Il PC va automaticamente al BIOS all’avvio [FIX ]

9 / 100
()
  • Gli utenti di Windows 10 hanno segnalato un problema di avvio che li porta direttamente al menu del BIOS.
  • Puoi provare a premere il pulsante di accensione se il tuo PC continua ad avviarsi nel BIOS.
  • Se il tuo computer continua ad avviarsi dal BIOS, dovresti controllare la connessione hardware.
  • Inoltre, se il PC si avvia nel BIOS, è possibile eseguire una riparazione di Windows seguendo i passaggi seguenti.

Gli utenti di Windows 10 hanno segnalato un problema durante l’avvio dei propri computer . Invece di accedere alla schermata di caricamento di Windows, il PC si avvia direttamente nel BIOS.

Questo comportamento insolito potrebbe essere innescato da diverse cause: hardware modificato/aggiunto di recente, danni all’hardware, connessioni hardware errate e altri problemi.

Per tentare di risolvere questo problema, siamo riusciti a trovare una serie di correzioni per aiutarti, quindi assicurati di continuare a leggere.

Cosa posso fare se il mio PC passa automaticamente al BIOS?

1. Controllare la connessione hardware

  • Se di recente hai aggiunto nuovo hardware, armeggiato con l’hardware esistente o hai semplicemente spostato il PC, assicurati che tutto sia in ordine.
    • L’hardware non collegato correttamente potrebbe attivare l’apertura del BIOS ogni volta che si tenta di caricare Windows.
  • Controlla la batteria del CMOS.
  • Scollega tutte le periferiche e prova ad avviare in questo modo.
  • Spegni il PC e scollega tutti i cavi. Tieni premuto il pulsante di accensione per un minuto per scaricarlo. Collega tutto e controlla la risoluzione.

2. Disabilita l’avvio rapido e imposta l’unità di sistema come opzione principale

  1. Accedi all’utilità del BIOS .
  2. Vai su Impostazioni avanzate e scegli Impostazioni di avvio .
  3. Disabilita l’ avvio rapido , salva le modifiche e riavvia il PC.
  4. Imposta il tuo HDD come dispositivo di avvio principale e conferma le modifiche.

3. Sposta il tuo store BCD

  1. Seleziona la sezione Backup/Riparazione BCD .
  2. In Opzioni di gestione BCD , scegli Cambia unità di avvio e fai clic su Esegui azione.
  3. Nella finestra Seleziona nuova partizione assicurati di impostare la nuova unità di avvio su C: – o l’unità in cui hai installato Windows e seleziona OK.

4. Esegui lo strumento di riparazione di Windows

  1. Per utilizzare lo strumento di riparazione di Windows, è necessario disporre di una chiavetta USB/DVD avviabile di Windows .
  2. Collega l’unità flash/DVD al PC e impostala come unità di avvio principale .
  3. Riavvia il PC e attendi il caricamento del dispositivo avviabile. Al termine del caricamento, scegli l’ opzione Esegui ripristino di Windows e segui il processo.
  4. Questo dovrebbe correggere gli errori esistenti e fare in modo che il sistema si avvii correttamente.

Inoltre, l’ USB di tipo C ha guadagnato una certa trazione dalla sua introduzione nello spazio tecnologico perché consente una trasmissione dati più veloce e una ricarica rapida per diversi dispositivi.

Ti consigliamo vivamente di utilizzare un’unità flash USB 3.0 di alta qualità . Queste sono ottime soluzioni compatte che possono aiutarti a eseguire lo strumento di riparazione senza problemi.

Dovresti scegliere un’unità flash USB con spazio di archiviazione sufficiente per le tue esigenze, buone velocità di lettura/scrittura e una sorta di sicurezza per prevenire le infezioni da virus.

Ci auguriamo che i nostri consigli di questo articolo ti siano stati utili per risolvere il comportamento insolito del tuo PC. Per ulteriori suggerimenti, accedere alla sezione commenti qui sotto.

How useful was this post?

Click on a star to rate it!

Average rating / 5. Vote count:

No votes so far! Be the first to rate this post.

As you found this post useful...

Follow us on social media!

We are sorry that this post was not useful for you!

Let us improve this post!

Tell us how we can improve this post?