Crea sito
22 Ottobre 2020

Officine Informatiche Roma

ICT SERVICES ROMA – BAZAAR INFORMATICO

LINUX: comando “du”

5 min read
8 / 100

È un comando standard utilizzato per stimare l’utilizzo dello spazio per i file (significa che nel terminale possiamo trovare l’esatta quantità di spazio su disco utilizzato da directory e file).

Possiamo usare il comando ‘du’ con varie opzioni in Terminale per generare vari tipi di output.

Questo comando ‘du’ viene utilizzato principalmente da tutti gli amministratori di sistema, per scoprire tutti i file indesiderati, le grandi dimensioni inutilizzate dei file o i file archiviati che possono essere eliminati / cancellati per liberare spazio sufficiente sui server.

Allo stesso modo, il comando “df” utilizzato anche nelle attività quotidiane da tutti gli amministratori di sistema.

Questa guida ti aiuterà a usare varie opzioni con i comandi du.

La sintassi globale del comando du:

du [OPZIONE]… [FILE]…
du [OPZIONE]… –files0-from = F

1. Come controllare il riepilogo dell’utilizzo del disco di una directory?

# du linuxteck

Produzione:

984 linuxteck / .svn / pristine / 16
2936 linuxteck / .svn / pristine / f3
32948 linuxteck / .svn / pristine / 7b
5676 linuxteck / .svn / pristine / a7
26604 linuxteck / .svn / pristine / 80
2460s linuxteck /. / pristine / ca
2964 linuxteck / .svn / pristine / 09
1429536 linuxteck / .svn / pristine
1439820 linuxteck / .svn
2920440 linuxteck

Nota: l’utilizzo del comando “du” senza alcuna opzione elencherà tutti i file e le cartelle della directory specificata o della directory di lavoro corrente. Inoltre, visualizzerà le dimensioni dei file in blocchi insieme ai loro percorsi e, infine, la dimensione totale del file in blocchi verrà stampata in fondo alla riga. Nell’esempio sopra, puoi vedere la dimensione del blocco dei file con i loro percorsi. Lo svantaggio principale dell’output di cui sopra non è un formato leggibile dall’uomo.

2. Come controllare l’utilizzo del disco in un formato leggibile dall’uomo?

# du -h linuxteck

Produzione:

984K linuxteck / .svn / pristine / 16
2,9M linuxteck / .svn / pristine / f3
33M linuxteck / .svn / pristine / 7b
5,6M linuxteck / .svn / pristine / a7
26M linuxteck / .svn / pristine / 80
2,5M linuxteck /.svn/pristine/ca
2.9M linuxteck / .svn / pristine / 09
1.4G linuxteck / .svn / pristine
1.4G linuxteck / .svn
2.8G linuxteck

Nota: l’uso dell’opzione ‘du -h’ elencherà tutto l’output in “Formato leggibile dall’uomo”. Questa opzione “-h” convertirà la dimensione del blocco in un formato leggibile dall’uomo come Byte, Kilobyte, Megabyte o Gigabyte. Nell’esempio sopra, puoi vedere l’output di tutte le dimensioni del file stampato in “K-Kilobyte, M-Megabyte o G-Gigabyte”. Questo formato può essere misurato più facilmente la dimensione di qualsiasi file o directory.

3. Come controllare la dimensione di utilizzo totale di una determinata directory?

# du -sh linuxteck

Produzione:

2.8G linuxteck

 

Nota: l’utilizzo dell’opzione “du -sh” visualizzerà la dimensione di utilizzo esatta di una directory. Il flag ‘-s’ mostrerà il totale di una directory con dimensione di blocco ma la combinazione del flag ‘-h’ convertirà l’output in un formato leggibile dall’uomo. Puoi vedere l’esempio sopra dell’utilizzo totale della cartella “linuxteck”. In tempo reale la combinazione ‘-sh’ è la più usata con du command.

4. Come elencare l’utilizzo del disco di tutti i file comprese le directory?

# du -a linuxteck

Uscita parziale:

12 linuxteck / .svn / incontaminato / 09 / 09f1e40157be7ffd978ca54e7b0008f4fa295d4d.svn-base
4 linuxteck / .svn / incontaminato / 09 / 092262196b9dedac2bfe0ecfcef1351fdf502d06.svn-base
980 linuxteck / .svn / incontaminato / 09 / 09545e437a50988578e1204eab3cdd6db16bfb4b.svn-base
20 linuxteck / Svn /pristine/09/09e0967731aece14f71707f6af7dff96f84ad17a.svn-base
2964 linuxteck / .svn / incontaminato / 09
1.429.536 linuxteck / .svn / incontaminato
10268 linuxteck / .svn / wc.db
1.439.820 linuxteck / .svn
4 linuxteck / wp-register.php
2.920.440 linuxteck

Nota: l’utilizzo dell’opzione “-a” elencherà e stamperà l’utilizzo del disco di ogni file, comprese le directory, le sottodirectory. Questo comando ti aiuterà a identificare i file / le cartelle più grandi dal percorso dato e ti aiuterà anche a eliminare / cancellare i file inutilizzati o più grandi per liberare spazio sufficiente sui server. Nell’esempio sopra, puoi vedere la differenza rispetto agli esempi precedenti, qui, sono elencati tutti i file comprese le directory. Se aggiungi il flag ‘-h’ insieme al comando precedente come ‘du -ah’, tutto l’output viene fornito in un formato leggibile dall’uomo.

5. Come stampare il totale generale per una directory?

# du -ch linuxteck

Produzione:

3,1 M linuxteck / .svn / pristine / c6
2,2 M linuxteck / .svn / pristine / 3c
2,0 M linuxteck / .svn / pristine / 77
3,2 M linuxteck / .svn / pristine / 81
2,5 M linuxteck / .svn / pristine / f6
1.4G linuxteck / .svn / pristine
4.0K linuxteck / .svn / tmp
1.4G linuxteck / .svn
132K linuxteck / Search / srdb-tests
392K linuxteck / Search
2.8G linuxteck /
2.8G totale

Nota: l’utilizzo dell’opzione “-c” elencherà uno spazio su disco di utilizzo totale complessivo nella parte inferiore dell’output. Se aggiungi il flag ‘-h’ insieme al comando precedente come ‘du -ch’, tutto l’output viene fornito in un formato leggibile dall’uomo. Nell’esempio sopra, puoi vedere l’ultimo come “mostra il totale generale come (totale 2.8G) che è una nuova riga aggiunta usando con il flag ‘c'”.

6. Come modificare l’output della dimensione del blocco predefinito in Kilobyte, Megabyte o Gigabyte?

# du -BK linuxteck
# du -BM linuxteck
# du -BG linuxteck

Produzione:

Kilobyte: –

392K linuxteck / Cerca
2921440K linuxteck /

Megabyte: –

1M linuxteck / Ricerca
2853M linuxteck /

Gigabyte: –

1G linuxteck / Cerca
3G linuxteck /

Nota: Utilizzando il flag “-B” combinato con “K” o “M” o “G” si otterrà l’utilizzo totale del disco di file e directory in Kilobyte, Megabyte o Gigabyte. Nell’esempio sopra, puoi vedere la differenza nell’uso di ‘-BK, -BM e -BG’.

7. Come controllare la dimensione di tutte le sottodirectory nella posizione corrente?

# du -h –max-depth = 1 linuxteck OR # du -h -d1 linuxteck

Produzione:

19M linuxteck / componenti
20K linuxteck / bin
20K linuxteck / sendmail
17M linuxteck / librerie
3,5M linuxteck / moduli
385M linuxteck / .svn
15M linuxteck / plugins
5.1M linuxteck / PHPExcel
16M linuxteck / media
964M linuxteck

Nota: utilizzare uno dei comandi precedenti per elencare la dimensione di tutte le sottodirectory della cartella corrente. Alcune distro ‘–max-depth’ potrebbero non supportare, in quei casi puoi usare il flag ‘-d’ per ottenere lo stesso risultato. Dall’esempio sopra, puoi vedere che ha elencato solo le sottocartelle e le dimensioni in un formato leggibile dall’uomo.

8. Come escludere un particolare tipo di file durante il calcolo della dimensione del disco?

# du -h –exclude = “*. php” linuxteck

Produzione:

88K linuxteck / media / media / images / mime-icon-16
240K linuxteck / media / media / images
332K linuxteck / media / media / css
576K linuxteck / media / media / js
1.2M linuxteck / media / media
28K linuxteck / media / contatti / immagini
32K linuxteck / media / contatti
16M linuxteck / media
912M linuxteck

Nota: utilizzando l’opzione “-exclude” con il comando “du”, possiamo rimuovere alcuni pattern particolari (estensioni come .php, .txt, .png, ecc.) Mentre calcoliamo l’utilizzo del disco per tutti i file e le directory. Gli esempi precedenti hanno rimosso tutti i file “.php” durante il calcolo della dimensione totale della directory denominata “linuxteck”.

9. Come controllare l’utilizzo del disco dell’ultima ora di modifica?

# du -ha –time log

Produzione:

208K 2017-12-01 19:33 log / anaconda / syslog
3.5M 2017-12-01 19:33 log / anaconda
104K 2019-07-31 09:46 log / sintonizzato / sintonizzato.log.2
104K 2019-09- 12 10:21 log / tuned / tuned.log.1
12K 2019-09-16 10:09 log / tuned / tuned.log
224K 2019-09-16 10:09 log / tuned
52K 2019-09-13 09:34 log / dmesg.old
4.0K 2019-09-16 10:16 log / linuxteck
54M 2019-09-16 10:16 log

Nota: Usando l’opzione “-time” con il comando “du”, elencherà la data e l’ora degli ultimi file e directory modificati. Nell’esempio precedente, ho creato una directory denominata “linuxteck” nella cartella del registro. Nell’output è possibile vedere la cartella “linuxteck” visualizzata nell’elenco dei dati modificati di recente.

Translate »