processi più essenziali elencati in Processi di Windows ).

La RAM è forse la risorsa di sistema più cruciale. Questa è la quantità di memoria temporanea di cui dispone un PC per il software. Tutto il software richiede almeno un po’ di RAM e molti programmi aperti e processi in background sovraccaricano le risorse di sistema.

Ad esempio, i nuovi giochi Windows sono generalmente il software più affamato di risorse; e funzioneranno più lentamente quando molti altri programmi e processi in background riducono la quantità di RAM libera che potrebbe altrimenti essere allocata per il gioco.

Anche l’esecuzione di giochi con le impostazioni grafiche più elevate, che esaurisce ulteriormente la RAM, rallenterà il gameplay. Quindi, c’è un legame ovvio tra RAM e prestazioni del PC.

Di conseguenza, non sorprende che alcuni software di ottimizzazione di Windows includano l’ottimizzazione della RAM che libera la RAM. Sebbene Windows 10 non includa un ottimizzatore di RAM, puoi comunque liberare molta RAM chiudendo manualmente il software e i processi in background.

Non dimenticare che la disabilitazione delle estensioni del browser, delle app e dei plug-in farà risparmiare anche un po’ di RAM.

2. Eseguire il Controllo file di sistema

Il Controllo file di sistema è uno strumento di manutenzione alquanto trascurato che può riparare file di sistema corrotti. Pertanto, può correggere vari errori di sistema.

Puoi utilizzare il Controllo file di sistema digitando cmd nella casella di ricerca di Windows e facendo clic sull’opzione Esegui come amministratore sotto i risultati.

Digita sfc /scannow  e premi Invio per avviare la scansione, che potrebbe richiedere del tempo.

3. Utilizzare un software di terze parti

Inutile dire che uno dei modi migliori per migliorare le prestazioni in Windows 10 è utilizzare uno strumento di ottimizzazione affidabile di terze parti.

Sebbene alcune delle stesse ottimizzazioni possano essere eseguite manualmente, richiedono un certo grado di abilità ed esperienza per essere eseguite, altrimenti potresti finire per danneggiare il tuo PC invece di ripararlo.

Detto questo, tieni presente che il miglior software di ottimizzazione di Windows 10 viene fornito con funzionalità di pulizia del PC, booster di velocità del PC e monitor delle prestazioni integrati.

Inoltre, molti di questi strumenti ti consentono di creare backup dei tuoi registri prima di risolverli, assicurandoti che non vengano arrecati danni al tuo PC.

Puoi anche utilizzare queste utilità per gestire i tuoi dischi. In genere includono strumenti di deframmentazione del disco, nonché opzioni di backup e ripristino del disco.

4. Rimuovere gli ele2menti di avvio

  1. Apri il Task Manager come prima.
  2. Ora fai clic sulla scheda Avvio per aprire un elenco del tuo software di avvio come di seguito. Nota che in alcune piattaforme Windows precedenti il ​​gestore di avvio si trova in MSConfig, che puoi aprire immettendo ‘msconfig’ in Esegui.
  3. Seleziona gli elementi di avvio e premi i loro pulsanti Disabilita per rimuoverli dall’avvio di Windows.

Puoi risparmiare ulteriormente RAM e accelerare l’avvio di Windows 10 rimuovendo il software di avvio. Questi sono programmi che si aprono automaticamente durante l’avvio di Windows.

5. Aggiorna le unità con software di terze parti

I driver antiquati possono rallentare desktop e laptop e alcuni dispositivi hardware potrebbero non funzionare correttamente senza i driver più aggiornati.

Vero, Windows Update aggiorna automaticamente i driver più essenziali; ma ciò non garantisce che li aggiornerà tutti. Pertanto, puoi controllare e aggiornare i driver con Gestione dispositivi in ​​Windows.

Tuttavia, esistono anche vari programmi di terze parti che identificano e aggiornano i driver obsoleti.

DriverFix è un’eccellente utility con cui puoi aggiornare i tuoi driver più rapidamente. Ha un database di oltre 18 milioni di driver, quindi puoi essere sicuro che troverà il tuo.

Scaricare e installare lo strumento è estremamente semplice. Si avvierà subito dopo aver terminato l’installazione ed eseguirà una scansione per cercare eventuali driver obsoleti.

Dopo pochi secondi, riceverai un rapporto con un elenco di driver consigliati da installare.

Quindi puoi premere un pulsante Aggiorna tutto per aggiornare i driver antiquati. C’è anche la possibilità di aggiornare i driver individualmente selezionando le caselle corrispondenti e facendo clic sul pulsante Aggiorna alla loro destra.

6. Accelera l’avvio di Windows 10

  1. Nella casella di ricerca di Windows digita Pannello di controllo e premi Invio .
  2. Fare clic su Sistema .
  3. Ora seleziona Alimentazione e sospensione e fai clic su Impostazioni di alimentazione aggiuntive .
  4. Fai clic su Scegli cosa fanno i pulsanti di alimentazione a sinistra della scheda.
  5. La scheda Impostazioni di sistema include un’opzione Attiva avvio rapido . Se l’opzione è disattivata, seleziona Modifica impostazioni attualmente non disponibili .
  6. Fare clic sulla casella di controllo Attiva avvio rapido per selezionare l’opzione.
  7. Premere il pulsante Salva modifiche per applicare la nuova impostazione.
  8. Premi il tasto Win + R scorciatoia da tastiera, inserisci msconfig  e fai clic su OK per aprire la finestra.
  9. Fare clic sulla scheda Boot per aprire le impostazioni e selezionare un’opzione di avvio senza GUI che rimuove la schermata di benvenuto di Windows.
  10. Premi Applica , premi OK e riavvia Windows per applicare le nuove impostazioni di MSconfig .

Se Windows 10 impiega un po’ di tempo per l’avvio completo, puoi accelerarlo almeno un po’. La rimozione degli elementi di avvio accelererà l’avvio di Windows.

Puoi anche potenziare l’avvio con l’ opzione Attiva avvio rapido e lo strumento MSconfig incluso in Windows

7. Regolare le opzioni Prestazioni

  1. Premi il tasto Win + tasto di scelta rapida R, tocca sysdm.cpl  e fai clic su OK .
  2. Fare clic sulla scheda Avanzate nella finestra Proprietà del sistema e premere il pulsante Impostazioni .
  3. La scheda Effetti visivi elenca tutti gli effetti, che probabilmente saranno selezionati per impostazione predefinita. Selezionando l’opzione Regola per le migliori prestazioni verranno deselezionate tutte le impostazioni dell’effetto.
  4. Premere i pulsanti Applica e OK per confermare le nuove impostazioni.

Windows 10 ha anche una finestra Opzioni prestazioni da cui puoi regolare gli effetti visivi della piattaforma. Gli effetti sgargianti potrebbero aggiungere un po’ di lucentezza in più a Windows, ma richiedono anche risorse di sistema aggiuntive.

Se il tuo desktop o laptop ha una RAM più limitata , forse dovresti disattivare alcuni effetti per velocizzarlo un po’.

8. Verificare lo spazio su disco insufficiente

  1. Fare clic sul pulsante Esplora file sulla barra delle applicazioni.
  2. Quindi seleziona Questo PC che mostra i dispositivi e le unità e la quantità di HDD libero che hai come di seguito.
  3. Puoi utilizzare uno strumento di analisi del disco più dettagliato aggiungendo CCleaner a Windows 10 . Quindi apri quel software, fai clic su Strumenti e seleziona Disk Analyzer .
  4. Puoi scegliere di cercare categorie di file più specifiche per vedere quali formati di file occupano più spazio sull’HDD. In alternativa, puoi semplicemente selezionare la casella di controllo Tutto e premere il pulsante Analizza .
  5. Fare clic sul pulsante Pulitore in alto a sinistra di CCleaner per aprire il suo strumento di pulizia HDD.
  6. Puoi scegliere di cercare una varietà di file spazzatura di Windows e software di terze parti facendo clic sulle caselle di controllo corrispondenti. In quanto tale, CCleaner è molto più flessibile dello strumento Pulizia disco .
  7. Premere il pulsante Scansione per cercare gli elementi da eliminare. Quindi CCleaner ti mostrerà cosa cancellerà e quanto spazio di archiviazione verrà risparmiato.
  8. Premi il pulsante Esegui Cleaner per cancellare i file.
  9. La rimozione del software è il modo migliore per liberare spazio sull’HDD. Fare clic su Strumenti e selezionare Disinstalla .
  10. È possibile selezionare il software lì e premere il pulsante Disinstalla per rimuovere i programmi.

Quasi tutte le utility di ottimizzazione del PC sono dotate di un pulitore del disco rigido e Windows ha anche il proprio strumento di pulizia del disco con cui eliminare i file spazzatura. I pulitori HDD sono strumenti essenziali poiché dischi rigidi eccessivamente pieni possono rallentare le cose.

La memoria virtuale combina RAM e spazio su disco rigido, quindi un disco rigido davvero pieno limita la quantità di memoria virtuale. Inoltre, la cancellazione dei file spazzatura ti darà anche più spazio per il software e i tuoi documenti, foto, MP3, video, ecc.

La soluzione sopra mostra come verificare lo spazio insufficiente sull’HDD e cancellare i file spazzatura con CCleaner, che ha opzioni migliori rispetto allo strumento Pulizia disco .

9. Eseguire lo strumento di risoluzione dei problemi di manutenzione del sistema

  1. Nella casella di ricerca di Windows, digita Pannello di controllo .
  2. Quindi fare clic su Sistema e sicurezza e selezionare Sicurezza e manutenzione .
  3. Fare clic su Manutenzione .
  4. Fare clic su Avvia manutenzione  con l’icona dello scudo di Windows Defender accanto ad essa.
  5. Aspetta che il processo finisca.

Lo strumento per la risoluzione dei problemi di manutenzione del sistema è un altro strumento utile che può migliorare le prestazioni del PC. Questo elimina le scorciatoie e i file inutilizzati e adempie ad altri compiti di manutenzione.

Ad esempio, quando si esegue lo strumento, è possibile correggere la cronologia della risoluzione dei problemi che occupa spazio su disco.

10. Velocizzare i menu contestuali

  1. Apri l’ Editor del Registro di sistema inserendo regedit in Esegui ( tasto Win + R ).
  2. Passare a questa chiave di registro:HKEY_CURRENT_USERControl PanelDesktop.
  3. Fare doppio clic su MenuShowDelay per aprire la finestra Modifica stringa direttamente sotto.
  4. Cancella il valore predefinito 400 e inserisci qualcosa come 270.
  5. Premere il pulsante OK per chiudere la finestra Modifica stringa.
  6. È possibile chiudere l’Editor del Registro di sistema e fare clic con il pulsante destro del mouse sul desktop di Windows per aprire il menu di scelta rapida un po’ più velocemente di prima.

Questa è una modifica di base del registro. Regolando la stringa MenuShowDelay, è possibile ridurre al minimo il ritardo prima dell’apertura di un menu contestuale.

Per impostazione predefinita, quella stringa ha un ritardo di 400 millisecondi.

Questi sono alcuni dei modi migliori per ottimizzare Windows 10 per prestazioni migliori del PC.

Non ci sono requisiti essenziali per software di terze parti aggiuntivo, ma i programmi freeware come DriverFix e CCleaner hanno sicuramente opzioni migliori per l’aggiornamento dei driver e l’eliminazione dei file spazzatura.

Tuttavia, Windows 10 ha già la maggior parte degli strumenti e delle opzioni di manutenzione più essenziali di cui avrai bisogno.

Spero che questi suggerimenti ti abbiano aiutato a velocizzare il tuo PC Windows 10 e ora puoi goderti un’esperienza più veloce e migliore. Se hai altri suggerimenti o domande sull’argomento, condividili nella sezione commenti qui sotto.

How useful was this post?

Click on a star to rate it!

Average rating / 5. Vote count:

No votes so far! Be the first to rate this post.

As you found this post useful...

Follow us on social media!

We are sorry that this post was not useful for you!

Let us improve this post!

Tell us how we can improve this post?